La prova del cuoco – Puntata del 12/09/2014 – Tradizione con Anna Moroni, salute e vegetale con Marco Bianchi, “Mari&Monti” con Ribaldone e Pascucci.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 12 settembre 2014, con Antonella Clerici.

pdc3

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Anteprima con Marco insieme ad Andrea Ribaldone che consiglia come utilizzare in modo originale il gambo dei funghi: in una padella facciamo stufare una cipolla tagliata finemente,uniamo il gambo dei funghi sminuzzati, un goccio di acqua,olio, sale e facciamo andare piano per qualche minuto, poi frulliamo tutto ad immersione. Otteniamo una cremina che serviamo spolverando con del prezzemolo tritato e guarnendo con pezzetti di fungo. Pascucci consiglia l’aggiunta di un prodotto di mare e aggiunge qualche gamberetto spadellato.

pdc1

Sigla ed ecco Antonella che raggiunge Marco per i saluti iniziali,  Antonella raggiunge Anna Moroni, nella sua nuova rubrica dedicata ai grandi classici della cucina italiana, pronta oggi a insegnare una ricetta tipica, quella dei peperoni ripieni di carne in salsa di pomodoro.

Ingredienti:

  • 8 peperoni, 300 g di macinato misto di carne, 1 uovo intero, 1 tuorlo d’uovo, 1 patata, 2 cucchiai di grana grattugiato, noce moscata, 500 g di pomodori rossi, 1 cipolla, basilico, olio extravergine d’oliva, sale e pepe qb

Prepariamo il ripieno per i peperoni mettendo in una ciotola il macinato misto di carne, un uovo intero e un turolo, il grana, la patata lessata e schiacciata,un pizzico di noce moscata e amalgamiamo tutto. Mettiamo il composto in un sacco a poche. Laviamo i peperoni, li tagliamo eliminando le parti in eccesso e li riempiamo con il composto fatto.

pdc1

Prepariamo la salsa scaldando in una padella un goccio di olio con la cipolla tagliata finemente, uniamo i pomodori tagliati a pezzetti, il basilico e facciamo cuocere qualche minuto, poi passiamo tutto nel passaverdura o frulliamo ad immersione. Aggiungiamo alla salsa i peperoni ripieni, con il ripieno rimasto formiamo delle polpette che aggiungiamo in padella e facciamo cucoere tutto per almeno 20 minuti, salando e pepando a piacere. Buon appetito!

pdc2

Antonella raggiunge ora il maestro in cucina di oggi, Marco Bianchi che ci insegna a confezionare dei piatti vegetariani e che fanno bene alla salute.. Marco oggi propone le barchette di pomodoro con insalata russa leggera.

pdc2

Ingredienti:

  • 4 pomodori perini, 450 g di verdure miste per insalata russa surgelate, 150 g di cetriolini sott’aceto, qualche foglia di lattuga, 250 g di filetti di sgombro in scatola all’olio di oliva
  • Per la maionese senza uova: 100 ml di latte di soia non zuccherato, 210 ml di olio di semi di girasole o extravergine di oliva delicato, cucchiaino di curcuma, 3 cucchiai di aceto di mele, sale e pepe q.b.

pdc2

Tagliamo per il lungo a metà i pomodorini, li svuotiamo, li laviamo e facciamo asciugare capovolti. In una casseruola a bordo alto sbollentiamo le verdure surgelate fino a quando sarannno cotti ma croccanti, poi le scoliamo e lasciamo raffreddare. Laviamo bene i cetriolini sott’aceto e li tagliamo a pezzetti.

pdc3

Facciamo la maionese mettendo in un recipiente  per una parte di latte di soia due parti di olio, un paio di cucchiai di aceto di mele, un pizzico di sale e una spolverata di curcuma, frulliamo tutto fino a quando non ci sarà la concistenza della maionese. Uniamo le verdure alla maionese, farciamo le barchette di pomodoro con l’insalata russa, sopra sbricioliamo lo sgombro, spolveriamo di pepe nero appena macinato. Serviamo sopra un letto di lattuga. Buon appetito!

pdc1

Beppe Bigazzi nella rubrica Io mangio italiano, quest’oggi ci parla di salumi, consigliando anzichè di mangiare il patanegra, tipico salume iberico, di mangiare i nostri salumi italiani. I nostri prosciutti sono classificati sulla base della Dop. PArlare di prosciutti italiani bisogna parlare di artigiani che fanno il prosciutto nel modo giusto. Mangiamo meno salumi ma mangiamoli meglio.

pdc1

Una nuova rubrica nella puntata del venerdì del cuoco: si tratta di Mari&Monti in cui Gianfranco Pascucci e Andrea Ribaldone propongono, contemporaneamente,  il primo un piatto del mare, il secondo uno a base di carne. Gianfranco Pascucci prepara gli spaghetti con telline e gamberi.

Ingredienti per una porzione:

  • 100 g di telline, 80 g di spaghetti, 2 spicchi di aglio, mezzo peperoncino, 1 cucchiaino di colatura di alici, qualche foglia di prezzemolo, un bicchierino di vino bianco, scorza di limone, olio extravergine di oliva qb, succo della testa di 4 gamberi rossi

pdc1

Mettiamo in padella le teline ad aprire con un filo di olio, l’aglio schiacciato, il gambo di prezzemolo e un po’ di peperoncino (l’olio deve essere molto caldo altrimenti la tellina non si apre e muore all’interno). Sfumiamo con il vino bianco, copriamo e spegniamo il fuoco appena le telline sono aperte. Per il gambero rosso li puliamo eliminando la testa e la coda. Lessiamo gli spaghetti in acqua bollente e salata e la scoliamo al dente. Sgusciamo le telline e le lasciamo nel liquido di cottura. Tritiamo l’aglio al coltello e lo scaldiamo con un goccio di olio in padella, uniamo il peperoncino e facciamo soffriggere, aggiungiamo il prezzemolo sminuzzato e sfumiamo con il vino bianco, uniamo gli spaghetti e mantechiamo aggiungendo un pochino di brodo vegetale. Uniamo quindi anche le telline con il loro sughetto e continuiamo a mantecare unendo anche la testa del gambero rosso e la colatura di alici. Impiattiamo guarnendo con i gamberi battuti. Buon appetito!

pdc2

Andrea Ribaldone prepara l’insalata di pesche e porcini.

Ingredienti:

  • 2 funghi porcini, 1 pesca matura, 1 ceppo di insalata riccia, 10 nocciole sgusciate e tostate, 2 rapanelli, 1 fico, 1 carota con il ciuffo, 1 cipolla rossa di Tropea, 100 g di riso, 10 g di funghi secchi, sale e olio extravergine di oliva qb

pdc1

Cuociamo il riso in abbondante acqua bollente e uniamo un po’ di funghi secchi e il gambo dei funghi porcini tagliati a pezzetti. Lasciamo cuocere piano per 20/30 minuti perchè il riso deve risultare ben cotto e l’acqua asciugata, poi frulliamo ad immersione aggiungendo un pochino di acqua se risulta troppo asciutto. Spalmiamo il composto in una teglia foderata con carta da forno e secchiamo in forno a 50/70° ventilato per almeno un paio di ore fino a formare una cialda sottilissima e croccante. Tagliamo a fettine la pesca eliminando la buccia, tagliamo a fettine i funghi porcini. Scottiamo sia le fette di funghi che quelle di pesche in una padella antiaderente con un goccio di olio. Sbollentiamo in acqua e sale una cipolla rossa tagliata a fette. Tagliamo a pezzi i fichi e i rapanelli, sbucciamo la carota tagliandola a pezzetti. Componiamo l’insalata con le fettine di pesche e funghi, aggiungiamo anche pezzetti di funghi crudi, i pezzetti di fichi, fettine di cipolle, le nocciole tostate, i rapanelli e le carote. Decoriamo con insalata riccia mista e le cialde croccanti di riso e funghi. Buon appetito!

pdc2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter