La prova del cuoco – Puntata del 8 aprile 2015 – Chi batterà lo chef?, panini di Repone, ricette di Barzetti e Anna Moroni.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 8 aprile 2015, con Antonella Clerici.

pp2

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Sigla ed ecco Antonella, anche stavolta con un mazzo di fiori donatole dal pubblico, anche stavolta una maglietta blu super larga che la rende alla visione bella in carne, i saluti iniziali e al via con una nuova manche di Chi batterà lo chef? in cui a sfidare lo chef del programma Gilberto Rossi abbiamo oggi due coniugi Claudia e Massimo, della provincia di Aosta che hanno portato panna, olio di noci, grana, latte, uova, carne salata, mele, limone, rafano, farina, sedano selavtico, germogli di tarassaco.

pp1

L’ingrediente di eccellenza deciso dal giurato Paolo Massobrio è l‘avocado. Con tutti gli ingredienti gli sfidanti propongono l‘insalata di germogli di tarassaco con frittelle di mele e panna aromatizzata, mentre Gilberto prepara il soffice di erbette con mele caramellate e carne salata. Sarà, ma già dalle premesse la ricetta degli sfidanti sembra assai complicata e di conseguenza la riuscita per la vittoria molto difficile. Al termine della preparazione in cui Antonella chiacchiera più con gli sfidanti che parlare delle ricette, Massobrio assaggia i due piatti senza sapere chi li ha preparati e come previdibile, assegna la vittoria al piatto dello chef in cui ha trovato meglio amalgamati gli ingredienti.

pp2

E’ il momento di raggiungere Sergio Barzetti, per quello che dovrebbe essere un passo a due ma, come osserva Antonella, visto che ha sempre fatto tutto Barzetti, diventa un passo tra il cuoco e l’alloro, ormai simbolo di Sergio. La rubrica infatti si chiama “Lui e l’alloro” e Sergio propone i sedanini con crema alla robiola limone e tonno.

pp2

Ingredienti:

  • 320 g di sedanini, 150 g di robiola, 100 g di tonno al naturale sgocciolato, 200 g di piselli freschi sgranati, 2 limoni non trattati  basilico e alloro, sale

pp1

Una ricetta semplice e veloce: in acqua bollente e salata e profumata con una foglia di alloroe la scorza di un limone lessiamo la pasta in questo caso i sedanini e anche i piselli. Mettiamo nel frullatore 75 g di tonno sgocciolato, la robiola, la scorza del limone grattugiato, il succo di mezzo limone, un pizzico di sale e qualche foglia di basilico e frulliamo il tutto. Scoliamo la pasta ed i piselli, li condiamo con la salsina fatta nel frullatore e serviamo guarnendo con il restante tonno sbriciolato e foglie di basilico a piacere. Buon appetito.

pp3

Antonella raggiunge ora Anna Moroni, che per la sua rubrica dedicata alle stuzzicherie o alle ricette facili e da realizzare in modo semplice e abbastanza veloce, oggi ci insegna a preparare una variazione delle classiche olive ascolane, un modo semplice e veloce per ottenere un risultato comunque bello e gustoso, realizziamo quindi le olive alla nonna papera.

Ingredienti per 6 persone:

  • 300 g di olive verdi, 200 g di carne mista, 2 cucchiai di grana grattugiato, noce moscata, limone grattugiato q.b. , una noce di burro, 1 foglia di salvia, 2 tuorli d’uovo
  • Per impanare: 100 g di farina, 1 uovo, 200 g di pane grattugiato
  • Per friggerle: olio di arachide per friggere

pp3

In una padella sciogliamo il burro, aggiungiamo la carne tagliata a piccoli pezzettini e la facciamo saltare, quindi la saliamo e pepiamo. Poi la tritiamo nel mixer oppire col tritacarne. Laviamo bene le olive, le facciamo sgocciolare e una volta ben asciutte le tritiamo nel mixer aggiungendo anche il formaggio grana, noce moscata, i tuorli d’uovo, un pochino di scorza grattugiata del limone e quindi frulliamo il tutto. Uniamo anche la carne già frullata e amalgamiamo bene tutto.

pp2

Formiamo delle polpettine con il composto ottenuto. Le impaniamo passandole nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato, oppure un altro metodo è impanarle passandole in una pastella fatta con un uovo, due cucchiai di farina, mezzo bicchiere di latte e un pizzico di sale. Infine le friggiamo in profondo olio di arachide bollente. Buon appetito.

pp1

Una giornata lunga per Antonella, visto che oggi ha le prove nello studio, la cui scenografia è stata completata giusto per oggi, di Senza Parole, il suo nuovo programma al via da sabato, e non può che acquistare energia assaggiando uno dei panini proposti dal modenese Daniele Reponi. Propone due panini: il primo è  un pane particolare modenese, fatto di grani diversi, ad una fetta ci mette sopra delle fettine di formaggio tipo taleggio, quindi lo mette a scaldare un attimo in forno, poi aggiunge un uovo sodo fatto a fettine, dei pezzettini di pomodorini tondi e una salsina verde a base di prezzemolo e il patè di olive taggiasche. Copriamo con un’altra fetta di pane ed è pronto.

pp1

Il secondo panino è un pane gnocchino, ossia una focaccia di grano tenero che a Modena chiamano gnocco al forno, la taglia a metà e ci mette sopra delle fettine di caciocavallo, lo mette a scaldare in forno, quindi ci aggiunge delle fettine di mortadella. Lucidiamo con del miele di acacia, chiudiamo con l’altra parte di pane e non rimane che mangiarlo. Vero Antonella?

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter