La prova del cuoco – Puntata del 25 marzo 2015 – Campanile italiano, ricette di Barzetti e di Yuri Risso.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 25 marzo 2015, con Antonella Clerici.

cp1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. La sigla come al solito introduce Antonella, che ultimamente è quasi sempre vestita allo stesso modo. Insieme a lei c’è Anna Moroni che legge il menu della puntata, novità delle ultime settimane che può sembrare carina ma invece è deleteria visto che i telespettatori magari non gradendo particolarmente i piatti proposti i puntata cambia direttamente canale. Al via con Beppe Bigazzi e una nuova sfida del campanile italiano, nelll’inedita collocazione del mercoledì. A sfidarsi i campioni della Lomabrdia di Proserpio, Como con Manuel e Jonatan che propongono i tagliolini freschi con risottino zucchina e limone e un piatto tipico valtellinese, contro la Puglia, Acaya, con due amiche e colleghe, Mirella e Maria Antonietta che invece presentano le copule pasquali e i  cecamariti con piselli e rape. Mentre Antonella si alterna nelle due cucine per chiacchierare con i vari concorrenti e per descrivere sommariamente cosa stanno facendo, Beppe passa in rassegna i vari prodotti svelandone le tradizioni e gli usi di quelle zone tipiche. Con lui c’è anche Annina, curiosa e vogliosa di imparare nuovi segreti. Il televoto da casa decreta che stavolta a vincere, con il 64% di preferenze, sia la Puglia. I concorrenti della Lombardia perdono dopo nove puntate.

Nuova rubrica, Indovina chi viene a pranzo. Se Andrea Mainardi ha lasciato il cast, Yuri Risso torna a La prova del cuoco. Il giovane cuoco, vecchia conoscenza di Antonella e del pubblico di Rai1, per festeggiare il suo ritorno, in occasione delle prossime festività, propone lo strudel di torta Pasqualina.

Ingredienti:

  • 4 carciofi, 1 cipolla, 500 g di bietole, 250 g di prescinseua, 200 g di ricotta, 8 uova di quaglia sode, 600 g di pasta fillo, maggiorana fresca q.b., 100 g di grana grattugiato, uno spicchio di aglio, 1 noce di burro, olio extravergine di oliva q.b.
  • Per la salsa: 4 tuorli, mezzo bicchiere di vino bianco, 1 mazzo di erbe fresche miste, 500 g di burro chiarificato, sale e pepe q.b.

In una padella antiaderente scaldiamo un goccio di olio extravergine di oliva, mettiamo a rosolare una cipolla tagliata finemente, mettiamo anche uno spicchio di aglio intero che poi toglieremo, uniamo i carciofi che prima puliamo bene togliendo anche la barba interna e poi tagliamo a pezzetti, li facciamo rosolare. Uniamo quindi anche le bietole pulite e tagliate molto finemente e facciamo appassire il tutto. Fuori dal fuoco uniamo il formaggio, quello tipico ligure o in alternativa la ricotta di pecora, amalgamiamo bene tutto. Mettiamo qualche foglia di maggiorana e il formaggio grattugiato e amalgamiamo bene, lasciando poi raffreddare il composto. Sovrapponiamo due fogli di pasta fillo, mettiamo sopra undue cucchiaite di composto, un uovo di quaglia sodo, chiudiamo arrotolando come fosse un piccolo strudel, li rosoliamo,. prima dalla parte dell’attaccatura e poi da tutte le parti in una padella con il burro chiarificato. Ultimiamo la cottura in forno per qualche minuto. Li serviamo con una salsa a base di uova, fatta mettendo a montare in un padellino con la frusta i tuorli d’uovo con il vino bianco, quindi uniamo a filo il burro chiarificato e l’erba cipollina e un pochino di timo. Buon appetito.

E’ il momento di raggiungere Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio propone gli spaghetti alle zucchine con salsa golosa alla curcuma.

Ingredienti:

  • 320 g di spaghetti misura media, 3 zucchine, 250 ml di latte, 100 g di gorgonzola dolce, 3 cucchiai di amido di mais, 4 fiori di zucchina, 1 cucchiaio di curcuma, 2 cucchiai di olio, sale e pepe.

Lessiamo gli spaghetti in abbondante acqua salata e profumata con 2 foglie di alloro ed una spolverata di curcuma. Tagliamo finemente le zucchine e le passiamo in una padella con un filo d’olio, quindi le saliamo. In un padellino facciamo bollire il latte, quindi uniamol’amido di mais che prima stemperiamo in poca acqua fredda, e facciamo addensare. A fuoco spento mantechiamo unendo  il gorgonzola , la curcuma , il sale e una macinata di pepe. Scoliamo gli spaghetti, li condiamo con le zucchine e  con la crema di curcuma. Buon appetito.

sp

E ora Antonella è tutta contenta perchè va a mangiare il panino, quello di Modena, preparato da Daniele Repone. Oggi ne vengono proposti due, uno dolce e uno salato. Per il primo tipo tostiamo del pane di grano duro e lo farciamo con caprino resco che spalmiamo e della bottarga spezzettata, dei pezzettini di pomodoro giallo, una spolverata di origano e un goccio di olio extravergine di oliva. Chiudiamo il panino con olio essenziale al limone.

Per il panino dolce, splamiamo sul pane tostato della ricotta fresca di pecora, un pizzico di sale, mettiamo sopra delle mandorle tritate, della crema di nocciole leggermente sciolta e completiamo dei pezzetti di albicocca secca.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter