La prova del cuoco – Puntata del 24 aprile 2015 – Superchef, Mari&Monti.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 24 aprile 2015, con Antonella Clerici.

cp1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In diretta, con un paio di minuti di ritardo, prendendo la linea dalla diretta dal Quirinale, ecco Antonella, sorridente e allegra nonostante la debacle in ascolti di ieri sera di Senza Parole, programma ormai destinato ad essere e rimanere un grande flop. Nessuna parola sul programma,  Antonella inizia filata con Superchef?, il torneo giunto alle fasi finali, sono rimasti in cinque, ora una nuova eliminazione diretta decreterà i quattro semifinalisti.

cp1

Si sfidano oggi, sul tema del peperone, Zamir Begolia, albanese ormai adottato da Ariccia che presenta le fettuccine con seppie peperoni e carpaccio di asparago e Fabiana Scarica di Castellanmare di Stabia che invece prepara i cappelletti ripieni ai peperoni arrostiti e stracciatella. A giudicare le due proposte e come i cuochi si destreggiano tra le cucine, facendo attenzione all’uso, alla scelta e all’abbinamento dei vari ingredienti, come sempre lo chef stellato Anthony Genovese. Fabiana deve cambiare in corsa la ricetta visto che la pasta fresca le se è seccata e quindi non riesce più a fare i cappelletti, ma sa rimediare celermente. Anthony ha trovato l’esito della gara disastroso, soprattutto in confronto alle altre, è quindi decisamente deluso. Fosse per lui li manderebbe entrambi a casa perchè si aspettava molto di più. In modi anche abbastanza antipatici fa passare il turno a Zamir e manda a casa Fabiana.

cp2

Mari&Monti”, la rubrica che vede impegnati Gianfranco Pascucci e Andrea Ribaldone preparare, rispettivamente, l’uno un piatto di pesce e il secondo un piatto dei monti, della montagna. Gianfranco prepara un piatto fresco, a base di pesce: questa volta facciamo le triglie in pastella.

Ingredienti:

  • Per la pastella: 240 g di farina di riso, 60 g di vodka, sale qb, 4 g di lievito gulten free, 60 g di fecola di patate, 480 g di acqua
  • Per il ripieno: fegatelli di triglia, rosmarino, timo, scorza di limone
  • Per la guarnizione: 3 lamponi, lattuga, cicoria

cp3

Prepariamo la pastella, particolare, amalgamando in una ciotola la farina di riso con la fecola di patate o la maizena e un pizzico di sale, quindi aggiungiamo la vodka, il lievito chimico, l’acqua normale, amalgamiamo sempre frullando anche ad immersione e mettiamo a riposare nel frigorifero per almeno dieci minuti. Prendiamo alcuni fegatelli di triglia e li cucoiamo velocemente in una padella antiaderente con un goccio di olio, una grattata di limone, del rosmarino e del timo.

cp2

Gli altri fegatini li passiamo nella farina di riso, li immergiamo nella pastella e li friggiamo in olio profondo e bollente a 180°. Serviamo i fegatelli fritti in pastella con quelli cucinati in padella e con la lattuga e cicoria, guarnendo con i lamponi. Buon appetito.

cuoco1

Andrea prepara un secondo piatto, tipicamente già estivo visto il caldo di questi giorni, prepariamo quindi linsalata estiva di roast beef.

Ingredienti:

  • 500 g di roast beef di manzo, 3 pesche, 100 g di misticanza aromatica, 1 cipollotto rosso, 2 asparagi grandi, 5 pomodorini
  • Per la salsa: foglie di coriandolo q.b , 1 lime, mezzo avocado, olio extravergine di oliva q.b, sale q.b.

pc3

In una padella con un filo di olio mettiamo a scottare il roast beef da tutti i lati poi trasferiamo il tutto in forno e cuociamo a 170° per 20 minuti, poi togliamo dal forno e lasciamo raffreddare. Puliamo gli asparagi, il cipollotto e li facciamo sbollentare nell’acqua salata. Tagliamo in due i pomodorini, li mettiamo su una placca foderata con carta da forno e li inforniamo a 180° facendoli appassire.

pc2

Taglimao le pesche a pezzi e puliamo l’insalata di misticanza. Tagliamo a pezzetti l’avocado e lo frulliamo ad immersione con il lime, un filo d’olio, il coriandolo e un pizzico di sale. Tagliamo a fettine il roastbeef e lo serviamo con la misticanza, il cipollotto affettato, gli asparagi, i pomodori e le pesche. Condiamo il tutto con la salsa di avocado, un goccio di olio e un pizzico di sale. Buon appetito.

cp1

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter