La prova del cuoco – Puntata del 22/01/2015 –

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 22 gennaio 2015, con Antonella Clerici.

c3

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

Direttamente da Bologna, la regina della pasta fresca, la sfoglina delle sfogline, Alessandra Spisni, che oggi, come sempre, prepara un piatto godurioso, ricco e anche molto allegro nella presentazione; l’imponente cuoca prepara i tortelli di salmone.

Ingredienti:

  • Per la sfoglia: 220 g di farina da sfoglia, 2 uova, 1 cucchiaio d’olio, un pizzico di sale.
  • Per il ripieno: 100 g di salmone affumicato, 100 g di ricotta, 50 g di formaggio caprino, 3 tuorli, 1 cucchiaino di prezzemolo fresco tritato, latte q.b., sale.
  • Per la salsa: 30 g di burro, 10 g di farina, 400 g di latte fresco intero, 30 g di scalogno, 1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato, 100 g di salmone affumicato a striscioline.

Fai la classica fontana con la farina e le uova. Unisci un cucchiaio d’olio ed un pizzico di sale. Inizia ad incorporare la farina alle uova. Lavora l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo. Copri la pasta e lasciala riposare al fresco per mezz’ora. Trita con il coltello il salmone affumicato. In una ciotola unisci il salmone alla ricotta, al formaggio caprino e al prezzemolo fresco tritato. Aggiungi al composto anche i tre tuorli d’uovo. Correggi di sale. Tira la sfoglia non molto sottile, tagliala con il mattarello tagliapasta e farcisci con il ripieno. Confeziona i tortelli. Lascia asciugare per qualche minuto per far si che la punta rimanga bella in piedi. Prepara una besciamella con 30 g di burro, 10 g di farina, latte 400 g e il sale. In un tegame fai appassire lo scalogno tritato con il burro. Aggiungi dell’altro salmone tagliato a striscioline e ancora del prezzemolo tritato. Cuoci i tortelli e condisci in una terrina capiente con la besciamella ed il sugo di salmone, aiutandoti con l’acqua di cottura per ottenere una salsa cremosa. Servi il piatto caldo.

c1

Accantonati i dolci, che oramai propone quasi quotidianamente nell’appendice pomeridiana di Dolci dopo il Tiggì, Annina Moroni, al giovedì, propone le sue frivolezze, ossia dei piatti semplici e golosi da realizzare nelle occasioni più disparate: oggi è la volta delle streghe.

c2

Ingredienti:

  • 500 g di farina, 250 g d’ acqua, 25 g di lievito di birra, 50 g di strutto, 12 g di sale, olio di semi, olio extravergine d’oliva, semi di papavero, cumino e sesamo, sale.
  • Per accompagnare: 1 stracchino, 100 g di rughetta, 50 g di mortadella, patè di olive.

Amalgamare tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto non eccessivamente tenero, lasciare lievitare per 40 minuti circa. Con la macchina della pasta tirare delle sfoglie di 2mm. Disporre le sfoglie sulla teglia unta di olio di semi, e pennellarla con olio di oliva e sale e tagliarla a larghe losanghe. A piacere mettere semi di cumino, papavero e sesamo. Infornare a forno caldo 200° per 10 – 12 minuti. Per evitare che lieviti troppo durante la lavorazione, usare man mano la pasta necessaria e il resto tenere in frigo. Le streghe si accompagnano con stracchino e rughetta, o con delle fettine di mortadella o con il patè di olive.

c4

Luisanna Messeri, quest’oggi, propone una ricetta inviatale da Carla, una signora lombarda che ha voluto girarle qualche ricetta della zia, Agnese, una signora che amava prendere gli uomini per la gola, ma non c’è mai riuscita… Oggi realizziamo il pollo fritto su crema di lenticchie.

c5

Ingredienti:

  • Per la crema di lenticchie: 300 g di lenticchie rosse decorticate, 1 carota, 1 cipolla bianca, 1 costa di sedano, concentrato di pomodoro q.b.
  • Per il pollo: 1 petto di pollo, amido di mais q.b., farina di mais q.b., 1 cucchiaino di curry, 2 uova, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine d’oliva, olio di arachide, sale.
  • E inoltre: erba cipollina, peperoncino, fior di sale in fiocchi.

Cuocete le lenticchie, senza preventivo ammollo, con gli odori e un po’ di sale a la fine. Una volta lessate, frullatele con l’attrezzo a immersione, assaggiate e aggiustate di sale e un pizzico di peperoncino. Lavate il pollo, asciugatelo e tagliatelo a listarelle. Passatelo nell’amido di mais, nelle uova sbattute e infine nella farina di mais mescolata con un cucchiaino di curry. Scaldate in una padella abbondante olio di arachidi e friggete velocemente il pollo, scolando su carta per togliere l’olio in eccesso. Versate un ramaiolo di purea di lenticchie sul piatto di e condirlo con un filo d’olio extravergine, sopra disponete qualche pezzetto di pollo e decorate con qualche filo di erba cipollina e un pizzico di fior di sale.

c6

Pizza, che passione! Uno dei momenti più amati, quello dedicato alla pizza e alla focaccia, ha per protagonista indiscusso Gabriele Bonci, che oggi ci insegna a realizzare la pizza farcita con cime di rapa e mortadella.

c7

Per l’impasto, sbricioliamo 3 g di lievito di birra liofilizzato in 1 Kg di farina di farro bianco; aggiungiamo, in più soluzioni, 750 g di acqua; impastiamo, aggiungendo 1 filo d’olio ed un pizzico di sale. Lasciamo lievitare in frigorifero per 24 ore. Dividiamo l’impasto in due pagnottelle, che stendiamo aiutandoci con la farina di farro bianco. Mettiamo i due dischi uno sopra l’altro, completiamo con un filo d’olio ed inforniamo a temperatura altissima per 15 minuti.

Cuociamo le cime di rapa immergendole nell’olio bollente. Una volta fredda, prendiamo la nostra focaccia, che si aprirà come un panino; farciamo con le cime di rapa e la mortadella affettata.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter