La prova del cuoco – Puntata del 07/01/2015 – “Chi batterà lo chef?”, ricette di Barzetti

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 7 gennaio 2015, con Antonella Clerici.

cn1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Anteprima con Sergio Barzetti intento a spiegare come conservare correttamente il pepe: osserviamo la data di scadenza, va conservato al buio e lontano dalle fonti di calore. Sigla, ecco Antonella, raggiante ma con la faccia visibilmente assonnata. Da oggi si torna in diretta dopo che nelle puntate delle vacanze del Natale il programma era registrato.

cp3

Antonella ringrazia per il grande affetto del pubblico da casa che ha consentito di vincere la serata nonostante l’importantissima partita di calcio che si disputava. Subito si inizia con una nuova sfida di Chi batterà lo chef? in cui oggi a cercare di sconfiggere lo chef Gilberto Rossi e aggiudicarsi i 3 mila euro in palio, ci sono due amiche Krizia e Sara di Roma che hanno portato: aglio, farina, 2 uova, gamberoni, pecorino, pomodori datterini, basilico, lime.

cp2

Il giudice della gara Paolo Massobrio porta come prodotto di eccellenza da aggiungere nelle ricette lo zenzero. Con tutti questi prodotti le ragazze propongono le pappardelle con gamberoni e lime, mentre Gilberto prepara il raviolo aperto con crudo di gamberi. Antonella si alterna nelle due cucine per seguire le due preparazioni, ma più che altro per chiacchierare e conoscere le due sfidanti. E’ il momento del giudice di entrare e assaggiare le due proposte, senza sapere da chi sono state preparate. Assegna la vittoria al piatto n.1 che è quello di Gilberto. Le sfidanti hanno sbagliato sul sale non mettendolo, il che ha slegato tutto.

cp1

La rossa preferita di Antonella, e non solo, la simpaticissima brociona Luisanna Messeri, introdotta dalla canzoncina “Luisanna dai capelli rossi“, all’interno della sua rubrica della cucina del casale, prepara un piatto ricco ma che contiene anche molte verdure, prepariamo il timballo ripieno di pasta. Prima le due parlano della puntata di ieri sera, Luisanna da casa l’ha vista tutta e le è piaciuta molto, anche Antonella è contenta sia per il risultato che per la riuscita, fatta in uno studio da daytime. Si lamenta solo delle durata eccessiva, perchè un programma come il cuoco non può durare oltre tre ore. Però era la Befana, e un’eccezione all’anno si può fare.

cp4

Ingredienti:

  • Per la pasta frolla: 350 g di farina, 175 g di burro, 175 g di zucchero, 4 tuorli
  • Per il ripieno: 400 g di maccheroni, 1 cucchiaino di zafferano, sale grosso, 100 g di grana grattugiato, 1 scamorza da 400 g
  • Per il ragù: 500 g di carne di manzo macinata, 1 cipolla, foglie di salvia, 300 g di pisellini surgelati, 1 fetta di zucca gialla, 20 g di funghi porcini secchi e ammollati, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva, scorza di limone grattugiata
  • Per la besciamella sprint: mezzo litro di latte fresco, 4 cucchiaiate di amido di mais, un pizzico di noce moscata, 1 uovo , sale e pepe

cp1

Facciamo la pasta frolla e amalgamiamo la farina con i tuorli, il burro e lo zucchero, quindi copriamo il panetto con la pellicola trasparente, la facciamo riposare mezz’ora e poi la dividiamo in due e  la stendiamo ottenendo due dischi di frolla. Per il sugo scaldiamo un goccio di olio in una padella, uniamo la cipolla tagliata a fettine e la facciamo rosolare, quando è imbiondita uniamo il macinato di carne, la salvia. Facciamo ben rosolare la carne, sfumiamo con un bicchiere di vino bianco secco, lasciamo evaporare, saliamo, pepiamo e facciamo cuocere circa 20 minuti.

cp2

A parte cuociamo i piselli con uno spicchio di aglio, sale e pepe. Tagliamo la zucca a dadini e la rosoliamo in padella con un filo di olio, tritiamo finemente al coltello i funghi ammollati e strizzati. Facciamo la besciamella veloce  scaldando il latte e aggiungendolo a filo l’amido di mais precedentemente sciolto in acqua fredda. Mettiamo sul fuoco per un paio di minuti, mettiamo un pizzico  di sale e pepe e noce moscata e, facciamo addensare il tutto. Cuociamo la pasta in acqua bollente e salata a cui uniamo una bustina di zafferano e la scoliamo al dente.

cp3

Condiamo la pasta con il ragù di carne fatto. Foderiamo uno stampo a cerniera con uno strato di frolla che dovrà coprire bene anche i lati, mettiamo uno strato di pasta, sopra la condiamo mettendo un pochino di piselli ,di zucca, di funghi, di besciamella e qualche pezzettino di scamorza e così via con un altro strato di pasta e del resto degli ingredienti. Pressiamo bene il tutto e chiudiamo mettendo sopra l’altro disco di frolla. Spennelliamo con un uovo sbattuto, facciamo il buco per il classico camino e inforniamo per 40/50 minuti a 180°. Buon appetito.

cp5

La canzoncina “com’è bello far la spesa da Trieste in giù” introduce Anna Moroni, che arriva con il suo carrello colmo di ingredienti: ha fatto la spesa! Questa rubrica, dedicata alla spesa ed al risparmio, ci insegna a preparare piatti con i prodotti di stagione a buon mercato. Quest’oggi facciamo un piatto tipico romano molto gustoso : riso e indivia.

Ingredienti

  • 200 g di riso, 1 kg di indivia riccia verde, 100 g di pecorino grattugiato, 2 spicchi d’aglio, 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, brodo vegetale q.b., 1 peperoncino fresco

cp2

In una padella scaldiamo un goccio di olio, uniamo l’aglio e lo facciamo soffriggere unendo anche un piccolo peperoncino, laviamo, aciughiamo e tagliamo a pezzetti l’indivia quella riccia e la aggiungiamo al soffritto della padella e la facciamo stufare a fiamma alta girandola con un cucchiaio di legno, poi aggiungiamo il riso, uniamo anche il brodo vegetale bollente e cuociamo il tutto come se fosse un risotto per 15/18 minuti.

cp1

Possiamo decidere se lasciarlo morbido o aggiungerci più brodo. Impiattiamo guarnendo o con il pecorino grattugiato oppure facendo delle cialdine di pecorino fatte tostando in padella il pecorino grattugiato. Buon appetito.

cp3

E’ il momento di raggiungere Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio oggi propone le patate in camicia di speck con cuore goloso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 6 patate di media grandezza , 24 fettine di speck , 2 carciofi, 100 g di grana grattugiato, 100 g di caciocavallo, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 limone, alloro, aceto bianco , olio extravergine di oliva, sale e pepe

cp2

In una padella scaldiamo un filo di olio, aggiungiamo i carciofi mondati e tagliuzzati a pezzettini e li saltiamo con una foglia di alloro, infine mettiamo qualche goccia di limone. Peliamo le patate e le tagliamo a metà nel senso della lunghezza e facciamo delle piccole incisioni come delle croci o altro in modo da riconoscere le varie patate intere, le scottiamo per circa 8/10 minuti in padella in acqua e alloro e un goccio di aceto bianco. Le scoliamo e le scaviamo al centro con lo scavino.

cp1

In una ciotola mettiamo il caciocavallo grattugiato, il grana, il prezzemolo tritato, uniamo anche i carciofi, saliamo, pepiamo e amalgamiamo tutto. Farciamo le varie patate con il composto fatto, ricomponiamo le patate intere unendo le due metà e avvolgiamo ogni patata in una o più fette di speck. Le avvolgiamo una ad una nella carta da forno bagnata e strizzata e inforniamo per 40/45 minuti in forno a 180°. Buon appetito.

cp3

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter