La prova del cuoco – Puntata del 26/11/2014 – “Chi batterà lo chef?”, Luisanna Messeri e Sergio Barzetti.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 26 novembre 2014, con Antonella Clerici.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La rossa preferita di Antonella, e non solo, la simpaticissima brociona Luisanna Messeri, introdotta dalla canzoncina “Luisanna dai capelli rossi“, all’interno della sua rubrica della cucina del casale, prepara un classico secondo piatto: il  filetto di maiale in crosta.

Ingredienti:

  • un filetto di maiale da 1 kg, 500 g di pane casareccio, 50 g di grana grattugiato, 100 g di uvetta, salvia, rosmarino, timo e prezzemolo, 6 spicchi d’aglio, semi di sesamo bianco, 3 uova intere, olio extravergine d’oliva, 3 dl di acqua, aceto balsamico q.b., 250 g di brodo vegetale, sale e pepe nero
  • Per il tortino di verdure: 200 g di zucca rossa, 1 cavolo nero , 2 rape bianche, 2 barbabietole rosse, 2 patate lesse

pdc1

Mettiamo a mollo l’uvetta, la scoliamo, la strizziamo e la amalgamiamo in una ciotola dove abbiamo già mescolato la mollica di pane e il formaggio. Uniamo anche le erbette tritate (salvia, rosmarino, timo e prezzemolo), l’aglio schiacciato e un cucchiaio di semi di sesamo, saliamo, pepiamo, uniamo le uova sbattute, due cucchiai di olio e amalgamiamo tutto. Copriamo tutto il pezzo di carne con il composto fatto, mettiamo in una teglia in cui uniamo olio, aceto e acqua e cuociamo in forno già caldo a 150° per un’ora, aggiungendo quando occorre il brodo vegetale.

pdc2

Per il tortino tagliamo tutte le verdure a pezzetti e le saltiamo(escluse le barbabietole) in padella con un po’ di timo. Le uniamo tutte e facciamo dei tortini con dei coppapasta condendole con un goccio di olio e timo fresco. Li serviamo con la carne tagliata a fette e condita col sugo di cottura. Buon appetito.

pdc3

La canzoncina “com’è bello far la spesa da Trieste in giù” introduce Anna Moroni, che arriva con il suo carrello colmo di ingredienti: ha fatto la spesa! Questa rubrica, dedicata alla spesa ed al risparmio, ci insegna a preparare piatti con i prodotti di stagione a buon mercato. Quest’oggi facciamo un succulento primo piatto: le  tagliatelle al papavero con broccoletti al formaggio.

Ingredienti:

  • 400 gi di cime di broccoli, 70 g di caciotta, 70 g di grana grattugiato, 70 g di emmenthal, 200 g di panna fresca, 10 g di burro, 300 g di farina, 3 uova , mezzo cucchiaio di semi di papavero, olio extravergine d’oliva, sale e pepe

pdc1

Facciamo le tagliatelle impastando le uova con la farina,i semi di papavero, un pizzico di sale e un goccio di olio, quindi tiriamo la sfoglia, ne ritagliamo le tagliatelle e le lessiamo in acqua bollente e salata. tagliamo le cimette dei broccoli e li lessiamo in acqua bollente e salata per dieci minuti. Sciogliamo il burro in una padella, uniamo la panna, aggiungiamo anche l’emmenthal e la caciotta tagliati a dadini, li facciamo sciogliere ottenendo così una fonduta che facciamo cuocere, mescolando, per 5 minuti. Uniamo poi i broccoletti lessati, pepiamo e facciamo cuocere altri 5 minuti. Scoliamo le tagliatelle nella salsa e amalgamiamo mantecando con un pochino di acqua di cottura della pasta. Buon appetito.

pdc2

E’ il momento di raggiungere Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio oggi propone gli arancini al radicchio con cuore filante.

Ingredienti:

  • 250 g di riso Sant’Andrea, 3 cespi di radicchio trevisano, ½ cipolla rossa, grana q.b., 100 g di formaggio “latteria” o “rosa camuna”, 100 g di burro, latte q.b., farina 00 q.b., 500 g di pane grattugiato, grana grattugiato, olio di semi di arachide, alloro, sale e pepe.

In una padella tostiamo il riso con la cipolla tritata, una foglia di alloro e 20 grammi di burro, poi uniamo l’acqua calda fino a coprirlo completamente, saliamo, pepiamo, lo copriamo e facciamo cuocere fino a quando non sarà al dente.

pdc1

Laviamo, tagliamo a pezzetti il radicchio e lo spadelliamo per circa 6 minuti a fiamma vivace con 30 g di burro, poi saliamo e pepiamo. In una ciotola amalgamiamo il riso con il radicchio, il parmigiano e il rimanente burro, poi stendiamo il tutto affinchè si raffreddi, quindi formiamo delle palline col composto ottenendo così gli arancini. All’interno di ognuno mettiamo un pezzo di formaggio tagliato a cubetti. Facciamo la pastella amalgamando la farina con il latte (o l’acqua se preferiamo), tuffiamo gli arancini nella pastella, li passiamo nel pangrattato e li friggiamo nell’olio caldo per qualche minuto, e fino alla doratura desiderata. E buon appetito.

pdc2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter