La prova del cuoco – Puntata del 28/01/2015 – “Chi batterà lo chef?”, ricette di Barzetti, Moroni e Messeri.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 28 gennaio 2015, con Antonella Clerici.

c5

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La cuoca dalla chioma fiammante, la simpaticissima brociona Luisanna Messeri, introdotta dalla canzoncina “Luisanna dai capelli rossi“, all’interno della sua rubrica dedicata alla cucina del casale, prepara i bastoncini di manzo zenzero e soia.

Ingredienti:

  • 1 bistecca di manzo, farina di riso q.b., 1 radice di zenzero, 1 bottiglia di soia, 2 carote col ciuffo, semi di sesamo bianchi, 300 g di riso bianco e nero, olio extravergine d’oliva, sale grosso.

Tagliamo a filetti la bistecca di manzo e li passiamo nella farina di riso, sbucciamo e tagliamo una manciata di filetti di zenzero. Scaldiamo un goccio di olio in una padella, mettiamo a rosolare i filetti di manzo girandoli spesso, per qualche minuto, sfumiamo con mezzo bicchiere di soia allungata con altrettanta acqua, facciamo evaporare e poi cuociamo altri 3 minuti. A fuoco spento mettiamo i semi di sesamo e le carotine tagliate a julienne. Facciamo bollire una pentola di acqua, uniamo un pugno di sale grosso e poi il riso, lo lessiamo, quindi lo scoliamo e lo condiamo con un goccio di olio extravergine. Lo versiamo in degli stampini da muffin di alluminio, lasciamo prendere la forma qualche minuto poi sformiamo nel piatto e serviamo con la carne. Buon appetito.

c3

Anna Moroni, sulle note della canzoncina Com’è bello far la cuoca da Trieste in giù, arriva con il carrello del supermercato colmo di ingredienti: ha fatto la spesa! Questa rubrica, dedicata al recupero, quindi risparmio, ci insegna a preparare piatti con i prodotti di stagione a buon mercato. Quest’oggi facciamo un piatto immediato e di grande effetto: il cavolfiore al gratin.

Ingredienti:

  • 1 cavolfiore, 1 l di brodo vegetale, curry q.b., 100 g di fontina, 100 g di prosciutto cotto a fettine, 40 g di burro, pepe.

Facciamo bollire il brodo, aggiungiamo a piacere il curry, quindi mettiamo  le cimette del cavolfiore, che prima ben laviamo, e facciamo cuocere per dieci minuti, quindi le scoliamo. Tagliamo la fontina a cubetti e a listarelle il prosciutto. Imburriamo una pirofila con  metà dose del burro a disposizion, quindi mettiamo metà delle cimette di cavolfiore, sopra uno strato di fontina e un po’ di listarelle di prosciutto. Ripetiamo gli strati terminando con cimette, formaggio e prosciutto. Mettiamo sopra un po’ di brodo in cui abbiamo lessato le cimette di cavolfiore, ultimiamo con qualche fiocchetto di burro e pepe a piacere. Cuociamo in forno a 200° per 20 minuti. Buon appetito.

c1

E’ il momento di raggiungere Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio oggi propone la patata al cartoccio con maionese chantilly.

Ingredienti:

  • 4 patate medie, 4 foglie di alloro, 4 noci di burro, 1 kg di sale grosso.
  • Per la maionese chantilly: 2 tuorli d’uovo, 300-400 ml fra olio di girasole e extra vergine d’oliva, ½ limone, 3 cucchiai di panna montata, sale, pepe bianco appena macinato, ½ cucchiaino di senape.

Puliamo lavando bene la buccia delle patate, le incidiamo nel senso della lunghezza e condiamo ogni patata con una noce di burro, sale e una foglia di alloro, le avvolgiamo singolarmente con carta da forno e carta stagnola, le mettiamo in una pirofila, copriamo tutto con il sale grosso e cuociamo in forno a 180 ° per un’ ora. In una ciotola mettiamo le uova e le sbattiamo con una frusta mettendo anche  un pizzico di sale, una macinata di pepe fresco e qualche goccia di succo di limone, uniamo l’olio a filo, poco alla volta, continuiamo ad amalgamanare con la frusta fino ad ottenere una consistenza cremosa. Uniamo la senape e tre cucchiai di panna montata. Serviamo le patate, spacchettate, con la salsa tipo maionese fatta. Buon appetito.

c4

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter