La prova del cuoco – Puntata del 09/09/2014 – “Anna contro chi?”, Barzetti e il debutto di Marco Bianchi.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 9 settembre 2014, con Antonella Clerici.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con Marco in compagnia di Sergio Barzetti e Carlo Cambi. I due rispondono ad una domanda circa se lavare il riso prima di cuocerlo o meno. Sergio, per fare i risotti, consiglia di non lavarlo perchè di solito si usano dei chicchi di riso già scaricati di amido.

pdc1

La sigla introduce Antonella, che subito dopo saluta il pubblico, ringrazia per gli ascolti di ieri visto che è stato il miglior debutto degli ultimi quattro anni.  Si parte, anche quest’anno per Anna Moroni c’è una sfida, stavolta la rubrica si chiama Anna contro chi?  La novità è che la cuoca non sa contro chi dovrà misurarsi, si tratta di Cesare Marretti. Il cuoco sfida la regina dei fornelli di Gubbio sul tema dei peperoni. A giudicare la gara confermato Federico Quaranta.Cesare propone dei francobolli burro e salvia su crema di tre peperoni, mentre Anna risponde con gli involtini di peperone. Cesare prende un peperone giallo, uno verde ed uno rosso e li taglia a cubettini e mette ogni tipo di peperone a brasare in una diversa padella antiaderente con un cipollotto tagliato a fettine, un goccio di acqua e un pizzico di sale.

pdc1

Prepara la sfoglia con 2 uova e 200 gr di farina e un goccio di acqua e poi la stende ritagliandone dei francobolli lasciandoli un po’ spessi, e subito li fa cuocere nell’acqua bollente e salata insieme ad una patata tagliata molto sottile. Una volta ben stufati frulliamo i vari peperoni fino ad ottenere tre creme di colore diverso.

pdc2

Alla base del piatto mettiamo uno strato di crema di peperone giallo, sopra a cucchiaiate quella di peperone verde e infine un po’ di quella rossa. Scoliamo la pasta e la mettiamo sopra.Guarniamo con foglie di salvia.

pdc3

Anna fa arrostire i peperoni, consigliando anzichè di usare il forno che li cuoce troppo, di arrostirli su una griglia, poi li mette in una busta di carta affinchè la buccia venga via facilmente. Prepara il ripieno: prende della mollica di pane, la taglia a pezzetti e la fa dorare in padella con un goccio di olio, trasferisce in una ciotola e aggiunge i capperi dissalati, uvetta passa lavata e ammollata, l’ acciuga e di prezzemolo e un pochino di noce moscata.

pdc1

In un’altra padella mette a scaldare i pinoli e li aggiunge nella ciotola del ripieno amalgamando tutto. Farciamo i peperoni con il ripieno fatto e li chiudiamo ad involtino, quindi li mettiamo in una teglia foderata con carta da forno. Spolveriamo di pangrattato e inforniamo a 180° per 10 minuti. Federico ha trovato i piatti entrambi interessanti, ma decide di premiare Anna.

pdc2

Carlo Cambi nella sua rubrica dedicata ai prodotti di qualità oggi ci parla di fichi. Ce ne sono tantissimi, di tantissime speci, sono ricchi di potassio. Vanno raccolti quando inizia a staccarsi la buccia. Qui partono i doppi sensi, Antonella non si trattiene.

pdc2

Meglio raggiungere il più innocuo Sergio Barzetti, il maestro di cucina di oggi che ci propone una sua ricetta mai banale ma semplice, questa volta l’insalata di fichi, pannerone e uva. Peliamo i fichi, tagliamo a julienne il prosciutto e lo mettiamo in una padella antiaderente a sgrassare senza aggiungere alcun condimento ma solo due foglie di alloro.

pdc2

Tagliamo a pezzetti i fichi e anche il formaggio pannerone. Denoccioliamo l’uva, laviamo l’insalata. Facciamo una salsa mettendo nel frullatore un goccio di olio, qualche pezzetto di fico, un pizzico di sale e una grattata di buccia di limone, aggiungiamo il tutto allo yogurt greco e amalgamiamo. Impiattiamo mettendo alla base l’insalata mista, sopra qua e là un po’ di fichi, dei pezzetti di pannerone, chicchi di uva e il prosciutto tostato in padella. Buon appetito!

pdc1

Donald Scalmanini soddisfa i desideri di Antonella perchè propone un panino americano alla griglia per la nuova rubrica “I love barbecue”. Propone il panino al bacon, lattuga e pomodoro. Prendiamo delle fette di pancetta e le mettiamo a marinare per due ore nella birra, chiara o scura a seconda dei gusti, questo per dare morbidezza alla pancetta che poi grigliamo. Prepariamo la salsa con due cucchiai di senape, un cucchiaio di rafano, un goccio di vino bianco secco, un pizzico di sale e di pepe e mescoliamo tutto. Scaldiamo il pane tagliato a metà, lo farciamo con la salsa fatta, qualche fetta di bacon, una fetta di arrosto di tacchino molto sottile, fettine di pomodoro, un po’ di insalata lattuga e pezzetti di avocado. Chiudiamo e buon appetito!

pdc2

Novità di questa stagione è l’ingresso nel cast di un giovane, ma famosissimo maestro di cucina. Si tratta di Marco Bianchi e con lui impareremo a cucinare piatti vegetariani che fanno bene alla salute. Marco oggi propone il riso Venere e lenticchie con bruschette al pesto di pomodori secchi.

pdc1

Lessiamo il riso Venere, lo scoliamo e mettiamo sotto l’acqua fredda. Facciamo tostare le fette di pane in cassetta in forno o in una padella antiaderente. Se non lo sono già lessiamo anche le lenticchie, tagliamo a pezzetti i pomodorini, tritiamo il prezzemolo e lo uniamo ai pomodori. Per il pesto mettiamo nel mixer i pomodori secchi, i capperi, il basilico, l’olio extravergine di oliva e frulliamo tutto finché il composto non raggiungerà una consistenza omogenea. A questo punto, mettiamo un cucchiaino di pesto su ciascuna bruschetta.

pdc2

Trasferiamo in un’ampia ciotola il riso Venere, le lenticchie, i pomodori e il trito; mescolare unendo l’olio extravergine di oliva e il succo di limone, spolveriamo in superficie con la scorza grattugiata di limone. Serviamo di riso Venere con un paio di bruschette al pesto di pomodori secchi. Buon appetito!

pdc1

Per le ricette di Dolci dopo il Tiggì, cliccate QUI  e QUI

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter