La prova del cuoco – Puntata del 20 aprile 2015 – Beppe Bigazzi, ricette di Spisni e Ambra Romani.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 20 aprile 2015, con Antonella Clerici.

c4

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

Come ogni lunedì, l’allegria e la simpatia di Alessandra Spisni aprono il menu odierno.  La cuoca bolognese, a cui, come noto, piace mangiare, e bene, di certo non ci prepara un piatto dietetico, ma un piatto godurioso, consistente e anche molto allegro alla presentazione; propone cioè le pappardelle al sugo fresco di pomodoro e cipolla.

Ingredienti:

  • 4 uova, 400 g di farina, 200 g di cipolla bianca, 200 g di pomodori pelati, 200 g di burro, sale grosso

Pulisci e affetta sottilmente tutte le cipolle. Tuffale un attimo in abbondante acqua fredda. Distribuisci le cipolle sul fondo del tegame, senza aggiungere nessun condimento. Aggiungi la passata di pomodoro e insaporisci con il sale grosso. Aggiungi il burro a pezzi e copri con coperchio. Cuoci a fiamma bassa, senza togliere il coperchio per almeno 20 minuti. Scopri la salsa, mescola e proseguila cottura a tegame scoperto e fiamma media, fino a completa cottura. Prepara le pappardelle: impasta le uova con la farina e forma un panetto omogeneo. Stendi e arrotola la pasta. Taglia le pappardelle, arrotola a nido e lascia asciugare qualche minuto.Metti a bollire in acqua salata in una pentola capiente. Scola le pappardelle e uniscile nella terrina con il sugo. Manteca la pasta nel condimento. Servi le pappardelle alle cipolle calde.

c1

Dove la metti, sta. Col dolce o col salato, Annina Moroni non smette mai di sorprendere con sfiziose ricette. Oggi, un primo piatto davvero goloso, oltre che salutare: i fazzoletti di crepes di farro con ricotta e spinaci.

Ingredienti:

  • Per le crepes: 175 g di farina di farro, ½ l di latte, 3 uova, burro q.b.
  • Per il ripieno: 400 g di ricotta romana, 100 g di grana, 500 g di spinaci, 1 porro, olio extravergine d’oliva, noce moscata, sale e pepe

Per le crepes: in una ciotola unire la farina con il latte a filo e mescolare. Aggiungere le uova, una noce di burro fuso e un pizzico di sale. Amalgamare fino ad ottenere un composto liscio. Se necessita aggiungere ancora del latte per ottenere una pastella fluida. Coprire e lasciare riposare.

Preparare il ripieno: In una padella con un filo d’olio soffriggere il porro tagliato sottile, aggiungere gli spinaci mondati e lasciare cuocere per circa 10 minuti con il coperchio. Aggiustare di sale e pepe, spegnere e lasciare raffreddare. Una volta freddi tritare grossolanamente e aggiungere la ricotta e il grana grattugiato. Spolverare con una grattugiata di noce moscata e amalgamare bene. Imburrare un padellino da crepes, scaldare e versare a filo la pastella, ruotare il padellino per velarlo in maniera uniforme. Quando la crepes è cotta da un lato, girarla per cuocerla dall’altro lato. Preparare le crepes fino ad esaurimento della pastella. Prendere le crepes pronte e farcirle con il ripieno di ricotta e spinaci, chiderle a fazzoletto e disporle in una teglia. Cospargerle con dei fiocchetti di burro e gratinare in forno a 190° per 15 minuti.

c2

Dolci dopo il tiggì, la fortunata appendice de La prova del cuoco dedicata alla pasticceria, è diventata Dolci prima del tiggì, la rubrica più golosa del programma culinario condotto da Antonella Clerici. Oggi, protagonista della rubrica in questione è Ambra Romani, che prepara la crostata esotica.

Ingredienti:

  • Per la frolla: 120 g di farina integrale, 120 g di farina 00, 125 g di burro, 125 g di zucchero semolato, 1 uovo, 1 pizzico di sale, ½ stecca di vaniglia, 5 g di lievito in polvere
  • Per la confettura di papaya: 1 papaya media matura, 65 g di zucchero di canna, 1 lime
  • Per la crema allo zabaione: 500 g di mascarpone, 150 g di zucchero semolato, 1 bicchiere di Marsala o Porto, 1 + ½ foglio di colla di pesce, 6 tuorli
  • Per la decorazione: frutta esotica a piacere

Incidere per lungo la stecca di vaniglia e con la punta di un coltello estrarne i semi. Mettere in una impastatrice la vaniglia, il burro morbido e lo zucchero (in alternativa impastare a mano) e successivamente aggiungere il resto degli ingredienti. Formare una palla, rivestirla con della pellicola e lasciarla riposare per almeno un’ora nel frigorifero. Una volta terminata questa operazione, stendere la pasta ad uno spessore di circa 3-5 mm. Disporre quindi la pasta in una tortiera imburrata ed infarinata del diametro di circa 20-22 cm. Bucherellare la pasta con una forchetta ed infornare a 175° per circa 18-20’. Privare la papaya della buccia, tagliarla a fettine e cuocerla in padella con lo zucchero, il succo e la scorza del lime. Lasciar raffreddare prima di farcire la frolla già cotta con la confettura ottenuta. Far ridurre per metà il Marsala o il Porto in un pentolino e aggiungervi la colla di pesce precedentemente ammorbidita. Nel frattempo, montare a bagnomaria i tuorli con lo zucchero e cuocere fintanto che non risulteranno spumosi. Unire il Marsala o il Porto e lasciar raffreddare in frigo. Trasferire la crema allo zabaione in una sacca da pasticcere con una bocchetta a stella e farcire la crostata creando degli spumoncini di crema. Decorate a piacere con la frutta esotica.

c3

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter