La prova del cuoco – Puntata del 15/09/2014 – Giro del mondo con Andrea Mainardi, ricetta della salute con Marco Bianchi.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 15 settembre 2014, con Antonella Clerici.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La cucina della pasta fresca ha un nome: Alessandra Spisni, che si scatena sulle note della mazurka che la introduce. Dopo aver raccontato come ha passato la domenica, mangiando a più non posso, ingorano i consigli dell’Evelina, Alessandra oggi propone le  tagliatelle prosciutto e zucchine.

pdc1

Ingredienti:

  • 4 uova, 400 gr di farina per sfoglia, 3 zucchine chiare, 200 g di prosciutto crudo, 100 g di strutto, 80 g di burro, vino bianco qb, formaggio grana grattugiato qb, una manciata di farina, sale grosso qb

Prepariamo la sfoglia per le tagliatelle impastando le uova con la farina, tiriamo quindi la sfoglia con il mattarello. Tagliamo le zucchine a striscioline, tipo fiammiferini e le emttiamo sotto sale in modo da elimarne l’acqua, poi le laviamo e asciughiamo, le infariniamo leggermente e poi le friggiamo nello strutto ben caldo e infine le scoliamo.

pdc2

In un’altra padella scaldiamo il burro e una volta sciolto aggiungiamo il prosciutto tagliato a pezzetti a rosolare sfumando con il vino bianco quando il prosciutto è ben caldo. Una volta tirata la sfoglia ne ricaviamo le tagliatelle e le lessiamo in acqua bollente e salata. Scoliamo la pasta e la mettiamo in una boulle con le zucchine fritte, il prosciutto, amalgamiamo e serviamo spolverando col grana. Buon appetito!

pdc3

Andiamo a fare il giro del mondo con il simpaticissimo Andrea Mainardi che oggi ci insegna una ricetta che ha imparato questa estate in vacanza con i suoi amici a Formentera (chissà cosa ha combinato). Si tratta di una particolare insalata contadina, linsalata Payesa.

pdc2

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 filetto di merluzzo nordico, 4 pomodori ramati, 5 cipollotti, 4 patate, 1 peperone verde. 1 peperone rosso, 4 uova, 1 mazzetto di erba cipollina, olio extravergine di oliva q.b., paprika dolce q.b., sale e pepe q.b.
  • Per la pasta tipo brisè: 1 lattina di birra, 50 ml di olio extravergine di oliva, 50 g di strutto, 500 g di farina 00, acqua q.b., sale q.b.
  • Per la salsa di aioli: 4 spicchi di aglio, 3 tuorli di cui 1 sodo, 300 ml di olio di semi di girasole, 1 limone, sale e pepe q.b.

Tagliamo il merluzzo a fettine e le mettiamo in una teglia con carta da forno, inforniamo e facciamo seccaree per 40 minuti a 150°.

pdc4

Lasciar riposare un’ora in frigorifero.Impastiamo la farina con la birra, l’olio, lo strutto e acqua quanto basta in modo da  rendere l’impasto omogeneo. Stendiamo bene l’impasto, foderiamo una tortiera e inforniamo a 170° per 20 minuti. In una ciotola mettiamo i pomodori tagliati a dadini, il peperone verde a cubetti, il peperone rosso prima arrostito e poi tagliato a losanghe, i cipollotti a julienne, le patate bollite private della buccia e fatte poi a tocchetti, le uova sode tagliate a spicchi e amalgamiamo bene tutto, quindi condiamo con un filo di olio extravergine, un pizzico di paprika, l’erba cipollina, sale e pepe.

pdc3

Infine uniamo anche il pesce essiccato e amalgamiamo. Farciamo lo stampo di pasta con tutto il composto fatto e condiamo con la salsa aioli preparata frullando per immersione gli spicchi d’aglio con l’olio di semi, i tre tuorli (di cui uno sodo), il succo di un limone e un pizzico di sale e pepe. Buon appetito!

pdc1

Antonella raggiunge ora il maestro in cucina di oggi, Marco Bianchi che ci insegna a confezionare dei piatti vegetariani e che fanno bene alla salute. Marco oggi propone le pennette di kamut ai tre pomodori.

pdc1

Ingredienti:

  • 360 g di pennette di kamut, 8 pomodori secchi, 3 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro, 10 pomodorini ciliegia, 1 cipolla rossa, 1 manciata di capperi sotto sale, due cucchiai di olio extravergine di oliva

Il kamut altro non è che un particolare tipo di grano, più ricco di fibre. Lessiamo le pennette in acqua bollente ma non salata. Tagliamo a pezzettini i pomodori secchi e li mettiamo in una padella antiaderente, aggiungiamo la cipolla tagliata finemente e messa a bagno nell’acqua, uniamo i pomodorini ciliegia tagliati a pezzetti, il tripo concentrato di pomodoro, un goccio di acqua e mescoliamo per bene, uniamo anche i capperi lavati sotto l’acqua e facciamo cuocere per dieci minuti.

pdc2

Una volta cotta scoliamo la pasta e la raffreddiamo, la uniamo poi al sugo di pomodoro ben caldo e mantechiamo unendo due cucchiai di olio a crudo. Buon appetito!

pdc3

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter