La prova del cuoco – Puntata del 03/12/2014 – “Chi batterà lo chef?”, Luisanna Messeri e Sergio Barzetti.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 3 dicembre 2014, con Antonella Clerici.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La rossa preferita di Antonella, e non solo, la simpaticissima brociona Luisanna Messeri, introdotta dalla canzoncina “Luisanna dai capelli rossi“, all’interno della sua rubrica della cucina del casale, prepara un secondo piatto originale, perfetto per la nostra tavola di Natale: la torta di formaggio e salmone.

Ingredienti:

  • 250 g di robiola, 250 g di formaggio spalmabile, 300 g di mascarpone, 500 g di salmone affumicato, 50 g di panna fresca, 10 g di colla di pesce, mandorle tostate, erba cipollina, prezzemolo, aneto, 100 g di pomodorini ciliegina, limoni, 8 fette di pancarré bianco senza crosta, vino bianco secco, sale e pepe bianco.

Ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda, strizzarla e stemperarla in un po’ di vino bianco caldo. Frullare metà quantità di salmone con la panna. Amalgamare i formaggi e il mascarpone con il frullato di salmone, la colla di pesce, poche gocce di limone, sale e pepe e abbondante trito di erbe. Foderare il fondo di uno stampo a cerniera mobile di cm.22, con alcune fette di pancarré, sopra metterci metà composto di formaggio, coprirlo con metà fette di salmone rimasto. Completare col restante composto livellandolo bene. Passare la torta in frigorifero per 2 ore. Sformarla, rivestire i fianchi con le mandorle tritate, quindi sistemare su un piatto di portata, guarnirla con le fette di salmone, rondelle di pomodoro, limone ed aneto.

La canzoncina “com’è bello far la spesa da Trieste in giù” introduce Anna Moroni, che arriva con il suo carrello colmo di ingredienti: ha fatto la spesa! Questa rubrica, dedicata alla spesa ed al risparmio, ci insegna a preparare piatti con i prodotti di stagione a buon mercato. Quest’oggi facciamo un succulento primo piatto: le polpette con piselli.

Ingredienti:

  • 300 g di macinato misto, 1 uovo, 1 tuorlo, 2 cucchiai di grana grattugiato, prezzemolo tritato, 1 patata bollita, 1 Kg di piselli, 1 cipollina bianca, 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, 300 g di passata di pomodoro, sale e pepe.

Mescolare il macinato con l’uovo intero, il parmigiano, la patata bollita schiacciata e il prezzemolo tritato. Aggiustare di sale e formare delle polpettine della dimensione di una noce. Infarinare Friggerle in olio extravergine di oliva. Nel frattempo mettere i piselli in padella con la cipollina e un cucchiaio di olio extravergine di oliva, unire il pomodoro e far insaporire per qualche minuto. Unire le polpette e lasciar amalgamare i sapori per dieci minuti. Servire ben caldo.

E’ il momento di raggiungere Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio oggi propone i fiori di sfoglia ripieni di porro e taleggio.

Ingredienti:

  • 2 sfoglie tonde, 2 porri freschi, 150 g di taleggio, 50 g di burro, 2 foglie di alloro, 40 g mandorle con la pelle, 1 uovo, ½ bicchiere di acqua gassata, sale, zucchero di canna.

Lavare e tagliare a rondelle i porri, in una padella mettere il burro, l’alloro, i porri tagliati e farli appassire, aggiungere il sale, un cucchiaino di zucchero di canna e bagnare con l’acqua gassata, coprire e lasciare cuocere. Quando i porri risulteranno morbidi e ben cotti, toglierli dal fuoco e farli raffreddare. Srotolare le sfoglie, spennellarne una con uovo leggermente sbattuto, posizionare dei piccoli mucchietti di porri, arricchire con noci di taleggio e richiudere con la seconda sfoglia, ritagliare dei piccoli ravioli, posizionarli in una teglia foderata con carta da forno, spennellarli e spolverarli con un trito di mandorle, cuocere in forno preriscaldato ad una temperatura di circa 200°C per circa 12 minuti. Servire caldi, decorando a piacere.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter