La prova del cuoco – Puntata del 11 febbraio 2015 – “Chi batterà lo chef?”, ricette di Barzetti, Moroni e Messeri.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 11 febbraio 2015, con Antonella Clerici.

c5

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La cuoca brociona, la toscanaccia Luisanna Messeri, introdotta dalla canzoncina “Luisanna dai capelli rossi“, all’interno della sua rubrica dedicata alla cucina del casale, prepara la scottiglia.

Ingredienti:

  • ½ pollo, 300 g agnello, 300 g maiale, 300 g manzo, ¼ coniglio, ½ faraona, 2 cipolle rosse, salvia, rosmarino, alloro, 1 limone bio, 2 peperoncini freschi rossi, 1 tubetto di concentrato di pomodoro, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1 filone di pane toscano, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale e pepe nero.

In una pentola bella larga versate mezzo bicchiere d’olio, tritate la cipolla e mettetela a rosolare insieme alla salvia, il rosmarino e il peperoncino. Salate e pepate la carne, tipo per tipo, massaggiadola brevemente. Iniziate a mettere nella pentola, facendoli rosolare via via, prima i pezzi di maiale, il manzo, poi il coniglio, l’agnello, il pollo e la faraona. Una volta che saranno ben rosolati spruzzateli di vino, fatelo evaporare e aggiungete il concentrato, mescolando ben bene. Unite un po’ di buccia di limone, sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco lento magari aggiungendo qualche romaiolo di acqua calda se occorresse. Tagliate a fette il pane, fatelo grigliare, agliatelo se vi piace e servite la carne ben calda sul pane.

c3

Anna Moroni arriva con il carrello del supermercato colmo di ingredienti: ha fatto la spesa! Questa rubrica, dedicata al recupero, quindi al risparmio, ci insegna a preparare piatti con i prodotti di stagione a buon mercato. Quest’oggi facciamo un piatto di grande effetto, che conquisterà i più piccoli: la torta di wurstel.

Ingredienti:

  • Per l’impasto: 450 g farina bianca, 2 cucchiai colmi di sale, 1 cucchiaino raso di zucchero, 1 bustina di lievito per torte salate, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 125 g mozzarella, 100 ml birra, 125 ml acqua fredda.
  • Per farcire: 1 uovo, 25 g grana grattugiato, 350 g würstel piccoli.

Setacciare la farina in una terrina larga, aggiungere sale, zucchero e per ultimo il lievito setacciato, mescolare bene, quindi unire l’olio, la mozzarella tagliata a dadini piccoli ed un po’ alla volta la birra e l’acqua, amalgamando il tutto con una forchetta. Lavorare velocemente con le mani, fino ad ottenere un impasto ben amalgamato. Con un matterello stendere l’impasto in una sfoglia sottile (40×40 cm), spennellarla con l’uovo sbattuto e cospargervi una parte del parmigiano. Tagliare la pasta in 4 strisce larghe 10 cm, disporre in lunghezza i würstel (se sono troppo larghi, tagliarli a metà nel senso della lunghezza) sulla pasta e avvolgerla intorno ai würstel, richiudendone i lati lunghi sopra i würstel. Chiudere bene i rotoli, sigillandoli con l’uovo. Tagliare i rotoli in pezzi lunghi 3 cm circa e disporli uno accanto all’altro in una teglia rotonda (diametro 30 cm) foderata con carta da forno. Distribuire il parmigiano rimasto nel centro dei rotoli. Cuocere per 40-50 minuti nella parte inferiore del forno preriscaldato (elettrico: 190°C, ventilato: 180°C, gas parte media: 200°C).

c2

E’ il momento di raggiungere Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio propone gli gnocchi di semolino golosi ai cardi.

Ingredienti per 6 persone:

  • 1 lt di latte intero, 250 g di semolino, 6 gambe di cardo gobbo, 50 g di porro, 120 g di prosciutto cotto, 200 g di fontina, 100 g di formaggio grattugiato, noce moscata q.b., 3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, 50 g di burro, 1 foglia di alloro, finocchietto selvatico q.b., sale q.b.

Lavare il porro, affettarlo a rondelle, pulire e mondare il Cardo e tagliarlo a cubetti. In una padella scaldare l’olio extra vergine d’oliva aggiungere il porro e lasciarlo appassire con una foglia di alloro, lasciare cuocere qualche minuto a fiamma moderata, spegnere il fuoco regolare di sapidità e profumare con il finocchietto sminuzzato finemente e il prosciutto cotto tritato. Portare a bollore il latte salato e profumato con la noce moscata e una foglia di alloro, unire il cardo tagliato e cuocere per circa 25 minuti a fiamma moderata, scolare il cardo, unirlo ai porri e al prosciutto, nel latte, unire il semolino a pioggia. Portare a cottura mescolando con un cucchiaio di legno. Togliere dal fuoco ed unire i cardi con tutto il resto degli ingredienti, amalgamare e insaporire con la fontina tagliata a cubetti e lasciar intiepidire. Con l’aiuto di un porzionatore da gelato ricavare delle palline di composto e disporle in una teglia foderata con carta da forno. Spolverare con il formaggio grattugiato. Passare in forno per circa 8 minuti a 180 °C e servire.

c4

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter