La prova del cuoco – Puntata del 17/11/2014 – Sfida in famiglia, ricette di Spisni, Mainardi e Marco Bianchi.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 17 novembre 2014, con Antonella Clerici.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La cucina della pasta fresca ha un nome: Alessandra Spisni, che si scatena sulle note dell’ormai classico balletto che la introduce. Come noto, ad Alessandra piace mangiare, e bene, e di certo non ci prepara un piatto dietetico, ma un piatto godurioso, consistente e anche molto allegro alla presentazione, questi infatti sono gli ingredienti di grande successo della simpaticissima cuoca, che questa volta propone le rosette al forno con mortadella e verza.

Ingredienti:

  • 350 g di farina da sfoglia, 3 uova, 50 g di spinaci cotti e strizzati, 500 g di latte fresco intero, 30 g di farina 00, 45 g di burro, noce moscata grattugiata, sale e pepe, 100 g di grana grattugiato, 200 g di mortadella affettata, 500 g di verza, 200 g di burro, un pugno di sale grosso, vino bianco secco q.b.

Tagliare la verza a metà. Pulire e lavare la verza; tagliarla a listarelle non più grosse di un dito. Mettere in un tegame capiente abbondante burro e, appena sciolto, tuffare le striscioline di verza, con sale e pepe e cuocere coperto per circa 20 minuti a fuoco medio basso. Scoprire e lasciare asciugare dal liquido. Preparare una sfoglia con le uova, la farina e gli spinaci lessati, strizzati e sminuzzati. Impastare e tirare la sfoglia; lessarla in acqua bollente salata e raffreddarla in acqua fredda salata. Stendere sul tavolo e spolverare con il parmigiano reggiano grattugiato. Farcire la sfoglia con le fette di mortadella, spolverare con altro parmigiano sopra. Una volta raffreddata, distribuire la verza sulle fette di mortadella. Ripiegare la sfoglia su tutti i bordi e arrotolarla bene su se stessa. Imburrare una teglia, tagliare il rotolo a fettine e metterle nella pirofila con i tagli rivolti uno verso l’alto e l’altro sul fondo. Completare tutta la pirofila con le rosette. Preparare la besciamella con il latte burro e farina, sale e noce moscata. Una volta raffreddata distribuire sulle rosette con un sacca da pasticcere. Condire ancora con del parmigiano e mettere a gratinare in forno per 15 minuti a 180°. Servire caldo.

Antonella raggiunge il maestro in cucina di oggi, Marco Bianchi, che ci insegna a confezionare una ricetta genuina e salutare, per la sua rubrica dedicata alla cucina della salute, che spesso vede protagonisti dei piatti vegetariani. Marco propone i pizzoccheri tricolore.

Ingredienti:

  • Per i pizzoccheri: 300 g di farina di grano saraceno, 100 g di farina di semola di grano duro, sale qb, acqua tiepida q.b.
  • Per il condimento: 200 g di crescenza, 200 g di coste, 12 pomodorini secchi sott’olio, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale e pepe q.b.

Misceliamo le due farine con il sale ed uniamo l’acqua. Impastiamo e lasciamo riposare in una ciotola unta d’olio. Stendiamo la pasta e ricaviamo i pizzoccheri, che devono essere spessi. Tagliamo le coste e le sbollentiamo. Sciogliamo in un pentolino la crescenza, aggiungiamo i pomodorini secchi e le coste. Sbollentiamo i pizzoccheri per 10 minuti e saltiamo con il condimento preparato.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter