Servizio Pubblico – Puntata del 5/03/2015 – Anticipazioni, temi e ospiti.

Anticipazioni, temi ed ospiti della puntata di Servizio Pubblico in onda, su La7, il 5 marzo 2015.

s1

Ha resistito a Sanremo, ma non a Terrence Hill, che la scorsa settimana, rasentando il 27% di share, ha costretto Servizio Pubblico a poco più del 4% di share. Tuttavia, il programma di Michele Santoro, dopo un avvio di stagione non proprio felice, caratterizzato da risultati d’ascolto discreti, ma deludenti, è tornato ad imporre la sua presenza sul campo dell’Auditel, in questo primo scorcio d’anno, toccando percentuali d’ascolto ragguardevoli e riconquistando nuovamente la palma di talk politico più visto della tv italiana. La seconda parte dell’edizione in corso di Servizio Pubblico, però, come nelle promesse di Michele Santoro, sarà anche l’ultima, poichè quest’anno, il talk de La7 chiude i battenti. Il giornalista salernitano, infatti, conscio del pessimo stato di salute in cui versa il genere talk show, ha pensato di battere ‘nuove strade‘. Mai come quest’anno, d’altronde, la crisi del talk si è espressa in dati d’ascolto miseri, sintomo di uno straordinario calo d’interesse del pubblico per la politica, quindi, per il suo racconto. Servizio Pubblico, quest’autunno, ha oscillato tra il 5-6% di share. Un dato discreto, se rapportato agli ascolti ottenuti dai talk concorrenti (se si pensa che Ballarò supera di poco il 6%…), ma lontano anni luce dalle gloriose medie d’ascolto delle precedenti edizioni.

Veniamo, dunque, alla puntata di Servizio Pubblico in onda questa sera, su La7. Giuseppe Cimarosa, nipote di Matteo Messina Denaro, parlerà del ripudio del parente mafioso e della sua voglia di riscatto. “Sono un parente di un mafioso – ha detto intervenendo alla Leopolda 2 – che ha deciso di scagliarsi contro i mafiosi. Mia madre è cugina di primo grado di Matteo Messina Denaro e mio padre è stato arrestato nell’ambito dell’operazione Eden. […] Bisogna avere il coraggio del cambiamento […] Dico ai giovani che proprio le persone come me devono dare un taglio. Chi sa cosa significa il nero e il marcio che c’è in questo fenomeno deve dare un contributo. E questo è il contributo che voglio dare”. Giuseppe ha ripudiato il parente mafioso, ma il mondo a cui lui si è rivolto cosa sta facendo concretamente per cambiare le cose? Per rottamare la corruzione e la criminalità ed andare verso un mondo nuovo?

Tra gli ospiti Davide Faraone, deputato del Pd, lo scrittore Aldo Busi, il magistrato Roberto Scarpinato, l’avvocato Umberto Ambrosoli ed Isabella Conti, sindaco Pd di San Lazzaro, in Emilia Romagna.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter