La prova del cuoco – Puntata del 20/01/2015 – Le ricette di Clerici, Barzetti e Bianchi nel menu.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 20 gennaio 2015, con Antonella Clerici.

c3

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

Antonella Clerici si mette ai fornelli, con Le ricette di Antonella, che potrete ritrovare nell’omonimo libro della conduttrice. Quest’oggi, ad aiutarla nella preparazione di un piatto semplice, veloce ma molto gustoso, il giornalista Franco Di Mare; insieme, preparano gli spaghettoni con vongole e carciofi alla mentuccia.

c1

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di spaghettoni, 3 carciofi, il succo di ½ limone, 1 mazzetto di mentuccia, aglio in polvere, 100 g di vongole sgusciate, vino bianco, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Pulisci i carciofi: elimina le foglie esterne più dure, la parte legnosa del gambo e la punta, poi pela la porzione di gambo rimasta e la base del carciofo e man mano immergile in acqua acidulata con succo di limone. Trita la mentuccia, mescolala con una presa di sale e un pizzico di aglio in polvere, quindi riempi con un po’ di questo composto tutti i carciofi, precedentemente asciugati. Disponili con il gambo verso l’alto in una piccola casseruola con 2 cucchiai di olio; salali in superficie e cuoci, con il coperchio e a fuoco basso, per circa 15 minuti. Se occorre, aggiungi poca acqua. Quando i carciofi saranno teneri, tritali grossolanamente con il coltello e tienili da parte. In una padella fai saltare le vongole con 2 cucchiai di olio, sfuma con un dito di vino e lascia evaporare l’alcol. Cuoci gli spaghettoni in acqua salata, scolali al dente e ripassali nella padella con le vongole per un minuto a fuoco medio, poi spegni il fuoco e aggiungi i carciofi tritati. Profuma la pasta con una macinata di pepe, qualche fogliolina di mentuccia e servi subito.

c2

Andiamo da Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio oggi propone lemezzelune di patate con cuore al cavolo nero.

c4

Ingredienti:

  • 300 g di patate lessate e schiacciate, 100 g di farina di farro, 100 g di farina di grano tenero, 1 uovo, sale e noce moscata.
  • Per il ripieno: 500 g di cavolo nero, 80 g di pecorino di Pienza, olio extravergine di oliva, ½ acciuga sott’olio, alloro.
  • Per il condimento: 80 g di pecorino di Pienza, 60 g di mandorle con la pelle, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Lavate e mondate il cavolo nero, scottatelo in acqua bollente profumata con una foglia di alloro per circa 6 minuti. scolate, strizzate e sminuzzate il cavolo. Spadellare per circa 6 minuti in una padella dopo avervi fatto sciogliere La mezza acciuga in un filo di olio. Trasferite in un recipiente, amalgamate con il pecorino grattugiato finemente coprite e lasciate riposare. Lavorate la polpa di patate schiacciata con il tuorlo d’uovo e una grattugiata di noce moscata, sale e le farine, impastate il tutto e lasciate riposare il composto per circa 10 minuti. Stendete ad uno spessore di circa ½ cm e ritagliate dei dischi di circa 6 cm di diametro. Spennellateli con l’albume e posizionate al centro di ciascuno il ripieno a piccole cucchiaiate. Richiudete a mezzaluna imprimendo una leggera pressione lungo i bordi. Sistemateli in maniera ordinata su un vassoio infarinato. Lessate le mezzelune nella stessa acqua di cottura del cavolo nero portata ad ebollizione con sale ed una foglia di alloro. Scolateli dopo circa 6 minuti e trasferiteli in una padella con olio ed un mestolo di acqua di cottura. Spolverate con pecorino grattugiato, mantecate e servite.

c5

Antonella raggiunge Marco Bianchi, il giovane cuoco, nonchè ricercatore, che oggi ci insegna a confezionare una ricetta genuina e salutare, all’interno della sua rubrica dedicata alla cucina della salute. Marco propone le tagliatelle integrali al ragù di seitan.

c6

Ingredienti:

  • 500 g di tagliatelle integrali, 750 g di seitan al naturale, 6 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro, 600 ml di passata di pomodoro, 15 pomodori datterini, 2 cipollotti, paprika affumicata q.b., 9 cucchiai di olio extravergine di oliva, pepe nero macinato q.b., sale q.b.

Versare la passata e il triplo concentrato di pomodoro in un wok, quindi cominciare a stemperare. Tagliare i pomodorini in quattro parti e unirli alla passata con i cipollotti tagliati finemente. Profumare con una macinata di pepe nero e la paprika. In un robot da cucina, tritare il seitan e aggiungerlo al sugo in cottura con l’olio extravergine d’oliva. Far sobbollire il ragù per 15’ e, nel frattempo, cuocere le tagliatelle in acqua bollente salata. Scolare le tagliatelle, unire il ragù, mescolare bene e servire.

c7

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter