La prova del cuoco – Puntata del 19 marzo 2015 – Campanile italiano e tante ricette.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 19 marzo 2015, con Antonella Clerici.

c4

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

Antonella raggiunge Mister Alloro, Sergio Barzetti, il maestro di cucina di oggi, che ci propone una delle sue imperdibili ricette, con verdura, frutta o prodotti di stagione, nella sua rubrica dedicata alla cucina creativa in cui oggi prepara il riso al salto con peperoni e mozzarella strappata.

Ingredienti:

  • 320 g di riso Vialone Nano, 2 peperoni gialli, 2 peperoni rossi, 1 cipolla bionda, 1 bicchiere di vino bianco, 200 g di mozzarella fiordilatte, 40 g di grana grattugiato , basilico, olio extra vergine di oliva, brodo vegetale, alloro, sale

Laviamo e asciughiamo bene i peperoni, poi li massaggiamo con un filo di olio,li mettiamo in forno ad arrostire per circa 15/20 minuti a 200°, li mettiamo quindi a raffreddare dentro ad una busta di carta, poi togliamo la pelle, il picciolo e la parte con i semi, tagliamo quindi la polpa in falde, le mettiamo in una ciotola e condiamo con un pizzico di sale, alcune foglie di basilico ed un filo di olio. Prepariamo il risotto e tostiamo in una padella il riso con la cipolla tagliata a julienne, un filo di olio ed una foglia di alloro, quindi sfumiamo con il vino, aggiungiamo  il brodo, un pizzico di sale, la polpa di peperoni gialli frullata e lo facciamo cuocere, poi mantechiamo con foglie di basilico, il parmigiano ed un filo di olio. Mettiamo il risotto in quattro piatti, appiattendolo bene formando dei cerchi e lo lasciamo raffreddare. Passiamo i dischi di riso in padellini antiaderenti leggermente unti, facciamo saltare e impiattiamo con i peperoni rossi e la mozzarella strappata. Buon appetito.

riso

Anna Moroni arriva con il carrello del supermercato colmo di ingredienti: ha fatto la spesa! Questa rubrica, dedicata al recupero, quindi al risparmio, ci insegna a preparare piatti con i prodotti di stagione a buon mercato. Quest’oggi facciamo lo sformatino di carote.

Ingredienti:

  • 400 g di carote grattugiate, 300 g di spinaci lessati e strizzati, 300 g di patate lessate, 200 g di fontina, 2 cipolle, 100 g di pancetta tesa, basilico, pangrattato q.b., una noce di burro, olio extravergine d’oliva, sale

Imburriamo e spolveriamo col pangrattato quattro stampini monoporzione, tritiamo gli spinaci lessati e strizzati  e la cipolla. Schiacciamo le patate precedentemente lessate e grattugiamo le carote. Tagliamo la pancetta a striscioline sottili e la fontina a dadini. In una padella scaldiamo un goccio di olio, uniamo la pancetta, quando inizia a rosolare uniamo la cipolla e lasciamo appassire, quindi aggiungiamo  il basilico spezzettato a mano e un pizzico di sale. Mettiamo in una ciotola e uniamo le patate schicciate e gli spinaci tritati e amalgamiamo. Mettiamo le carote negli stampini, facciamo in ognuno un incavo centrale in cui mettiamo un po’ di composto fatto, mettiamo anche un dadino di fontina e pressiamo bene il tutto in modo che risulti ben compatto. Inforniamo a 200 ° per circa 20 minuti, quindi sforniamo e facciamo riposare per qualche minuto, e buon appetito.

carote

Pizza, che passione! Uno dei momenti più amati, quello dedicato alla pizza e alla focaccia, ha per protagonista indiscusso Gabriele Bonci, che oggi ci insegna a realizzare una ricetta davvero sensazionale e molto particolare. In occasione della festa del papà e di San Giuseppe, giorno in zui è tradizione prepare le classiche zeppole come dolce, Gabriele propone le zeppole salate.

Partiamo con il fare la pasta lievitata: in una ciotola mettiamo 1 kg di farina tipo 0, aggiungiamo 250 g di patate lessate e schiacciate con lo schiacciapatate, 3 g di lievito di birra secco, 550 g di acqua e amalgamiamo bene tutto. Quindi uniamo 100 g di burro ammorbidito, 20 g di zucchero, 15 g di sale e impastiamo bene tutto. Quindi mettiamo il composto a lievitare in frigorifero per una notte, poi trasferiamo il composto sulla spianatoia ben sporca di farina. Lo appiattiamo con le mani, ritagliamo delle listarelle, le chiudiamo a ciambella lasciando ben  aperto il buco al centro e le mettiamo su una teglia foderata con la carta da forno. Lasciamo lievitare ancora un’ora e mezza. Quindi ritagliamo la carta forno sotto ad ogni ciambella, le prendiamo e tenendo la carta forno, le mettiamo in una padella a friggere con abbondante olio caldo a 180°. Appena il calore raggiunge la carta da forno questa si staccherà, quindi la togliamo e lasciamo friggere le zeppole. Poi le asciughiamo e le spolveriamo con il parmigiano. Si possono anche farcire a piacere, ad esempio con ricotta setacciata e mettendo sopra la salsa di pomodoro e una spolverata di pangrattato e una foglia di basilico. E buon appetito.

zeppole

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter