La prova del cuoco – Puntata del 10 febbraio 2015 – Nel menù odierno ricette di Moroni, Barzetti e Bianchi.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 10 febbraio 2015, con Antonella Clerici.

cp1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

Consueta sfida del martedì per Anna Moroni, nella sua rubrica Anna contro chi? dove a sfidarla, ogni volta, c’è un componente del cast del programma, che lei non sa fino all’inizio della sfida. Oggi compito decisamente arduo per Annina visto che deve competere niente di meno che contro il Re della pizza di Napoli, Gino Sorbillo. Anna combatte ai fornelli realizzando la mozzarella in carrozza.

Ingredienti:

  • 12 fette di pancarrè senza crosta, 150 g di mozzarella, 12 filetti di acciuga dissalati, 100 g di latte, farina qb, 2 uova, olio di arachide per friggere, sale

cp1

Un piatto facile ma deve essere fatto con ingredienti buoni e ricercati. Prendiamo il pane in cassetta, che deve essere leggermente raffermo, e togliamo la crosta. Laviamo bene e asciughiamo le acciughe, scoliamo bene la mozzarella fiordilatte. Mettiamo sopra ogni fetta di pane un’acciuga e una fetta di fiordilatte, chiudiamo mettendo sopra un’altra fetta di pane, pressiamo bene, le pennelliamo con il latte, ma non immergendole altrimenti si bagnano troppo, le passiamo nella farina, nelle uova sbattute con un pizzico di sale e le friggiamo in abbondante olio di arachidi bollente. Buon appetito.

cp3

Gino Sorbillo, che propone la pizza ai 7 cereali con broccolo e bufala.

Ingredienti:

  • Per l’impasto: 300 g di acqua, 300 g di farina 0, 15 g di sale marino, 2 g di lievito di birra fresco, 200 g di farina ai 7 cereali
  • Per il condimento: olio extravergine di oliva qb, broccolo aprilattico di Paternopoli, mozzarella di bufala campana qb

pc1

In una ciotola mettiamo l’acqua, sciogliamo il lievito, uniamo la farina bianca, la farina ai 7 cereali il sale e amalgamiamo tutto facendo in modo che la farina assorba tutta l’acqua, continuiamo a lavorare bene l’impasto che deve essere molto idratato e bello morbido. Lo facciamo quindi riposare per un’ora coprendolo con la pellicola. Tagliamo il broccolo a pezzettini e lo facciamo stufare in una padella antiaderente con un goccio di olio e uno spicchio di aglio. Dividiamo ora il composto in due pagnottte, una da 600 g  e l’altra da 300 g. Le lasciamo quindi lievitare in un recipiente chiuso per 7 ore.

pc2

Stendiamo quindi le due pagnotte, alla base di una teglia stendiamo bene la più grande, mettiamo sopra il broccolo fatto in padella e lasciato intiepidire, delle fettine di mozzarella di bufala, copriamo con il rimanente impasto steso e tagliato, con l’apposita atrezzatura, a rete. Chiudiamo bene i bordi con la punta delle dita, togliamo la pasta in eccesso, spennelliamo con olio extravergine e inforniamo per 15 minuti a 250/280°. Buon appetito.

pc3

Antonella raggiunge Mister Alloro, Sergio Barzetti, il maestro di cucina di oggi, che ci propone una delle sue imperdibili ricette, con verdura, frutta o prodotti di stagione, gentilmente offerte da Carlo Cambi. Oggi, utilizzando i carciofi, prepara uno squisito primo piatto: i  tortelloni di patate e carciofi con pomodoro e pecorino.

Ingredienti:

  • Per la pasta:  200 g di farina , 2 uova
  • Per il ripieno: 2 carciofi mammole, 2 patate di media grandezza, 80 g di grana grattugiato, brodo vegetale, 1 uovo , 1 mazzetto di prezzemolo, alloro
  • Per la salsa di pomodoro aromatica:  200 g di pomodori pelati a pezzetti , 1 mazzetto composto da timo maggiorana, alloro, sedano, zucchero, 150 g di pecorino da grattugiare , sale, olio extravergine di oliva

cp2

Prepariamo la sfoglia dei tortelloni nel classico modo, quello che la Spisni ci ha insegnato tante volte: impastiamo le uova con la farina, lasciamo riposare il panetto avvolto nella pellicola trasparente, poi lo stendiamo col mattarello ottenendo la sfoglia. Puliamo i carciofi, li tagliamo a fettine sottili e li facciamo rosolare in padella con un filo di olio ed una foglia di alloro, sbucciamo e tagliamo a pezzetti le patate e le uniamo in padella, saliamo, copriamo con il brodo vegetale e facciamo cuocere il tutto per mezz’ora. Lasciamo raffreddare, uniamo il parmigiano e amalgamiamo tutto.

cp3

In un’altra padella scaldiamo un goccio di olio, uniamo il pomodoro, il mazzetto di aromi ossia maggiorana, timo, alloro e la costa di sedano, sale ed un pizzico di zucchero, facciamo cuocere a fiamma moderata per circa 15 minuti. Con la rotella rigata ritagliamo dalla sfoglia dei quadrati della misura di circa 5 cm per lato, spennelliamo con l’uovo sbattuto, farciamo i vari quadrati con il ripieno fatto, li chiudiamo formando i tortelloni e li lessiamo in acqua bollente e salata, scoliamo, li condiamo con il sugo di pomodoro, spolveriamo di pecorino e …buon appetito.

cp1

Antonella raggiunge Marco Bianchi, il giovane cuoco, nonchè ricercatore, che oggi ci insegna a confezionare una ricetta genuina e salutare, per la sua rubrica dedicata alla cucina della salute, che spesso vede protagonisti dei piatti vegetariani. Marco questa volta propone le polpette croccanti di quinoa con salsa tzatziki vegana.

cp2

Ingredienti:

  • 500 g di quinoa, 2 zucchine, 2 cipolle bianche, 1 ciuffo di prezzemolo, 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, 300 g di farina di mais integrale per polenta, sale e pepe q.b.
  • Per la salsa: 2 cetrioli, 450 g di yogurt di soia naturale, 3 cucchiaini di senape, 1 spicchio di aglio, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale q.b.

cp3

Dopo aver ben lavato la quinoa sotto l’acqua corrente per almeno cinque minuti la lessiamo in acqua leggermente salata finché avrà raggiunto il doppio del suo volume, quindi la scoliamo e facciamo raffreddare. Tritiamo il prezzemolo e la cipolla, tagliamo le zucchine a dadini e le uniamo al trito. Frulliamo ad immersione metà della quinoa lessata, uniamo l’olio e il trito fatto, con il composto formiamo delle polpettine, le passiamo nella farina di mais integrale, mettiamo un pochino di olio extravergine, le mettiamo in una teglia foderata con carta da forno e inforniamo a 220° per circa 20 minuti fino a quando risulteranno perfettamente dorate.

cp1

Facciamo ora la salsa: sbucciamo i cetrioli e li grattugiamo, pressiamo e lasciamo scolare. Mettiamo la purea in una ciotola e uniamo lo yogurt, la senape, l’olio, l’aglio grattugiato e un pizzico di sale e mescoliamo bene. Serviamo le polpette con la salsa. Buon appetito.

cp4

Con Diego Bongiovanni, a La prova del cuoco, si festeggia il Carnevale! Il giovane cuoco, rivelazione di Superchef, la rubrica culinaria testata, lo scorso anno, all’interno del cooking show di Rai1, propone le stelle filanti di pasta.

Ingredienti:

  • 600 g di farina, 300 g di acqua tiepida, 1 pizzico di sale, 50 g di doppio concentrato di pomodoro, 10 g di curcuma, 10 g di nero di seppia, 50 g di spinaci sbollentati, 30 g di barbabietola precotta, 50 g di carote bollite, 20 g di burro, 20 g di grana grattugiato, 100 g di farina di riso

cp1

Dividiamo la farina e l’acqua in sei parti uguali, frulliamo ciascuna verdura con l’acqua fino ad ottenere una poltiglia molto fine. Impastiamo ciascuna parte di farina con una parte di acqua colorata ed un pizzico di sale. Stendiamo ciascun impasto sottile con l’aiuto della macchina per la pasta, quindi la tagliamo a  tagliatelle con l’apposito attrezzo e le mescoliamo tra loro. Lessiamo le stelle filanti in abbondante acqua salata, le scoliamo e le condiamo con burro e grana.

cp2

Propone poi anche le mascherine di bugie.

Ingredienti:

  • 250 g di farina, 1 uovo, 1 tuorlo, 20 g di burro, 10 g di latte, 40 g di zucchero, 3 g di lievito, zucchero a velo per decorare q.b., scorza di limone q.b., olio di semi di arachide per friggere q.b.

cp1

In una ciotola mettiamo la farina, un uovo, un tuorlo, il burro, lo zucchero, il lievito, il latte, la scorza grattugiata di un limone e amalgamiamo tutto, stendiamo l’impasto sottile con la macchina per la pasta quindi mettiamo sopra una mascherina di riferimento e ritagliamo la pasta ottenendo della mascherine di pasta. Le friggiamo in olio di semi fino a completa doratura, le scoliamo e le asciughiamo bene con la carta assorbente. Una volta raffreddate le spolveriamo con lo zucchero a velo e…le mangiamo.

cp2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter