La prova del cuoco – Puntata del 22/11/2014 – Ricetta della domenica, Natalia Cattelani, nonno&nipote, tata Francesca.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 22 novembre 2014, con Antonella Clerici.

pdc2

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Anteprima con Marco Di Buono e Lorenzo Branchetti che assistono al Provino in diretta di un’aspirante concorrente, oggi la signora Maria Luisa Torre, che arriva da Roma. La signora si esibisce ai fornelli preparando il  timballo di riso con broccoli e verza.

pdc1

Ingredienti: riso, cimette broccoli romano, verza, prosciutto cotto, burro, farina, latte, grana, pangrattato, timo, noce moscata, olio extravergine di oliva. Per prima cosa cuociamo il riso in acqua bollente e salata per almeno 10 minuti.Prepariamo la classica besciamella con burro fuso, uniamo la farina e amalgamiamo ottenendo il roux a cui uniamo il lattte caldo insaporito con un pochino di noce moscata e cuociamo il tutto ottenendo la besciamella. Tagliamo a pezzetti i broccoli e la verza e li sbollentiamo. Scoliamo e raffreddiamo il riso, lo mettiamo in una ciotola e uniamo parte della besciamella, i broccoli e la verza, il prosciutto cotto tagliato a pezzetti e amalgamiamo tutto. Mettiamo in una pirofila metà del composto, mettiamo sopra ancora un po’ di besciamella, spolveriamo con il formaggio grana, uniamo l’altra metà del composto e completiamo con il resto della besciamella, spolveriamo con il formaggio grana e il pangrattato. Qualche fiocchetto di burro e inforniamo a gratinare per circa 15 minuti a 180°. Buon appetito!

pdc2

La sigla introduce Antonella che saluta il pubblico e annuncia una puntata ricchissima di ricette. Subito si inizia con Anna Moroni e la sua ricetta della domenica, assistita da Marco Di Buono. Anna, particolarmente felice perchè sta per andare a Gubbio con il marito, propone una ricetta gustosissima: i tortelli di castagne.

Ingredienti:

  • 300 g di castagne lessate, 200 g di farina, 2 uova, 1 cipolla rossa, 1 mazzetto di prezzemolo, 3 fette di pancetta tesa, 40 g di pecorino a scaglie, olio extravergine di oliva, sale e pepe nero

pdc1

In una padella antiaderenti con un goccio di olio facciamo rosolare una cipolla tritata finemente, poi mettiamo a soffriggere la pancetta in modo da renderla bella croccante. Lessiamo le castagne in acqua produmata con una foglia di alloro, le sbucciamo e le tagliamo a pezzettini. Prepariamo la sfoglia impastando le uova con la farina, quindi stendiamo con il mattarello il panetto ottenuto fino ad ottenere una sfoglia abbastanza sottile.

pdc2

La sfoglia Anna la vuole rotonda, per cui bisogna fare attenzione quando la stendiamo andando col mattarello dall’interno verso all’esterno. Poi ne ricaviamo dei quadrati che farciamo con le castagne, chiudiamo e formiamo i tortelli con le mani, chidendo la sfoglia a triangolo, mettendo il dito dietro e chiudendo la sfoglia. Li lessiamo quindi in acqua bollente e salata. Li scoliamo nella padella con la pancetta e li facciamo saltare. Mettiamo sopra delle scaglie di pecorino e guarniamo con il prezzemolo tritato finemente. Buon appetito.

pdc3

Lorenzo Branchetti conduce lo spazio dedicato alla maestra in cucina che, come ormai da tradizione, quello della giornata del sabato è di Natalia Cattelani, per la rubrica Cucina in famiglia. La cuoca oggi propone una ricetta molto invitante e sfiziosa: i medaglioni alla messicana con patate alla paprika dolce.

Ingredienti:

  • 400 g di carne macinata di manzo, 100 g di pane raffermo integrale, 1 uovo intero e un tuorlo, 1 cipolla bianca, 100 g di formaggio gouda, 2 peperoni cornetto rossi, prezzemolo qb, 2 cucchiai di salsa barbecue, 100 g di pancetta affumicata a fettine
  • 1 kg di patate, paprika dolce

pdc1

In una ciotola  mettiamo un uovo e un tuorlo, uniamo i peperoni (quelle allungati di tipo cornetto) tagliati a pezzettini molto piccoli, la cipolla tagliata a pezzettini, il prezzemolo tritato, il formaggio grattugiato che deve essere non troppo saporito (come caciotta o asiago stagionato), amalgamiamo, poi uniamo il pance raffermo che prima ammorbidiamo nel nrodo vegetale saporito anche con delle spezie a piacere e poi prima strizziamo molto bene, uniamo il macinato di carne di manzo, 2 cucchiai di salsa barbecue, saliamo e amalgamiamo tutto.

pdc2

Col composto fatto formiamo delle polpette che poi appiattiamo con le mani ottenendo i medaglioni che chiudiamo mettendo intorno ai lati una fetta di pancetta. Li mettiamo in una teglia foderata con carta da forno e inforniamo a 180° per 20 minuti. Prepariamo il contorno: scaldiamo un goccio di olio in una padella antiaderente, uniamo le patate sbucciate, tagliate a cubetti e precedentemente lessate, uniamo la paprika dolce e le spadelliamo fino a che fanno la crosticina. Serviamo i medaglioni con le patate. Buon appetito.

pdc3

Suona la campanella, c’è Tata Francesca. E’ il momento della merenda, e la tata ce ne consiglia una molto gustosa e salutare per i bambini e non solo. La merenda è un pasto spesso molto bistrattato, eppure è un pasto importante, come gli altri. Oggi prepariamo delle meravigliose pizzette arcobaleno.

Ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta brisè, 200 g di passata di pomodoro, 200 g di pomodorini, concentrato di pomodoro qb, 150 g di olive nere denocciolate, 1 carota lessata, 200 g di broccoli siciliani, 150 g di mozzarella tagliata a cubetti,  prezzemolo, sale qb, olio extravergine di oliva, 2 cucchiai di grana grattugiato, un cucchiaio di origano

pdc1

Ritagliamo i rotoli di pasta brisè con delle formine a piacere, come dei cuori. Lessiamo i broccoli tagliati a pezzetti e li frulliamo con un goccio di acqua di cottura  e un goccino di olio extravergine di oliva ottenendo così una salsina verde. Sistemiamo le pizzette ritagliate dalla pasta brisè su una placca rivestita con carta da forno e le farciamo, alcune con un po’ di salsa verde, altre con salsa di pomdoro, pomodorini e olive e altre a fantasia come ad esempio con salsa di pomodoro, pezzetti di mozzarella e carota, formaggio grana e così via a piacere. Inforniamo le pizzette a 200° per 15 minuti. Buona merenda a tutti.

pdc2

Lorenzo Branchetti ha già l’acquolina in bocca, solo vedendo gli ingredienti davanti a lui sul tavolo. Con lui c’è Cristian Milone, pronto anche questa volta a proporre dei goduriosi panini di sua creazione. Cristian oggi prepara un panino salato ed uno dolce, con Lorenzo pronto ad assaggiarli entrambi.

Panino salato – Prendiamo il pane caldo, lo tagliamo a meta. Su una parte spalmiamo una salsa piccante fatta con pomodorini secchi e peperoncino, sull’altra spalmiamo del classico ciauscolo marchigiano che prima schiacciamo bene. Mettiamo sopra alla salsa piccante delle fettine sottili di scamorza affumicata. Lasciamo le due parti separate e le mettiamo in forno ad appassire qualche minuto. Terminiamo mettendo sopra la rucola, un giro di olio, chiudiamo ed è pronto.

pdc1

Panino dolce – Amalgamiamo del mascarpone con un pochino di caffè espresso. Tagliamo il pane a metà, su una parte spalmiamo il composto di mascarpone, sull’altra della classica crema di nocciole, na nutella. Spolveriamo con della granella di pistacchi tritati, chiudiamo e spalmiamo sopra ancora della nutella, granella di pistacchi e spolveriamo con lo zucchero a velo.

pdc2

Come ogni sabato che si rispetti, non può di certo mancare l’angolo del dolce, ed oggi a prepararlo c’è Michael Paquier, un pasticcere francese, ma che da ben 18 anni ha aperto una pasticceria a Genova, quindi lavora in Liguria. Oggi Michael prepara Les Madeleines. In una ciotola mettiamo 4 uova intere, le sbattiamo leggermente, uniamo 250 g di zucchero e amalgamiamo facendo schiumare, grattugiamo mezza bacca di vaniglia, mettiamo qualche scorzetta di limone, uniamo 250 g di farina, 8 g di lievito e amalgamiamo tutto con una frusta o un aspatola. Infine uniamo 250 g di burro fuso tiepido sciolto nel microonde.

pdc2

Amalgamiamobene tutto ottenendo un composto omogeneo. Mettiamo il composto a riposare nel frigorifero per quattro ore, quindi mettiamo in un sacco a poche e riempiamo con il composto degli stampini in silicone, quasi fino ai bordi. Inforniamo a 180° per 12 minuti circa. Si possono accompagnare con del tè al gelsomino, ma noi siamo golosi e prepariamo una cioccolata calda: scaldiamo mezzo litro di lattte, uniamo 50 g di chicchi di caffè a pezzettini e lasciamo in infusione per 10 minuti, quindi filtriamo e versiamo il latte su del cioccolato fondente tagliato a pezzetti, amalgamiamo bene e otteniamo la cioccolata in cui inzuppiamo i dolci. Buon appetito.

pdc1

Ecco ora Nonno&Nipote, ossia Augusto Tocci, lo gnomo per eccellenza, insieme a Lorenzo Branchetti. Augusto anche stavolta fa da Cicerone al giovane Lorenzo svelandogli i segreti del bosco. Oggi Augusto parla dell’alloro, una pianta molto apprezzata fin dall’antichità dai numerosi effetti benefici per il nostro organismo e molto usata in cucina  per aromatizzare pietanze di vario tipo.

pdc1

Con l’allloro propone “Libum di Catone”  pietanza che risale a più di 2000 anni fa, quando venne scritto il “De Agricoltura” proprio da Marcio Porcio Catone. Si tratta di una focaccia romana molto antica, preparata originariamente con ricotta di pecora, farina di farro, uova e foglie di alloro. Questo tipo di panificato al profumo di alloro veniva offerto durante i riti sacrificali oppure veniva dedicato a Giove dagli sposi durante la cerimonia.

pdc1

Infine la parola ad Antonella, per la gara dei cuochi. Assisititi dai cuochi Ranato Salvatori e Martino Scarpa, abbiamo oggi nel pomodoro Daniela Goggi contro nel peperone Maura Menaglia. L’ex soubrette protagonista di tanti programmi di successo  e la sua cara amica d’infanzia hanno una grande passione per la buona tavola e il confronto in studio è una simpatica occasione per testare la loro dimestichezza con pentole e fornelli. Tra risate e racconti si arriva al termine della gara che vede la vittoria con il 62% di preferenze della squadra del pomodoro.

Segui Unduetre.com su

Facebook | Twitter