La prova del cuoco – Puntata del 14/10/2014 – “Anna contro chi?” e Sergio Barzetti.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 14 ottobre 2014, con Antonella Clerici.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena e spensierata. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Dopo che Barzetti nella breve anteprima parla di bacche di ginepro consigliando  di usarlo prevalentemente come digestivo, ecco la sigla, l’ingresso di Antonella, i saluti iniziali, una battuta sul fatto che il break pubblicitario sia durato un bel po’ (oltre cinque minuti, segno che il programma va benone, al via con una nuova sfida per Anna Moroni, nella rubrica “Anna contro chi?“.

pdc1

A sfidare la cuoca oggi c’è Ivano Ricchebono e il tema della sfida è lo yogurt . Anna prepara il pollotandori.

Ingredienti:

  • 4 cosce di pollo intere. Per la prima marinatura: 1 cucchiaino di zenzero grattugiato, 1 spicchio di aglio schiacciato, 1 cucchiaio di peperoncino in polvere, il succo di mezzo limone, sale qb. Per la seconda marinatura:2 vasetti di yogurt bianco greco, mezzo cucchiaino di zenzero grattugiato, mezzo spicchio di aglio schiacciato, 1 cucchiaio di peperoncino in polvere, 1 cucchiaio di garam marsala, 1 cucchiaino di paprika, 2 cucchiai di olio di oliva. Per completare: 300 g di riso indiano.

pdc1

Facciamo la prima marinatura in una ciotola mettiamo un cucchiaino di zenzero grattugiato, uno spicchio di aglio schiacciato, un cucchiaino di peperoncino in polvere, il succo di un limone, amalgamiamo e mettiamo le sovraccosce di pollo a cui abbiamo tolto la pelle, amalgamiamo, mettiamo tutto in un sacchetto di plastica da cucina in modo da poterlo agitare bene e facciamo marinare per un’ora.

pdc2

Per la seconda marinatura in una ciotola mettiamo lo yogurt greco, mezzo cucchiaino di zenzero grattugiato, uno spicchio di aglio schiacciato, un cucchiaino di peperoncino in polvere,il garam masala e la paprika dolce, due cucchiai di olio e amalgamiamo tutto. Togliamo il pollo dal sacchetto e lo aggiungiamo nella ciotola e lasciamo marinare per 4 ore. Poi togliamo dalla amrinatura e mettiamo su una teglia foderata con carta da forno e cuociamo per 40 minuti a 230°. Serviamo con del classico riso pilaf. Buon appetito.

pdc3

Ivano prepara la rana pescatrice allo yogurt.

Ingredienti:

  • 1 trancio di rana pescatrice, bacche di ginepro qb, pepe rosa in grani qb, 4 chiodi di garofano, foglie di alloro qb, 1 scalogno, 1 arancia, foglie di salvia qb, 250 g di yogurt bianco naturale, 15 g di farina di riso, 100 g di panna fresca, 1 limone

Aromatizziamo l’acqua con la bacca di ginepro, il pepe rosa, dei chiodi di garofano, foglie di alloro, salvia, buccia di arancio e di limone, facciamo bollire e mettiamo sopra, in un apposito contenitore, la rana pescatrice a cuocere al vapore.

pc1

In un pentolino mettiamo lo yogurt bianco naturale, un cucchiaio di farina di riso e la panna, amalgamiamo e cuociamo tutto ottenendo una crema abbastanza solida. La lasciamo raffreddare e mettiamo in un coppapasta per dare la forma, mettiamo sopra la rana pescatrice cottta a pezzetti e accompagnamo a piacere con verdure dell’orto. Buon appetito! Federico Quaranta, giudice della gara, dopo aver visto e osservato tutto,assegna la vittoria ad Anna.

pdc2

Dopo che Carlo Cambi nella sua rubrica de Il mercato parla di pere, passandone in rassegna le diverse varietà, cosa fatta da Bigazzi apppena venerdì scorso, Antonella raggiunge Mister Alloro, Sergio Barzetti, il maestro di cucina di oggi, che ci propone una delle sue imperdibili ricette, che utilizzano verdure o frutta di stagione, gentilmente offerte da Carlo Cambi. Oggi, utilizzando la toma, prepara  le crepes alla toma e pere.

Ingredienti:

  • Per le crespelle: 50 g di farina di riso , 50 g di farina fine di mais , 2 uova , 180 ml di latte , olio extravergine di oliva
  • Per la farcitura:mezzo bicchiere di bonarda , 2 pere kaiser ruggine , 400 g di toma piemontese , 100 g di prosciutto crudo
  • Per la crema leggera di latte: mezzo l di latte , 100 g di noci , 2 cucchiai da tavola di amido di mais , 50 g di grana grattugiato , sale e pepe qb

pdc1

Prepariamo l’impasto per le crepes amalgamando in una ciotola le uova con le farine, uniamo poco alla volta il latte e saliamo, quindi amalgasmiamo bene tutto e mettiamo a riposare in frigo  per circa mezz’ora. Cuociamo quindi il composto a piccole msescolate (ne verranno otto) in una padella antiaderente leggermente unta per pochi minuti per lato, ottenendo così delle crespele sottili.

pdc2

Facciamo la crema leggera e scaldiamo in un pentolino il latte con sale e noci, quando bolle uniamo l’amido di mais stemperato in poca acqua e cuociamo ancora un minuto e mezzo mescolando di continuo, poi condiamo con il parmigiano. Sbucciiamo e tagliamo a cubetti le pere, le passiamo in una padella preriscaldata lasciandole sfrigolare per pochi minuti, poi le sfumiamo con il vino ed, una volta raffreddate, aggiungiamo il formaggio tagliato a cubetti.

pdc3

Mettiamo su ogni creespella una fetta di prosciutto,  sopra le pere ed il formaggio e le arrotoliamo. Le mettiamo su teglia da forno, le condiamo con la crema leggera di latte, spolveriamo di parmigiano e le mettiamo a gratinare in forno caldo a 180° per 10 minuti. Buon appetito!

crepes

Una missione impossibile può diventare possibile? Beh dipende, a volte sì, altre no, ma a riuscirci sempre è Evelina Flachi, che ogni volta propone una ricetta saporita e gustosa ma alleggerrita, con accorgimenti particolari che ne fanno un piatto leggero e salutare. Oggi la Dottoressa e nutrizionista propone la frittata leggera.

Ingredienti:

  • Per una persona: 1 uovo intero, 2 albumi , 50 g spinaci , curcuma o noce moscata, sale e pepe q.b.

Foderiamo una pirofila da forno con la carta da forno precedentemente bagnata e strizzata. Cuociamo gli spinaci lavati e non asciugati per pochi minuti in una padella antiaderente coperta col coperchio, poi uniamo la curcuma o la noce moscata, saliamo e pepiamo. Sbattiamo l’ uovo con i due albumi preferibilmente con una frusta per montarle bene e rendiamo il composto spumoso, quindi aggiustiamo di sale.

pdc1

Uniamo gli spinaci raffreddati e amalgamiamo tutto, versiamo il composto  nella teglia con la carta da forno e cuociamo in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti o fino a quando risulterà dorata. Una volta raffreddata la tagliamo a fettine o a  quadretti. La serviamo decorando il piatto con degli spinaci crudi da insalata o cotti, i semi di girasole e di zucca e un piccolo spicchio di limone e la frutta secca. Buon appetito!

frittata

E’ il momento dello spazio dedicato alla pizza e alla focaccia e Gabriele Bonci è già pronto per proporre una straordinaria e coloratissima creazione. Oggi ci prepara la pizza con verza ai quattro formaggi. Iniziamo dall’impasto e mettiamo in una ciotola 800 g di farina di tipo 1, 200 g di farro, 600 g di acqua, 3 g di lievito e amalgamiamo tutto unendo anche 18 g di sale e continuiamo a mescolare fino a staccare la massa dalle pareti della ciotola. Trasferiamo sulla spianatoia, impastiamo con le mani e lasciamo lievitare nel frigorifero per 24 ore.

Trascorso il tempo continuiamo a lavorare l’impasto sulla spianatoia accarezzandolo proprio, lo dividiamo in due e lo stendiamo mettendo la prima parte su una placca da forno. Mettiamo sopra della classica verza, molto abbondante,  tagliata fine e ripassata in padella, sttendiamo sopra l’altro impasto e sopra mettiamo i formaggi (fontina e altri formaggi di pasta morbida a piacere) tagliati a cubetti. Inforniamo alla massima temperatura in basso al forno, poi verso fine cottura la mettiamo al centro, per un totale di cottura di 15  minuti. Buon appetito.

pizza

Lotteria Italia: vincono 10mila euro i biglietti

  • G 165258
  • D 030877

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter