La prova del cuoco – Puntata del 14 aprile 2015 – Barzetti e i dolci di Anna Moroni.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 14 aprile 2015, con Antonella Clerici.

c1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

I primi siamo noi, la rubrica dedicata ai primi piatti, apre la puntata odierna de La prova del cuoco. A proporre i loro primi piatti, quest’oggi, Natale Giunta e Marco Bottega. Il primo, in particolare, propone i tonnarelli cacio e pepe.

Ingredienti:

  • Per la pasta: 400 g di farina, 6 uova, sale q.b.
  • Inoltre: 250 g di pecorino romano stagionato, pepe q.b.
  • Per decorare: menta fresca q.b.

Impastare la farina con le uova e un pizzico di sale; stendere la sfoglia e ricavare i tonnarelli con l’apposita macchinetta. Cuocere in acqua bollente salata, scolare e saltare in padella con un po’ della loro acqua di cottura. Fuori dal fuoco, incorporare lentamente il pecorino grattugiato. Disporre i tonnarelli nel piatto da portata, spolverare con abbondante pepe di mulinello, guarnire con delle foglioline di menta fresca e poi servire.

c6

Natale Giunta, cuoco siciliano, replica con un primo sontuoso, i paccheri alla Norma.

Ingredienti:

  • 16 paccheri, 300 g di ricotta, 200 g di pomodorini, 1 melanzana, 1 scalogno, 100 g di ricotta salata, 100 g di panna, basilico fresco q.b., olio extravergine di oliva q.b., sale e pepe q.b.

Per la pasta: cuocere i paccheri per 12’, scolarli e tenerli da parte. Passare al setaccio 200 g di ricotta condita con sale, pepe e basilico. Disporre il composto in una sacca da pasticcere e farcire i paccheri alternando la ricotta con dei cubetti di melanzana fritta. Per la vellutata di pomodoro: pulire i pomodorini, cuocerli in una padella con dell’olio extravergine e lo scalogno tritato finemente. Una volta ultimata la cottura, frullarli per immersione con olio, sale e pepe. Per la fonduta di ricotta: mettere in una casseruola 100 g di ricotta con la panna e sciogliere a bagnomaria. Disporre alla base del piatto la vellutata di pomodoro e a seguire la fonduta di ricotta; adagiarvi sopra i paccheri farciti e guarnire con delle lamelle fritte di melanzana e delle scaglie di ricotta salata.

c5

Antonella raggiunge Mister Alloro, Sergio Barzetti, il maestro di cucina di oggi, che ci propone una delle sue imperdibili ricette, con verdura, frutta o prodotti di stagione, nella sua rubrica dedicata alla cucina creativa. Oggi prepara la pasta fresca con pesto di lattuga pecorino peperoncino e guanciale.

Ingredienti:

  • 480 g di pasta fresca tipo sfoglia per lasagne, 200 g di piselli freschi sgranati, 1 cespo di lattuga fresca, 150 g di guanciale, 150 g di pecorino romano fresco, 1 peperoncino fresco, olio extra vergine di oliva, Prezzemolo riccio, alloro, Sale

Lavare la lattuga, scottare le foglie esterne 6 secondi in acqua bollente precedentemente salata e profumata con foglie di alloro, il cuore della lattuga tagliarlo finemente e conservarlo a parte, sistemare la lattuga scottata in una brocca, unire i piselli sgranati, 4 cucchiai di olio, 50 gr di pecorino grattugiato e qualche foglia di prezzemolo riccio, sale e frullare il tutto, ottenendo un pesto fine e cremoso. Tagliare le sfoglie a vostro piacere creando stracci o rasagnole, con l’aiuto di un paio di forbici o di una rotella taglia pasta, lessarla nell’acqua bollente dove è stata scottata precedentemente la lattuga. Nel frattempo in una padella, rendere croccante il guanciale, tagliato grossolanamente con un filo d’olio e il peperoncino a lamelle, scolare la pasta e con un po’ della sua acqua di cottura unirla al guanciale, mantecare con il pesto e servire con una bella spolverata di pecorino, guarnire con il cuore di lattuga fresco.

c4

E’ tutto più sano, con Marco Bianchi. Il giovane cuoco, nonchè ricercatore, oggi ci insegna a confezionare una ricetta genuina e salutare, all’interno della sua rubrica dedicata alla cucina della salute, che spesso vede protagonisti dei piatti vegetariani. Marco propone i peperoni ripieni.

Ingredienti:

  • 6 peperoni rossi, 350 g di tonno all’olio di oliva, 80 g di filetti di acciuga sott’olio, 450 g di riso venere nero, 80 g di capperi sotto sale, 2 mazzetti di prezzemolo, sale q.b., pepe bianco macinato q.b., olio extravergine di oliva q.b.

Lessare il riso per 20/30’. Sciacquare i capperi e far sgocciolare i filetti di acciuga. Pulire i peperoni eliminando il picciolo, privarli dei semi e scottarli in acqua bollente. Scolare il riso e lasciarlo raffreddare. Con l’aiuto di una forchetta, sminuzzare il tonno con i capperi, le acciughe e il prezzemolo. Salare e pepare. Mettere il riso cotto e ben strizzato in una bacinella e mescolarlo con il trito di tonno. Farcire i peperoni, disporli in una pirofila e cuocerli in forno per qualche minuto fino ad ottenere una leggera gratinatura in superficie.

c3

Dolci dopo il tiggì, la fortunata appendice de La prova del cuoco dedicata alla pasticceria, diventa Dolci prima del tiggì, la rubrica più golosa del programma culinario condotto da Antonella Clerici. Oggi, protagonista della rubrica in questione è Anna Moroni, che prepara la torta di ananas rovesciata.

Ingredienti:

  • 200 g di zucchero, 140 g di burro, 1 uovo, 200 g di farina, una bustina di lievito, latte tiepido q.b., 1 scatola di ananas sciroppate, ciliegine candite, un pizzico di sale

Lavorare a lungo 200 g di zucchero con 140 g di burro, toglierne 100 g e al resto aggiungere, lavorando ancora bene, un uovo intero, 200 g di farina, un pizzico di sale, una bustina di lievito e continuare a lavorare aggiungendo latte tiepido per ottenere una pasta morbida. Spalmare in una tortiera il burro e lo zucchero (messi precedentemente da parte) e decorare con fette di ananas in conserva, fatte precedentemente sgocciolare e asciugare bene. Al centro delle fette si mette una ciliegina candita, si dividono altre fette a pezzetti per coprire i buchi lasciati tra l’una e l’altra. Versare la pasta sopra a tutto e infornare a 180° per circa un’ora. Alla fine voltare la tortiera su una pirofila da forno, lasciar intiepidire, togliere la tortiera e spolverizzare la superficie della torta di zucchero semolato. Metterla sotto il grill del forno perché si formi il caramello e imbibire, prima di servire, con un poco di succo dell’ananas.

c2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter