La prova del cuoco – Puntata del 19/01/2015 – Beppe Bigazzi, sfida per Anna Moroni, ricette di Spisni, Mainardi.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 19 gennaio 2015, con Antonella Clerici.

pc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

cp1

Anna Moroni non può mai stare tranquilla, se almeno al lunedì poteva starsene tranquillamente seduta e a vestire il rulo di giudice nella sfida in famiglia, ora non è più così. Complice la scarsa utilità della rubrica in questione, di cui francamente non se ne capiva il senso, ora anche al lunedì Anna va in guerra tra i fornelli. Non una casalinga, non un cuoco del progrmama, bensì ogni lunedì Anna Moroni sfida una blogger di cucina, ossia una persona che di ricette se ne intende e ne ha pubblicate di sue. In questa  battaglia ai fornelli Annina propone la caponata di carciofi.

Ingredienti

  • 6 carciofi violetti, 2 coste di sedano, 2 cucchiai di capperi sotto sale, 1 cucchiaio di pinoli, 1 cucchiaio di uva passa, 20 olive verdi , 2 cucchiai di polpa di pomodoro, mezzo bicchiere di aceto di vino bianco, 2 cucchiai di zucchero, 200 g di cous cous, 200 g di brodo vegetale, sale e pepe

cp2

Puliamo i carciofi, li tagliamo in spicchi regolari e li immergiamo in acqua a cui abbiamo unito qualche goccia di succo di limone. Li sbollentiamo velocemente, poi li scoliamo. Sbollentiamo il sedano tagliato a rondelle e le sue foglie più tenere. In una padella larga  con poco olio extravergine facciamo saltare u carciofi e il sedano in modo da renderli appena croccanti, togliamo il tutto e nella stessa padella mettiamo il pomodoro schiacciato,  due cucchiai di olio extravergine di oliva, mescoliamo, poi uniamo i capperi, le olive, il sedano, i carciofi, i pinoli e l’uvetta precedentemente ammollata nell’aceto con lo zucchero. Facciamo cuocere il tutto a fiamma non forte, finché non risulta ben amalgamato, asaliamo e pepiamo. Serviamo abbinando  un tortino di cous cous fattocuocendo per pochi minuti il cous cous nel brodo vegetale. Buon appetito.

cp3

La cucina della pasta fresca ha un nome: Alessandra Spisni, che si scatena sulle note dell’ormai classico balletto che la introduce. Come noto, ad Alessandra piace mangiare, e bene, e di certo non ci prepara un piatto dietetico, ma un piatto godurioso, consistente e anche molto allegro alla presentazione, questi infatti sono gli ingredienti di grande successo della simpaticissima cuoca, che questa volta propone gli strigoli verdi pomodoro e mozzarella.

Ingredienti:

  • 400 g di farina da sfoglia, 50 g di spinaci cotti strizzati, 1 bicchiere d’acqua salata, 1 spicchio di aglio, 1 bel ciuffo di prezzemolo, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 500 g di pomodori pelati, 1 fiordilatte, grana grattugiato q.b., sale e pepe.

cp2

Impastiamo la farina con gli spinaci lessati, strizzati e tritati e l’acqua salata, quindi stendiamo la sfoglia non troppo sottile, la tagliamo a strisce con il tagliapasta. Arrotoliamo le strisce, formiamo gli strigoli. In un apadella scaldiamo un goccio di olio, mettiamo a rosolare lo spicchio di aglio, quindi uniamo il prezzemolo tritato,  i pomodori pelati spezzettati e conditi con il sale e il pepe, facciamo cuocere il tutto per circa dieci minuti.

cp1

Lessiamo gli strigoli in acqua bollente e salata, li scoliamo, li condiamo con il sugo fatto e uniamo la mozzarella tagliata a cubetti. Spolveriamo di parmigiano reggiano grattugiato e…buon appetito.

cp3

Andrea Mainardi, rimane in Italia quest’oggi, o meglio, rimane a La prova del cuoco, reinterpretando una delle ricette contenute nel libro di Antonella. Andrea reinventa i paccheri della conduttrice, cucinando i paccheri ripieni fritti con salsa verde piccante.

Ingredienti:

  • 12 paccheri, 150 g di ricotta, 1 salsiccia, 60 g di grana grattugiato, 100 g di farina, 2 uova, 200 g di pangrattato, 1 l di olio di semi di arachide, sale e pepe q.b.
  • Per la salsa: 6 peperoncini verdi piccanti, mezzo kiwi, 1 cucchiaio di miele di acacia, 2 lime, 2 cucchiai di aceto di vino bianco, sale q.b., acqua q.b.

cp2

Lessiamo i paccheri in acqua bollente e salata, li scoliamo al dente e li facciamo raffreddare. In una ciotola mettiamo la ricotta, la salsiccia sbriciolata, uniamo il grana, il pepe e amalgamiamo bene tutto.

cp1

Mettiamo il ripieno in un sacco a poche e farciamo i paccheri, quindi li passiamo nella farina, nelle uova sbattute ed infine nel pangrattato, impanando bene anche le estremità. Li immergiamo in abbondante olio e li friggiamo, li scoliamo e li serviamo con una salsa verde piccante fatta frullando i peperoncini, il kiwi, il miele, il succo dei lime, l’aceto, un pizzico di sale e acqua quanto basta. Buon appetito.

cp3

La dottoressa Evelina Flachi, come ogni volta fa sì una missione impossibile diventi possibile. Permette quindi di farci gustare un piatto elaborato ma alleggerendolo per quanto riguarda le calorie, ma senza per questo renderlo meno appetitoso, anzi il risultato è un piatto delizioso. Prepariamo oggi la lasagna light.

Ingredienti:

  • Per la pasta: 100 g di farina, acqua q.b.
  • Per il ragu’: 100 g di carne magra, 20 g di cipolla carota e sedano tritati, 20 g di vino rosso, 200 g di salsa di pomodoro, una foglia di alloro, pepe nero q.b., sale q.b.
  • Per la besciamella: 50 g di latte delattosato scremato o di soia, 5 g di amido di mais o di riso, noce moscata e sale q.b.
  • Per la preparazione: 20 g di grana grattugiato, brodo vegetale q.b.

Preparare il ragù e mettiamo in una padella antiaderente cipolla e sedano tritati, uniamo il macinato di carne (senza aggiungere alcun condimento). Copriamo e facciamo cuocere (il grasso della carne farà da sughetto di cottura), quindi sfumiamo con il vino, lasciamo evaporare, uniamo il pomodoro,alloro, pepe, sale e continuiamo la cottura. Impastiamo la farina con l’acqua,  tiriamo la sfoglia e ne ricaviamo quattro quadrati.

cp1

Per la besciamella mettiamo in un pentolino l’amido di mais, il latte caldo e cuociamo sul fuoco fino a fare addensare il tutto. A piacere saliamo e uniamo un pizzico di noce moscata. Componiamo la lasagna alternando in una pirofila uno strato di sfoglia ad un cucchiaio di besciamella amalgamata con un pochino di brodo vegetale e ad uno strato fi ragù. Ripetiamo gli strati fino ad esaurire gli ingredienti ultimando con la besciamella, ragù e spolveriamo di formaggio. Cuociamo in forno per 15 minuti a 180°. Buon appetito.

cp2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter