La prova del cuoco – Puntata del 23 febbraio 2015 – Beppe Bigazzi, ricette di Spisni, Mainardi.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 23 febbraio 2015, con Antonella Clerici.

c5 Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La cucina della pasta fresca ha un nome: Alessandra Spisni. Come noto, alla cuoca bolognese piace mangiare, e bene, e di certo non ci prepara un piatto dietetico, ma un piatto godurioso, consistente e anche molto allegro alla presentazione, questi infatti sono gli ingredienti di grande successo della simpaticissima cuoca, che questa volta propone i ravioli di patate e mortadella.

Ingredienti:

  • Per la pasta: 4 uova, 400 g farina per sfoglia.
  • Per il ripieno: 300 g di patate, 100 g di mortadella, 100 g di grana, sale e pepe.
  • Per la salsa: 50 g di gorgonzola dolce, 50 g di gorgonzola piccante, 50 g di taleggio, 150 g di panna, sale e pepe.

Impastare la sfoglia (la farina con le uova) e tirarla non troppo sottile. Preparare il ripieno: lessare le patate e schiacciarle; tritare la mortadella ed unirla alla purea di patate; aggiungere il grana, salare e pepare. Preparare infine la salsa: scaldare la panna; unire i formaggi tagliata cubetti, salare e pepare. Lasciar cuocere finché i formaggi non si saranno ben sciolti. Lessare i ravioli e saltarli in padella con la salsa ai formaggi.

c2

Andrea Mainardi, per la sua rubrica della cucina nel mondo, oggi ci porta a Puerto Rico, una delle isole più intriganti dei Carabi. Una rapida incursione in un bar fumoso e poco invitante dove Andrea scopre per caso un panino dal sapore davvero irresistibile. Prepariamo quindi il panino del peggior bar di Puerto Rico.

Ingredienti:

  • 4 panini per hamburger, 4 medaglioni di filetto di manzo da 150 g ciascuno, 24 fette di pancetta steccata, 4 fette di formaggio cheddar, 2 peperoni gialli, 4 grani di pepe nero, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 peperoncino rosso fresco, olio extravergine di oliva q.b., sale fino q.b., zucchero a velo q.b.
  • Per la salsa mayoketchup: 200 g di maionese, 200 g di ketchup, ½ spicchio di aglio, 10 ml di rum, ½ limone, paprika affumicata q.b.

Aprire una tasca nei medaglioni di filetto; farcirli con una fetta di peperone arrostito e un battuto di prezzemolo, pepe nero, peperoncino e sale. Avvolgere i filetti ripieni nella pancetta e cuocere in una padella antiaderente o sulla griglia con un filo di olio extravergine di oliva. Tagliare a metà i panini, spolverare la parte interna con lo zucchero a velo e far caramellare sulla piastra. Comporre il piatto mettendo tra le due fette di pane, la carne arrostita e la salsa rosa preparata mescolando la maionese con il ketchup, il succo di limone, l’aglio schiacciato, una riduzione di rum e un pizzico di paprika affumicata.

c3

Antonella si cimenta in prima persona ai fornelli, nello spazio che prima era di Casa Clerici ed ora si chiama più semplicemente Le ricette di Antonella, come il nuovo libro della conduttrice. Quest’oggi, un piatto goloso e raffinato: le scaloppine con formaggio e zucchine.

Ingredienti:

  • 4 zucchine piccole, aceto di mele, 1 rametto di menta, 8 scaloppine di vitello (70 g l’una), 100 g formaggio spalmabile, latte, burro, olio evo, sale e pepe.

In una padella, scaldiamo il burro con l’olio. Tagliamo a rondelle le zucchine e le rosoliamo in padella. Le portiamo via dal fuoco, le trasferiamo in una ciotola e le condiamo con menta e aceto. Battiamo le fettine di carne tra due fogli di carta forno. Mettiamo ancora una noce di burro nella padella dove abbiamo cotto le zucchine e rosoliamo le fette di carne. Lasciamo cuocere. Lavoriamo il formaggio fresco spalmabile con un po’ di latte. Disponiamo la cremina sulla carne cotta. Chiudiamo col coperchio il tempo necessario per rendere tutto più goloso. Serviamo le scaloppine con le zucchine.

c4

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter