La prova del cuoco – Puntata del 05/02/2015 – Campanile italiano, ricette di Spisni, Anna Moroni.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 5 febbraio 2015, con Antonella Clerici.

c1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La regina delle sfogline, la bolognese Alessandra Spisni, anche oggi si cimenta nella preparazione di un piatto godurioso, consistente e molto allegro alla presentazione, un primo piatto da leccarsi i baffi: la torta di pomodoro.

Ingredienti:

  • Per la pasta: 300 g di farina da sfoglia, 1 pizzico di sale, 1 pizzico di bicarbonato, 1 cucchiaio di panna fresca, 1 bicchiere di latte fresco intero;
  • Per la salsa: 500 g di pomodorini ciliegino, 1 ciuffo di basilico, 1 spicchio di aglio, sale e pepe macinati;
  • Per la salsa: 150 g di latte fresco intero, 100 g di panna fresca, 100 g di grana grattugiato, 25 g di burro, 25 g di farina, sale e pepe macinati;

Fare l’impasto mescolando tutti gli ingredienti rapidamente fino ad ottenere una palla uniforme e non molto liscia, chiudere la pasta in un sacchetto da frigo e riposare per 30 minuti al fresco. Nel frattempo, preparare la farcia, lavare,pulire e tagliare in 4 spicchi ogni pomodorino. In una padellina, scaldare un cucchiaio di olio extravergine con lo spicchio di aglio e appena biondo, togliere quest’ultimo. Mettere nella padella i pomodorini e condirli con sale e pepe. Cuocere a fiamma vivace fino a fare asciugare bene il tutto. Preparare anche la salsa, in un piccolo tegame, sciogliere il burro e mescolare la farina. In un pentolino a parte, scaldare insieme panna e latte, appena il latte è caldo aggiungere il burro con la farina cotta e mescolare finché risulti denso e cremoso. Insaporire con sale e pepe e togliere dal fuoco, unire il formaggio e mescolare. Riprendere la pasta e lavorarla con un mattarello. Foderare uno stampo a cerniera di 22cm di diametro circa, riempire con i fagioli leggermente unti e cuocere in forno caldo 180° per 15/20 minuti. Appena i bordi risultano dorati togliere i fagioli dall’interno e spalmare sul fondo interno della tortiera la farcia di pomodoro. Sulla farcia,distribuire la salsa al formaggio, ripassare in forno ancora 10 minuti. Lasciare intiepidire prima di servire su di un piatto da portata.

c3

Accantonati i dolci, che oramai propone quasi quotidianamente nell’appendice pomeridiana di Dolci dopo il Tiggì, Annina Moroni, al giovedì, propone le sue frivolezze, ossia dei piatti semplici e golosi da realizzare nelle occasioni più disparate: oggi è la volta dei panini alle carote.

Ingredienti:

  • Per i panini: 1 kg di farina, 30 g di lievito di birra, 300 g di carote, 450 dl di acqua, 30 g di sale;
  • Per la copertura: 5 dl di succo di carote, 300 g di farina di segale, 15 g di lievito di birra;
  • Per presentare il piatto: 4 tomini, 2 carote con il ciuffo, olio extravergine d’oliva.

Lavare, mondare e grattugiare le carote. Sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida, versare sulla farina e mescolare fino al completo assorbimento dell’acqua. Unire le carote grattugiata e aggiustare di sale. Lasciare lievitare l’impasto circa un’ora. Per la copertura versare in una ciotola il succo di carote con il lievito e unire la farina di segale. Amalgamare e lasciare riposare per circa 30 minuti. Dividere l’impasto del pane in palline di circa 40g ognuna. Allungare l’impasto e cercare di disegnare la forma di una carota. Avvolgere i panini con la copertura a base di succo di carote e spolverizzare con una manciata di farina di segale. Avvolgere i panini nella pellicola trasparente e lasciarli lievitare per altri 30 minuti. Togliere la pellicola e cuocere in forno a 200° per 10-15 minuti. Sfornare e servire. Accompagnare con i tomini conditi con delle carote a bastoncino e un filo d’olio.

c2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter