Il Segreto: le trame dal 31 maggio al 6 giugno 2015 – Anticipazioni

“Il Segreto”: le anticipazioni delle puntate in onda dal 31 maggio al 6 giugno 2015

segreto

Il Segreto accompagna i telespettatori tutti i giorni: questa settimana l’appuntamento con la celebre soap opera è per domenica in prima serata con una lunga puntata, trasmessa dalle 21:10 circa, oltre alle puntate pomeridiane dal lunedì venerdì alle 16:20 e il sabato alle 19:00 ovviamente su Canale5. Dunque, come consuetudine, vi anticipiamo quanto vedrete nella prossima settimana de Il Segreto.

Emilia, Alfonso e Nieves sono ancora nascosti per proteggere Alfonsino. La ragazza si sta rendendo conto che non vuole riservare a suo figlio una vita continuamente in fuga e in pericolo, così decide di lasciare il piccolo con i Castañeda. A Puente Viejo, Fernando organizza il suo viaggio a Madrid per seppellire Olmo, contando di festeggiare la ricevuta eredità. Aurora si dimostra molto saggia dando la sua approvazione all’amore di suo fratello con la cugina sposata e anche sostenendo Rosario e suo padre nel dimenticare la cattiveria di Jacinta. La ragazza ha inoltre deciso di far capire a Tristan e Candela che devono stare insieme. Candela, però, riceve una misteriosa lettera.

Candela riceve i documenti della pasticceria. Risulta ancora la proprietaria e capisce che deve essere stato Tristan a farle questo regalo. Inizialmente, non vorrebbe accettarlo, ma poi si lascia convincere anche da Aurora e Gonzalo. Francisca intanto si burla di Candela dopo aver visto il cartello di prossima apertura sulla porta della pasticceria affisso dal “nuovo proprietario”, ma è ancora ignara che si tratta proprio di Candela. Alfonso ed Emilia non accettano che Nieves rinunci al bambino per loro. Alfonso decide di far incontrare Don Diego a Nieves. Il padre della ragazza però non la prende molto bene. Cipriano viene rilasciato e Fernando lo aspetta per assicurarsi che terrà la bocca chiusa. Isidro è convinto che Millan Astray se ne andrà presto dal paese. Tristan cerca di placare l’ira del colonnello esaltando il suo passato da militare.

Mariana comincia a diventare nervosa per gli sguardi dello straniero che pernotta alla pensione. Infine, Maria affronta Fernando: è ora di mettere fine al loro matrimonio. Fernando sembra disposto a lasciare libera la moglie: non vede l’ora di godersi l’eredità di Olmo a Madrid. Isidro affronta Millan Astray che, contro ogni pronostico, non lo fa arrestare e fucilare. Il ragazzo torna ubriaco a casa e dice a Rita che la ama, ma insinua che l’abbia tradito. Tra Candela e Tristan c’è un nuovo avvicinamento che Aurora, felice, nota; Gonzalo e Rosario le chiedono di non immischiarsi. Francisca si trova davanti la nuova proprietaria della pasticceria: Candela. Don Diego si porta via il bambino, con la disperazione di Emilia e Nieves. Quintina prova a far pace con Dolores, ma per tutta risposta lei chiede gentilmente al figlio di lasciare casa e trovarsi un nuovo lavoro.

Francisca è furiosa con il figlio e con Fernando dopo aver scoperto che Candela è la nuova proprietaria della pasticceria. Pretende che Fernando trovi il modo per annullare la vendita. Don Diego torna e capisce l’errore che stava facendo a portare suo nipote in orfanotrofio: Nieves è grata e lascia il paese con il figlio e il padre. Emilia invece è triste e, dopo aver salutato Alfonsino, sparisce. Maria, vedendo la crudeltà nei gesti e nelle parole della madrina, comincia a temere che Francisca sia davvero così cattiva come tutti dicono. Fernando va in prigione per prendere il corpo del padre, ma il dottore gli dà una “bella” notizia: Olmo è ancora vivo.

Le nozze tra Rita ed Anibal sono imminenti. Isidro sarà il loro testimone. Quintina ha deciso di prestare a Rita il suo abito da sposa. Dolores perde le staffe appena lo viene a sapere. In paese la gente non fa altro che spettegolare su Tristan e Candela. Credono che i due siano amanti. Gonzalo e Aurora informano il padre delle chiacchiere che girano e sono convinti che lui provi qualcosa per Candela, ma che ha solo paura di ammetterlo. Emilia è tornata alla sua vita normale. Il fatto di aver detto addio al piccolo Alfonsino la rende molto triste. Fernando si presenta al carcere per prendere il cadavere di suo padre, ma una volta arrivato lì resta sorpreso nel vedere che Olmo è ancora vivo. Tenta di ucciderlo, ma si blocca appena riappare il medico. Maria gli ricorda il patto che hanno fatto. Purtroppo per Fernando non è un bel periodo visto che per adesso non vedrà neanche un centesimo dell’eredità del padre.

Fernando assicura a Maria che il loro patto resta valido, ma che ha bisogno di tempo per organizzarsi; in realtà sta pensando di ucciderla. Anibal deve partire per Villamanrique mentre Rita confessa a Don Anselmo che continua ad essere innamorata di Isidro. Hipolito cede i biglietti per il ballo al padre in cambio di cinquanta pesetas. Al ritorno dalla festa, Quintina litiga con Dolores. Tristan vuole chiedere a Candela di sposarlo, ma non trova il momento giusto. Candela, venuta a conoscenza dei pettegolezzi che girano sul suo conto, dice a Tristan di volergli restituire i soldi della pasticceria a rate. Mariana vuole sapere da Nicolas come faccia a conoscerla, e lui le promette di darle una spiegazione il giorno seguente. Aurora, vedendo che il padre non trova il coraggio di chiedere a Candela di sposarlo, decide di andare a parlare con lei. In paese continuano a circolare pettegolezzi sul contro di Candela e Tristan e sui reali motivi che hanno spinto Tristan a regalare la proprietà della pasticceria a Candela. Aurora parla con Candela rivelandole che suo padre vuole chiederle di sposarlo. Continua l’ira di Dolores nei confronti di Quintina. Hipolito trova lavoro come aiuto collaudatore di campanelli e battiporte.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter