Il Segreto: le trame dall’11 al 17 gennaio 2015 – Anticipazioni

segreto

Il Segreto accompagna i telespettatori anche durante le festività natalizie: questa settimana l’appuntamento con la celebre soap opera è per domenica in prima serata con una lunga puntata, trasmessa dalle 21:10 circa, e dal lunedì al sabato alle 16:05 ovviamente su Canale5. Dunque, come consuetudine, vi anticipiamo quanto vedrete nella prossima settimana de Il Segreto.

Pia si confronta con Roque e pare non essere disposta a tornare a casa, nonostante le suppliche del marito, perché prima vuole essere sicura dei sentimenti che prova. Mariana informa la madre di aver letto la lettera di Soledad e che ciò che c’è scritto non porta a nulla di buono. Olmo si confida con don Anselmo, dicendogli che il dolore che prova per la perdita di Soledad a volte gli fa venire strani istinti. Gonzalo, nella solitudine della cella, decide di scrivere una lettera per ognuno dei suoi cari.

Mancano poche ore all’esecuzione di Gonzalo e il giovane decide di confessarsi con Don Anselmo. Confessa di aver amato e di amare ancora Maria e chiede al prete di occuparsi di Tristan e di María dopo la sua scomparsa: ormai è pronto ad affrontare la morte per potersi finalmente riunire a sua madre Pepa. Tristan vorrebbe liberare il figlio, ma viene fermato da Candela che cerca di farlo ragionare. Quintina rifiuta di fuggire con Hipolito. Quando Hipolito le chiede di ammettere che non prova niente per lui, Quintina rimane in silenzio. L’esecuzione sta per avere luogo, ma María si mette in mezzo proclamando l’innocenza di Gonzalo.

Proprio nel momento in cui Gonzalo stava per essere giustiziato interviene Maria rivelando a tutti i presenti di essere certa che non è stato Gonzalo a violentarla, visto che loro prima che diventasse sacerdote erano stati in intimità. Francisca, indignata per l’umiliazione, rifiuta di parlare con Maria. Gonzalo si scusa con Emilia e Alfonso, che lo perdonano.

Tra Pia e Roque sembra che le cose vadano meglio. Lui ha deciso di tornare con la moglie e di accettare la bambina, ma si fa rivedere Olmo che cerca di prendersi gioco ancora una volta Pia. Pedro è preoccupato per lo stato di Dolores: pensa che lei non riesca a sostenere il ruolo di sindaco e che tutto questo stress influisca negativamente sul suo comportamento, e si rivolge a Don Anselmo chiedendogli di aiutarlo.

segreto

Dopo aver letto la lettera di Soledad indirizzata al fratello, Mariana decide di consegnarla a Tristan e gli confida di essere preoccupata per Soledad. Ignorando il consiglio di Don Anselmo, Gonzalo si presenta alla Villa per ringraziare Maria per avergli salvato la vita, ma non viene accolto a braccia aperte nemmeno dalla stessa Maria. Candela è preoccupata per Pia. Teme che si faccia nuovamente ingannare da Olmo. Roque scopre che Pia e Olmo si vedono di nascosto e va su tutte le furie prendendosela con Candela e Rosario, accusandole di essere state da sempre complici di Pia.

Tristan confida a Candela che nutre nei suoi confronti un affetto speciale, ma che al momento non può dare nessuna certezza su un futuro insieme. Dolores decide di rinunciare alla sua carica di sindaco. Maria cerca in tutti i modi di farsi perdonare da Fernando e donna Francisca. Fernando è innamorato e le chiede del tempo, mentre Francisca non vuole più avere a che fare con la sua figlioccia e le ordina di fare immediatamente i bagagli e di lasciare la sua casa. Francisca caccia Maria dalla villa in piena notte per la sua relazione con Gonzalo. La ragazza si rifugia al Jaral, troppo mortificata per presentarsi dai genitori, ma Emilia e Alfonso le chiedono di tornare a casa con loro. Dolores non ne può più delle responsabilità legate alla carica di sindaco e si dimette. Pedro è convinto che sarà lui a prendere il suo posto.

Roque capisce di aver sbagliato a giudicare Candela e Rosario e, dopo le parole di Pia, si scusa con le due donne. Pia, dal canto suo, deve gestire le insistenze di Olmo che vuole incontrarla in un luogo appartato. Raimundo chiede a Francisca di includere di nuovo Tristan nel suo testamento; la donna è titubante. Il paese si accanisce contro Maria in modo ingiurioso e Gonzalo si fa avanti coraggiosamente per difenderla. Gonzalo evita che María sia linciata dal popolo e Dolores lo avvisa di smettere di montare scandali in piazza, perché così non farà altro che aumentare i pettegolezzi. Purtroppo Gonzalo affronta anche Olmo, che lo segue solo per provocarlo, tanto che María gli chiede di lasciarla in pace per sempre.

Roque corteggia Pía, che ammette davanti a Candela di dover fare chiarezza tra i suoi sentimenti. Fernando e Francisca sono in combutta per fare in modo che María torni sotto il loro giogo. Tristan riceve la risposta di Aurora, la figlia, che gli promette che tornerà a Puente Viejo una volta finiti gli studi. Francisca ha inserito di nuovo Tristan nel suo testamento. Mentre Tristan è preso dal possibile ritorno di sua figlia Aurora, fatto che suscita una certa gelosia in Candela, sua madre sembra sempre più intenzionata a riavvicinarsi a lui pur di soddisfare le richieste di Raimundo.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter