La prova del cuoco – Puntata del 30/12/2014 – Anna contro Renato Salvatori,ricette di Gino Sorbillo, Marco Bianchi, Sergio Barzetti.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 30 dicembre 2014, con Antonella Clerici.

nn1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Anteprima con Marco Bianchi che consiglia alternative per limitare l’uso del sale nei cibi: ad esempio del sesamo tostato oppure le spezie e le erbe aromatiche, che contengono vitamine e olii essenziali che sono potenti antiossidanti, come curry, paprika, curcuma, pepe e via dicendo. Sigla, ecco Antonella per l’inizio della nuova puntata, non in diretta ma registrata giorni fa. Si inizia con Anna Moroni e la sua rubrica Anna contro chi? in cui oggi a sfidarla c’è Renatone Salvatori, che la sfida di nuovo, stavolta sul tema del radicchio. Renato prepara l’insalata ricca di Capodanno, Anna risponde con lo sformato di radicchio di Chioggia.

Ingredienti:

  • 500 g di radicchio di Chioggia, 10 g di funghi porcini secchi, 2 tuorli, 50 g di fontina grattugiata, 50 g di parmigiano grattugiato, 30 g di burro, mezzo bicchiere di Marsala secco, mezza cipolla tritata
  • Per la besciamella: 80 g di burro, 80 g di farina, 600 g di latte, sale, pepe e noce moscata qb
  • Per le crepes: 2 uova, un bicchiere di latte, 3 cucchiai di acqua fredda, 75 g di farina, sale, burro qb

nn2

Iniziamo a preparare l’impasto per le crepes: in una ciotola mettiamo la farina, 2 uova, il latte, tre cucchiai di acqua fredda, un pizzico di sale e amalgamiamo tutto. Lasciamo riposare il composto qualche minuto poi lo cuociamo a mestolate in una padella antiaderente ben imburrata ottenendo così le varie crepes. Facciamo la classica besciamella, quindi in un pentolino sciogliamo il burro, uniamo la farina, amalgamiamo ottenendo il roux, uniamo il latte, sale, pepe e noce moscata e facciamo cuocere mescolando fino ad ottenere la besciamella.

nn3

In una padella sciogliamo il burro, uniamo mezza cipolla tritata, facciamo rosolare, quindi uniamo il radicchio tagliato a pezzetti ad appassire, i funghi che prima mettiamo a bagno, due tuorli, amalgamiamo facendo cuocere tutto, poi sfumiamo con il Marsala. Facciamo lo sformato alternando in una pirofila una crepes ad uno strato di composto di funghi e radicchio ad una spolverata di groviera grattugiato e grana, ripetiamo per vari strati, inforniamo a 180° per 15/20 minuti. Buon appetito.

nn1

Renato, invece, prepara un’insalata con mezzo kg di calamari, 2 cespi di radicchio, 12 gamberi, 100 g di pinoli, 100 g di uvetta, aceto di mele, olio extravergine di oliva, sale qb. Mette il radicchio tagliato a pizzetti con pinoli e uvetta, condisce con aceto di mele, olio e sale e guarnisce con i pesci scottati in padella. Federico Quaranta, giudice della gara, assegna la vittoria a Renato per i sapori del piatto da lui proposti.

nn1

Antonella raggiunge Mister Alloro, Sergio Barzetti, il maestro di cucina di oggi, che ci propone una delle sue imperdibili ricette, con verdura o frutta o prodotti di stagione, gentilmente offerte da Carlo Cambi. Oggi, utilizzando le lenticchie, prepara le  lasagne alle lenticchie rosse spinaci e salsiccia.

Ingredienti:

  • 2 confezioni di pasta per lasagne fresca confezionata, 250 g di salsiccia mantovana, 200 g di spinaci novelli, 100 g di lenticchie rosse decorticate, 100 g di grana, 40 g di battuto di pancetta non affumicata, alloro, salvia, rosmarino, 1 costa di sedano, 1 carota, 1 cipolla, 1 bicchiere di vino Marsala secco, 1 bicchiere di brodo vegetale, olio extra vergine di oliva
  • Per la besciamella: 1 l di latte fresco, 70 g di burro, 70 g di farina, sale e pepe qb

nn2

Facciamo la besciamella classica, con il roux di burro fuso e farina, uniamo il latte, sale, pepe, amalgamiamo e facciamo cuocere fino a quando il composto prende consistenza. Se la besciamella la prepariamo prima di utilizzarla e risulta “vecchia“, per farla rinvenire semplicemente la frulliamo ad immersione. Prepariamo il sugo e in una padella scaldiamo un goccio di olio, uniamo sedano, carota e cipolla tagliati finemente e li facciamo ben soffriggere. Uniamo il mazzetto di erbe aromatiche (alloro, salvia, rosmarino), aggiungiamo anche la salsiccia ben sgranata e fatta a pezzettini, uniamo anche la pancetta tagliata finemente, rosoliamo il tutto qualche minuto, sfumiamo con il Marsala, lasciamo evaporare, uniamo il brodo vegetale e facciamo cuocere a fiamma moderata per circa 35 minuti.

nn1

Componiamo ora la lasagna: imburriamo bene una pirofila, mettiamo un pochino di besciamella alla base e alterniamo strati di sfoglia, quella già confezionata, o fatta a mano come ci insegna sempre Alessandra Spisni, un po’ di ragù, un po’ di lenticchie crude e spinacini novelli crudi o se si preferisce passati prima in padella con un pochino di burro. Ricominciamo con uno strato di sfoglia e così via, terminando con uno strato di besciamella. Spolveriamo di grana e inforniamo a 180° per circa 20/30 minuti. Buon appetito.

nn3

E’ il momento dello spazio dedicato alla pizza e al pane e il protagonista di oggi è il “re della pizza“, il simpatico Gino Sorbillo, che anche oggi è pronto a proporre una straordinaria e coloratissima creazione, le frittelle di mozzarella.

Ingredienti

  • 300 d di acqua, mezzo g di lievito di birra fresco, 15 g di sale, 500 g di farina 00, mozzarella o formaggio qb, olio da friggere

nn1

Amalgamiamo 300 g di acqua con mezzo grammo di lievito di birra fresco, 500 g di farina 0 oppure 00, aggiungiamo 15 g di sale, impastiamo bene il tutto. Otteniamo così la massa di pasta, la facciamo lievitare per tre, formiamo dei salsicciotti con il composto, ricaviamo delle palline da 30 g ciascuna e le mettiamo in un contenitore e le lasciamo lievitare per altre 4 oppure 5 ore. Trascorso il tempo di lievitazione apriamo leggermente ogni pallina a dischetto e la farciamo con un pezzetto di mozzarella oppure con una sottiletta o formaggio a piacere e le richiudiamo a mezzaluna. Le friggiamo nell’olio bollente a 180°. Buon appetito.

nn2

Antonella raggiunge il simpaticissimo nonchè bravissimo Marco Bianchi, il giovane cuoco nonchè ricercatore che oggi ci insegna a confezionare una ricetta genuina e salutare, per la sua rubrica dedicata alla cucina della salute, che spesso vede protagonisti dei piatti vegetariani. Marco questa volta propone i cartocci di funghi shitake e patate.

Ingredienti:

  • 600 g di funghi chiodini, 6 patate, 80 g di funghi shitake secchi, salsa di soia qb, 3 spicchi di aglio, un mazzo grande di prezzemolo, olio extravergine di oliva qb, pepe nero qb

nn1

Laviamo le patate, teniamo la buccia e le tagliamo  prima a metà e poi a cubotti, le mettiamo in una ciotola, uniamo i funghi chiodini, uniamo i fungi shitake, o in alternativa il fungo orecchione, dopo che li abbiamo messi a bagno per 20 minuti in acqua tiepida e poi sminuzzati. Uniamo la salsa di soia, un goccio abbondante di olio extravergine di oliva, l’aglio tagliato a pezzetti, pepiamo, uniamo il prezzemolo tritato e amalgamiamo tutto. Prendiamo dei fogli di carta forno, mettiamo un po’ di composto sopra ad ognuno e chiudiamo i vari fogli a forma di cartoccini legandoli con lo spago. Inforniamo per 50/60 minuti a 180°. Buon appetito.

nn2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter