Il Segreto: le trame dal 17 al 23 maggio 2015 – Anticipazioni

“Il Segreto”: le anticipazioni delle puntate in onda dal 17 al 23 maggio 2015

segreto

Il Segreto accompagna i telespettatori tutti i giorni: questa settimana l’appuntamento con la celebre soap opera è per domenica in prima serata con una lunga puntata, trasmessa dalle 21:10 circa, oltre alle puntate pomeridiane dal lunedì venerdì alle 16:20 e il sabato alle 15:30 ovviamente su Canale5. Dunque, come consuetudine, vi anticipiamo quanto vedrete nella prossima settimana de Il Segreto.

Candela e Aurora sono costrette a lasciare la pasticceria mentre Gonzalo tenta di capire cosa fare della sua vita ora che non è più un sacerdote. All’emporio, Pedro e Hipolito hanno una nuova passione: lo studio delle cicale. Don Diego e Don Fidel sono alla ricerca del bambino, ma vengono depistati da Alfonso e da Mauricio. Fernando è deciso a riconquistare Maria e chiede l’appoggio di donna Francisca. Le suggerisce di concedere a Gonzalo le terre per la semina, in modo da guadagnare credibilità agli occhi di Maria. Quintina ha fatto delle ricerche sulle cicale e l’unica a non credere alle sue scoperte è Dolores. Hipolito e Pedro, invece, sono convinti che diventeranno famosi, ma Don Anselmo rimprovera il sindaco per le sue mancanze. Isidro è pronto ad arruolarsi anche se a malincuore. Aurora e Candela sono state cacciate via dalla pasticceria e vivono sotto il tetto di Emilia. Aurora e Gonzalo hanno in mente di far venire Suor Teresa a Puente Viejo per smascherare definitivamente Jacinta. Ernesta riferisce a Francisca che Aurora (Carmen) ha fatto un’altra chiamata al collegio, questa volta da Villalpanda, per non essere ascoltata.

Pedro e Hipolito continuano a studiare il linguaggio degli insetti. A Dolores viene una crisi isterica. Seguendo il consiglio di Mariana e di Rosario, decide di spingere il marito a dedicarsi ad un’altra attività in modo da togliersi dalla testa questa ossessione per gli insetti. Francisca chiede a Fernando di portare in banca i soldi della vendita della pasticceria ma, quando Fernando va a prendere la cassaforte, resta sconvolto nel vedere che è vuota. Jacinta scopre che suor Teresa sta per arrivare a Puente Viejo e, assieme a Francisca, cerca di trovare una soluzione. Mauricio dà al nonno di Alfonsino delle piste false in modo da allontanarlo da Puente Viejo. Sembra che le acque si siano calmate, ma bisogna comunque restare in allerta. Isidro sta per arruolarsi nell’esercito. Chiede a Rita di pensare a loro due e di fargli capire se vuole che lui rimanga a Puente Viejo. Anibal è intenzionato a sposarsi con Rita e vuole fare le cose in grande. Lei non sembra essere d’accordo.

Cipriano, nonostante sia innocente, viene arrestato per aver rubato il denaro che Francisca custodiva nella cassaforte. Isidro lascia Puente Viejo per arruolarsi nell’esercito. Rita non riesce a dirgli addio. Il giorno dopo si fa coraggio e confida a Don Anselmo di essere innamorata di Isidro. Don Anselmo le consiglia di ignorare i suoi sentimenti e che sarebbe opportuno sposarsi con Anibal per non provocargli un grande dolore e per non rovinare il rapporto tra i due fratelli. Fernando riesce ad ottenere il permesso che serviva a Gonzalo per poter lavorare le terre del Jaral. L’unica cosa che chiede in cambio è che Gonzalo e Maria mantengano le distanze, evitando di vedersi da soli. Suor Teresa sta per arrivare a Puente Viejo. Jacinta elabora un piano con Francisca per ucciderla in modo da continuare a nascondere a Tristan la sua vera identità. Hipolito e Pedro sono ossessionati da questo studio che stanno effettuando sul linguaggio degli insetti. Non riescono a concentrarsi su nient’altro finchè si rendono conto che questa passione rischia di compromettere la loro partecipazione al concorso di tortilla.

Pedro ottiene i documenti che permettono ad Emilia e Alfonso di adottare Alfonsino. Emilia si comporta come se fosse già sua madre, mentre tutti gli altri cercano di farle tenere i piedi per terra. Jacinta cade nella trappola preparata da Aurora e finalmente Tristan scopre la verità. Gonzalo e Candela confortano la figlia di Pepa per quanto è successo. Francisca offre del denaro a Jacinta per farle lasciare Puente Viejo. Tristan non trova la finta figlia da nessuna parte ed è mortificato per quanto sia stato cieco e per non aver riconosciuto la vera Aurora. Maria sente di non contare niente alla Villa perché il marito e la madrina non le hanno detto nulla nè della vendita della pasticceria nè dell’arresto di Cipriano. Comunque, Francisca riesce a raggirare la figlioccia. Cipriano è triste per la sua detenzione e in prigione incontra Olmo Mesía. L’uomo racconta per sommi capi la sua storia al compagno di cella e rimane senza parole quando viene a sapere il suo vero nome. I Miranar indicono un concorso di Tortilla, l’unica cosa capace di sviare l’attenzione di Pedro dagli insetti. Don Diego reclama formalmente il bambino prima di rivolgersi alla legge.

Alfonso, ascoltando anche l’avvocato, comunica a Emilia che non hanno altra scelta: devono restituire Alfonsino agli Alvarez-Cienfuegos. Jacinta, colta in flagrante mentre ruba al Jaral, minaccia Tristan. Jacinta ritorna al Jaral per rubare, Tristan la sorprende e lei lo pugnala ad un braccio. Malgrado ciò Tristan non vuole denunciare Jacinta alla Guardia Civile. Anibal fa ritorno a Puente Viejo e, sebbene abbia scoperto che Rita e Isidro si amano, è deciso a prendere in moglie al più presto Rita, la quale però pensa di scappare per non sposarsi. Don Anselmo e Gonzalo si riavvicinano. Tristan non ha il coraggio di parlare con Aurora: i sensi di colpa nei confronti della figlia lo fanno vergognare profondamente, così Aurora fa il primo passo. Emilia e Alfonsino sono introvabili. A nulla valgono le ricerche effettuate e così il nonno del bambino minaccia di fare denuncia alla Guardia Civile. Aurora si reca al Jaral per medicare la ferita di suo padre. Tristan le chiede di andare a vivere con lui e Martin (Gonzalo) al Jaral.

Mariana è preoccupata per Rita e chiede aiuto a Don Anselmo affinché la convinca a non scappare con Isidro. Aurora capisce che Martin è innamorato di Maria e gli chiede di non rinunciare a vivere questo amore. Cipriano, riflettendo sui fatti accaduti, comprende di essere stato usato da Fernando e quando Fernando gli fa visita in prigione gliene chiede conferma. Fernando rivela i suoi piani a Cipriano, costringendolo a diventare suo complice. Emilia è sparita con Alfonsino, nessuno sa dove sia e tutti la cercano. Il sindaco, però, rimane a Puente Viejo per non insospettire il nonno di Alfonsino che, nonostante gli enormi sforzi di Pedro, inizia a perdere la pazienza e minaccia di sporgere denuncia presso la Guardia Civile. Malgrado la preoccupazione per la sparizione di Emilia, viene organizzata una cena in onore di Aurora a cui Tristan non viene invitato e a cui Francisca si presenta, ovviamente non con l’intenzione di dare il benvenuto alla nipote.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter