La prova del cuoco – Puntata del 29 maggio 2015 – Superchef, Mare&Monti.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 29 maggio 2015, con Antonella Clerici.

c4

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

 “Mari&Monti”, la rubrica che vede impegnati Gianfranco Pascucci e Andrea Ribaldone preparare, rispettivamente, l’uno un piatto di pesce e il secondo un piatto dei monti, della montagna. Gianfranco prepara il gran fritto.

Ingredienti:

  • La pastella spumosa: 240 g di farina bianca 00, 60 g di vodka, sale qb, 4 g di lievito chimico, 60 g di fecola di patate
  • La pastella croccante: 50 g di albume, 100 g di farina 00, 100 g di birra fredda, 100 g di olio evo

Per la pastella spumosa, mescolare la farina con il lievito e la fecola, quindi impastare con la vodka. Pulire i calamaretti e le triglie e passare entrambi nella pastella. Friggere in olio caldo e lasciare scolare l’olio in eccesso su carta assorbente. Procedere allo stesso modo con la preparazione dell’altra pastella (mischiare tutto insieme). Passare nella stessa cozze, gamberetti e fiori di zucca e friggere. Completare con una spolverata di sale e qualche fogliolina di timo.

c2

Andrea Ribaldone prepara un primo piatto a base di carne, lo spaghetto Milano.

Ingredienti:

  • 400 g di spaghetti, 2 ossibuchi, 30 g di concentrato di pomodoro, 50 g di fondo bruno di ossobuco, 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 foglia di alloro, 120 g di riso Carnaroli, stimmi di zafferano q.b., 1 l di brodo vegetale, 1 limone, burro q.b., formaggio grana q.b., prezzemolo q.b., olio extravergine di oliva q.b., sale q.b.

Per il ragù di ossobuco: tagliare il sedano, la carota e la cipolla in modo da ottenere una piccola brunoise. Disporre in una busta per il sottovuoto un ossobuco, l’alloro, un pizzico di sale e un filo d’olio extravergine. Cuocere per 10 ore a 71° quindi tagliare l’ossobuco per il ragù, unire le verdure, il concentrato di pomodoro, il fondo bruno e cuocere per 20’.

Per la crema di riso: preparare un classico risotto alla milanese tostando il riso; bagnare in seguito con il brodo vegetale, aggiungere gli stimmi di zafferano, cuocere per 20’ e mantecare con il grana e il burro. A questo punto, frullare il riso fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se serve, aggiungere del brodo e tenerlo da parte perché servirà per mantecare gli spaghetti.

Per la gremolada: grattugiare la scorza del limone e tritare il prezzemolo, mettere il tutto in un contenitore e coprire con dell’olio extravergine. Per terminare il piatto cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli e mantecarli con la crema di riso. Disporli nel piatto da portata, adagiarvi sopra il ragù di ossobuco e condire con la gremolada.

c3

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter