La prova del cuoco – Puntata del 18 marzo 2015 – Chi batterà lo chef?, ricette di Barzetti, Moroni e Messeri.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 18 marzo 2015, con Antonella Clerici.

cp1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La cuoca brociona, la toscanaccia Luisanna Messeri, introdotta dalla canzoncina “Luisanna dai capelli rossi“, quest’oggi, con la simpatia e l’allegria che la contraddistinguono, oltre a ridere e scherzare con Antonella, per la sua rubrica dedicata alle ricette del casale, prepara  un secondo piatto: le braciole di vitello.

Ingredienti:

  • 10 fettine di coscia di vitello, 50 g di carne di maiale (un pezzo), 50 g di prosciutto crudo, 20 g di funghi secchi, 40 g di grana, 400 g di pomodorini di collina, 1 bicchiere di marsala secco, sale e pepe nero di macinello, olio extravergine d’oliva, 400 di funghi chiodini, un mazzetto di mentuccia

Prendete otto o dieci fette di coscia e con i ritagli ottenuti nel quadrarlo si aggiunge mezzo etto di carne di maiale, mezzo etto di prosciutto crudo e un pugnello di funghi secchi rinvenuti nell’acqua tiepida. Fate un trito sottile passandolo alla macchina e aggiungete un po di parmigiano, sale se occorre, pepe se piace. Con questo riempite le fettine di carne e arrotolatele in bella maniera e legatele. Si mettono a rosolare sul fuoco e poi si aggiunge pomodoro e se piace marsala.

cp1

Antonella raggiunge ora Anna Moroni, che per la sua rubrica dedicata alle stuzzicherie o alle ricette facili e da realizzare in modo semplice e abbastanza veloce, oggi ci insegna a preparare un’imperdibile stuzzicheria, un tipico piatto cinese, che si può fare sia con sole verdure che anche con la carne e che quindi piace a tutti, si tratta degli involtini primavera.

Ingredienti:

  • 500 g di sfoglie per involtini
  • Per il ripieno: 100 g di carote tagliate a julienne, 100 g di fagiolini corallo, 100 g di germogli di soia, 200 g di cavolo cinese, 1 cipolla, 2 spicchi d’aglio, 1 l di olio di arachide, soia e peperoncino

Tagliamo a pezzettini le carote e il cavolo cinese, li saltiamo velocemente in una padella con un goccio di olio, la cipolla tagliata finemente e uno spicchio di aglio, quindi uniamo i germogli di soia e i fagiolini precedentemente lessati, insaporiamo il tutto e condiamo con la soia e il peperoncino e mescoliamo bene tutto. Ora mettiamo sopra ad ogni  sfoglia da involtini una cucchiaiata di ripieno e chiudiamo ogni sfoglia formando così gli  involtini. Li friggiamo in padella in abbondante olio di arachide bollente. Infine li serviamo accompagnandoli con la soia o, a piacere, con una salsa in agrodolce oppure una salsa piccante. Buon appetito.

cp2

E’ il momento di raggiungere Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio propone la frittata con fagiolini e ricotta.

Ingredienti:

  • 8 uova, 200 g di fagiolini freschi, 6 zucchine novelle, 10 fiori di zucchina, 300 g di ricotta di pecora, 60 g di grana grattugiato, maggiorana, alloro, olio extravergine di oliva, sale e noce moscata
  • Per lo stampo: burro, farina e 50 g di grissini sottili

Tagliate le zucchine a rondelle, trifolatele in padella con un filo di olio, sale ed una foglia di alloro. Lasciate cuocere per 8/10 minuti, spegnete il fuoco e profumate con foglioline di maggiorana.  Ripulite i fiori, sminuzzateli delicatamente.  Scottate i fagiolini in acqua bollente con un filo di olio, per circa 6 minuti, scolateli e teneteli da parte.  Amalgamate le uova con 100 g di ricotta, il parmigiano, una macinata di noce moscata, sale e qualche fogliolina di maggiorana. Aggiungete i fagiolini sminuzzai e versate il composto in una teglia dai bordi alti, precedentemente imburrata ed infarinata e cosparsa di grissini tritati.  Cuocete la frittata in forno per 25/30 minuti ad una temperatura di 160°. Sformate la frittata e dopo averla lasciata intiepidire, tagliatela in due strati. Sulla base spalmate la rimanente ricotta, cospargete le zucchine ed i fiori di zucchina, condite con maggiorana e sale, richiudete con il secondo strato e servite tagliando a fette come se fosse una torta farcita.

cp3

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter