C’è posta per te – Seconda puntata del 24/01/2015 – Ospiti Raoul Bova e Sean Penn.

C’è posta per te 2015 – La diretta, gli ospiti, le foto e le storie della seconda puntata del 24 gennaio 2015.

posta1

Questa sera in prim aserata su Canale5 va in onda la seconda puntata di C’è posta per te, il programma dedicato alle persone che si vogliono ritrovare, in uno studio, o in un ricordo, ideato e condotto da Maria De Filippi. Anche questa nuova edizione è partita con il botto dal punto di vista degli ascolti, visto che la scorsa settimana al debutto ha superato il 27% di share. Le storie raccontate hanno fatto breccia nella sensibilità dei telespettatori, anche questa volta: matrimoni interrotti, figli lontani dai genitori, regali e dolci ricordi di gioventù di anziani che non hanno mai smesso di credere all’amore; stasera, cosa ci riserverà la seconda puntata del programma? Se la scorsa settimana sono stati ospiti Marco Bocci e Alex Gadea, meglio conosciuto come Tristan nella soap opera Il Segreto, questa sera ci sono Raoul Bova e Sean Penn.

 PRIMA STORIA

Buonasera e ben arrivati a c’è posta per te. Questa è la storia di un regali, partiamo da un filmato“, esordisce Maria De Filippi iniziando così la seconda puntata del programma. Ecco che in studio arriva l’attore, regista e sceneggiatore Sean Penn insieme all’inseparabile traduttrice Olga, storico volto del programma. Lui non ama le interviste, quindi Maria ha preparato un sacchetto con dentro degli oggetti, lui pesca e dice quello che gli viene in mente.

posta2

Ad esempio prende una foto, sua e della moglie, e dice sono due persone che si amano. Subito accanto a lui arriva Angelo, giuovane 19enne che vive con la mamma, a cui vuole fare una sorpresa e dire delle cose. Ha perso il padre due anni fa, non se lo aspettava nessuno ed è stata una diagnosi pesante e improvvisa. Sua madre e suo padre avevano tra i film preferiti uno di Penn.

posta1

Vuole chiedere scusa alla madre per i mesi successivi alla morte del padre, perchè lui stava sempre fuori o con gli amici o con la fidanzata e spesso lasciava la madre sola a casa a mangiare, questo perchè lui era a terra e gli sembrava di essere dentro ad una bolla. La madre, Letizia, riceve la posta e arriva in studio. Appena vede un divano bianco a tre posti e poi suo figlio inizia a piangere.

posta4

Angelo inizia il suo discorso, chiedendole scusa per non esserle stata vicino come avrebbe voluto. Al ricordo del padre, Letizia scoppia in un pianto a dirotto. Ecco che Maria inizia a leggere la classica lettera strappalacrime con sottofondi e atmosfera commovente.

SECONDA STORIA

Questa è una storia d’a,ore. Lei è bella alta, magra, lui cicciottello e bruttino. Lui ci prova, ma lei dice no, è all’antica. Sono passati 51 anni. Ora Clara vuole ritrovare Nazzario. Pesava solo 42kg, era corteggiatissima e non voleva legarsi a nessuno, per questo rifiutò anche lui. Al rifiuto lui se ne andò canticchiando “ciao ciao bambina“.

posta

Nel tempo lei si è sposata e un anno fa è rimasta vedova. Ma si sentiva sola e allora ha iniziato a iscriversi su facebook e anche ad un sito di incontri in cui ha avuto ben 288 riuchieste, sia da uomini adulti ma anche da ventenni. Vede la consegna della posta ed esclama: “un vecchietto…siamo sicuri che sia lui?“. Sembra di tornare indietro nel tempo e tornare ai tempi di Rosetta… La signora continua chiedendo a Maria se sia davvero lui. Nazzario arriva in studio, vede la signora e partono le risate. La signora vorrebbe andarsene, si vede palesemente è rimasta delusa.

posta1

Maria lo capisce, tutti ridono, lei se la cava bevendo un bicchiere di acqua, poi nemmeno parla, sta zitta, Maria la sprona. Inizia a dire che tutti le danno meno della sua età, che le piace curarsi, usa le creme, acquista vestiti nelle boutique, cura l’alimentazione. Insomma si autocelebra. Nazzario sta lì a sentire, è rimasto, non capisce nulla. Sembra davvero tutto surreale. La signora inizia a parlare di Facebook, di social per incontri intimi dicendo ha sempre molte richieste. Lui sgrana gli occhi, Maria gli chiede se ha Facebook, e lui “ma quando mai….” La signora inizia a parlare, lui sembra infastidirsi. La busta si apre, giusto per conoscersi, visto che lui è oltretutto sposato. Sembra che il povero signore non abbia capito niente.

TERZA STORIA

E’ la storia di una famiglia, quella di Giusy e Marianna. Marianna ha 23 anni, fino a pochi anni fa aveva una famiglia felice e unita, viveva con la madre, il padre e i suoi tre fratelli. Poi tutto è cambiato: il padre e morto e un suo fratello, Filippo, non vuole più avere a che fare nè con lei e i suoi fratelli nè con la madre Giusy, che è lì con lei. Giusy pensa il figlio non voglia più avere niente a che fare con loro solo a causa di dissapori con la moglie, la nuora di Giusy.

posta1

Viene mandata la posta sia al figlio che alla nuora. Antonella e Filippo accettano l’invito e arrivano in trasmissione. Tempo fa infatti a seguito di una discussione tra madre e nuora, la nuora intimò al marito di scegliere tra lei e la madre e Filippo scelse sua moglie. Madre e figlia parlano, Giusy implora la nuora di mettere da parte l’orgoglio e tutto e di aprire la busta, perchè a lei manca il figlio. Parla la figlia:”Siamo stati sempre una famiglia unita…. Mamma tutto questo non lo merita. Le manchi tantissimo, se stiamo qui e se nel tuo cuore è rimasto un briciolo di bene verso di noi, aprila questa busta perché ti aspettiamo a braccia aperte”. Giusy si rivolge alla nuora: “Non ti ho fatto niente, non so cosa hai contro di me… Quando ti sei sposata ti sei allontanata…” Maria ripete la storia che hanno raccontato madre e figlia alla nuora e lì iniziano i battebecchi perchè Antonella dice Giusy ha messo becco nei preparativi del suo matrimonio e che li ha cacciati di casa perchè metteva becco su tutto,anche sui paggetti per il matrimonio dove ha costretto il figlio, il giorno del matrimonio, a prendere la nipote come paggetto.

posta2

Maria interperlla Filippo che si dice essere in accordo con la moglie per quanto sta succedendo stasera. Antonella sostiene che la suocera abbia cercato diverse volte di far sì che lei e Filippo si lasciassero, insomma sembra siamo nel classico caso di una suocera troppo inpicciona. Il dibattito va avanti per diversi minuti, fino a quando Antonella cede e dà alla suocera un’altra possibilità. Aprono quindi la busta.

QUARTA STORIA

posta4

E’ la storia di un regalo. Un filmato introduce Raoul Bova. L’attore arriva in studio, c’è il boato delle persone appena lo vedono. Accanto a lui arriva Antonio, fidanzato dal 2008 con Annalisa. Antonio vuole chiedere ad Annalisa di sposarlo. La considera la donna della sua vita, soprattutto ora che si è ammalata. Due anni fa ha un rigonfiamento al collo, la diagnosi fu una piccola cisti, ma poi si rivelò purtroppo una brutta malattia. Ha fatto la chemioterapia, lei si voleva allontanare da lui perchè non era più bella come prima. Con lui c’è anche sua madre. Annalisa  arriva in studio e trova la suocera.

posta5

La suocera si complimenta con la ragazza, anche per la sua grande forza. Via la busta e grande abbraccio tra le due. Lettera e atmosfera commovente, ed ecco Antonio con fiori e anello che in ginocchio le chiede di sposarlo. Con lui anche Raoul. Lei ovviamente accetta la proposta di matrimonio.

QUINTA STORIA

E’ la storia di un padre. Arriva in studio Rosario, insieme alla moglie Katty e alla figlia Giorgia che sono lì accanto a lui. Rosario ha anche altre due bambine che sono piccoline e quindi a casa. Rosario ha una bella famiglia, ha 41 anni, però le manca sua mamma, che lo ha abbandonato da piccolissimo.

posta3

Non è arrabbiato, ormai gli è passato, ma vorrebbe sapere le sue origini e capire le motivazioni di tale gesto. Viene cresciuto da due persone che ha sempre considerato suo padre e sua madre, un giorno alle ementari litiga con un compagno, che si gira e gli dice tu sei un bastardo. Lui chiede spiegazioni e il compagno gli dice sa cosa vuol dire. Nota il suo cognome è diverso da quello delle persone che considera i suoi genitori. Va a casa e i genitori che lo stanno crescendo raccontano tutto.

posta5

Viene così a sapere che la loro vicina di casa, sua mamma naturale, lo consegnò a loro per crescerlo. Da allora lui ha voluto ancora più bene a quelli che considera a tutti gli effetti i suoi genitori. Viene consegnata la busta a Maria che accetta l’invito. La donna aprendo la busta trova la nipote, che le racconta la storia. La nipote svela la sua identità e chiede alla nonna di conoscersi, la donna accetta e apre la busta. La nipote esce, altra busta da aprire, stavolta c’è il figlio.

posta6

La donna racconta di averlo lasciato alla vicina di casa perchè lei e il marito, avendo già altri sei figli, non se ne sarebbero potuti occupare, visto che non erano ricchi e quindi sapeva che con loro sarebbe stato meglio. Si era promessa poi, unavolta sistemata, di tornare a prenderlo. Ma così non fu perchè di lì a poco lei e il marito si lasciarono. Successivamente incontrò un altro uomo, che si accollò anche i suoi sei figli. Gli disse di lui e il nuovo marito le disse di cercarlo, ma era piena di dubbi e anche gli altri figli la fecero desistere, perchè gli anni erano passati e non poteva sapere come l’avrebbe presa, sconvolgendogli la vita. Apre subito la busta.

I SALUTI DI SAKI

Spetta sempre al terremoto Saki chiudere la puntata. Arriva in studio, fa due corse, mangia i biscotti e …buonanotte!

posta1

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter