La prova del cuoco – Puntata del 29/09/2014 – Al via la Lotteria Italia e tante ricette.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 29 settembre 2014, con Antonella Clerici.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. La sigla, puntualissima a mezzogiorno, introduce Antonella che subito raggiunge Beppe Bigazzi, pronto nella sua rubrica La conoscenza fa la differenza.

pdc1

Oggi Beppe parla di carne bovina. Nel mondo si consumano 280 milioni di tonnellate di carne, divisa per continente è di 80 kg a testa per anno in Europa, 120 kg negli Stati Uniti e così via. Se se ne consumasse meno a testa ne guadagnerebbe la salute e anche l’ambiente. E’ importante conoscere bene i tagli di carne, altrimenti ne escono dei piatti assolutamente da non mangiare.

pdc2

Anna Moroni è pronta a fare da giurata e da arbitro nella Sfida in famiglia, che oggi vede contrapposte madre e figlia, Pinuccia e Giulia, che si confrontano sul tema della parmigiana. Se la madre propone la  parmigiana di melanzane leggera, la figlia la fa più elaborata, fritta e con tante calorie. Anna subito contesta che anche la versione della madre non è poi così leggera, perchè anche lei le frigge. La differenza è che le frigge direttamente, senza passarle nella farina, ma solo dopo averle emsse sotto sale. La figlia, invece, le impana, passando le varie fette nell’uovo sbattuto e nel parmigiano e poi le frigge. Come salsa di accompagnamento la figlia frulla olio, mandorle, basilico e acciughe.

pdc3

La madre, invece, usa la classica salsa di pomodoro, messa a crudo,alternando strati di melanzana a strati di passata di pomodoro. La figlia alterna pezzetti di melanzana a pezzetti di pomodoro, mozzarella e mandorle e infine condisce con la salsina fatta. La madre la infonrna 15 minuti a 190°, quella della figlia si mangia a freddo. Anna osserva, assaggia, critica e assegna la vittoria alla madre.

pdc4

La cucina della pasta fresca ha un nome: Alessandra Spisni, che si scatena sulle note della mazurka che la introduce. Alessandra oggi prepara le tagliatelle speck e porcini.

Ingredienti:

  • 400 g di farina per sfoglia, 4 uova , 200 g. di speck, 500 g di funghi porcini, 1 spicchio d’aglio, 1 cipolla tritata, 150 g di burro, mezzo bicchiere di vino, brandy q.b., olio extravergine d’oliva

pdc1

Per prima cosa impastiamo le uova con la farina per fare le tagliatelle, stendiamo la sfoglia con il mattarello e ne ricaviamo le tagliatelle che lessiamo in acqua bollente e salata. Ci dedichiamo quindi al condimento e tagliamo lo speck a julienne, in una padella sciogliamo il burro con uno spicchio di aglio e la cipolla tritata finemente.

pdc2

Uniamo i funghi porcini tagliati a fettine, lasciamo stufare qualche minuto e poi sfumiamo con il vino bianco e con il brandy. Facciamo cuocere, quando i funghi saranno cotti uniamo anche lo speck e lasciamo cuocere ancora qualche minuto. Scoliamo le tagliatelle, le condiamo con la salsa fatta e buon appetito!

pdc3

Facciamo il giro del mondo con il simpaticissimo Andrea Mainardi, che oggi ci porta in svizzera e  ci insegna una variante della famosa fonduta. Prepariamo la fonduta svizzera con cannoncini di gamberi.

Ingredienti:

  • Per la fonduta: 1 spicchio di aglio, 150 ml di vino bianco, 1 cucchiaio di amido di mais, 400 g di Gruyère, 1 bicchierino di Kirsch, pepe nero q.b.
  • Inoltre: 12 code di gamberi argentini, 1 rotolo di pasta sfoglia, 1 uovo, 1 rametto di rosmarino, 50 g di granella di nocciole, 10 ravanelli

pdc1

Mettiamo in una casseruola uno spicchio di aglio schiacciato, uniamo il vino, il gruviera grattugiato, cuociamo a fuoco moderato fino a quando il gruviera non si è sciolto, poi uniamo l’amido di mais amalgamato con il Kirsxh, pepiamo e lasciamo cuocere. Puliamo i gamberi del carapace e del budellino ma lasciamo la coda, tagliamo la pasta sfoglia a listarelle e in ogni listarella ci avvolgiamo un gambero formando dei cannoncini.

pdc2

Li spennelliamo con l’uovo sbattuto e mettiamo sopra il rosmarino tritato e la granella di nocciole., li cuociamo infornandoli per 10 minuti a 220°. Li serviamo con la fonduta calda e i ravanelli tagliati a fettine. Buon appetito!

pdc3

Antonella raggiunge ora il maestro in cucina di oggi, Marco Bianchi, che ci insegna a confezionare dei piatti vegetariani, che fanno bene alla salute. Marco propone un panino alternativo a quellli tradizionali che troviamo nei vari fast food, prepara il Mc Marco.

pdc4

Ingredienti:

  • 1 panino da hamburger con sesamo, 110 g di lenticchie prelessate, 25 g di couscous, 2 foglie di lattuga, 1 cipolla rossa, 1 pomodoro ramato maturo, mezzo spicchio di aglio, prezzemolo fresco q.b., 1 cucchiaio di farina di ceci, 1 cucchiaio di olio di semi di mais, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaio di ketchup, 1 cucchiaio di senape, pepe nero macinato q.b.

Facciamo rinvenire il cous cous mettendolo in ammollo nell’acqua calda, poi lo sgraniamo bene unendo due cucchiai di olio extravergine di oliva, lessiamo le lenticchie, nel caso usiamo quelle precotte le laviamo bene.

pdc2

Tagliamo il panino a metà e lo scaldiamo a vapore. Nel mixer mettiamo le lenticchie, il couscous, la cipolla, l’aglio, l’olio di semi di mais e la farina di ceci e frulliamo il tutto, lavoriamo con le mani il composto ottenuto fino a formare un hamburger che mettiamo a cuocere 5-6 minuti per lato in una padella antiaderente con un goccio di olio extravergine di oliva.

pdc3

Tagliamo a fette il pomodoro e ad anelli la cipolla, laviamo la lattuga e tritiamo il prezzemolo. Formiamo il panino: spalmiamo  un po’ di ketchup, mettiamo una foglia di lattuga, l’hamburger, la senape, degli anelli di cipolla rossa, una fetta di pomodoro, di lattuga, ancora un po’ di ketchup, chiudiamo e …buon appetito!

pdc1

Lotteria Italia: Vengonoe stratti due biglietti che vincono 10 mila euro e sono:

  • L 097854 simbolo mezzaluna
  • D 000456, simbolo frullatore

Antonella apre la dispensa, trova la mezzaluna e il biglietto con il simbolo estratto raddoppia la cifra, vincendo quindi 20 mila euro.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter