Raiuno 2015/2016 – Tutti i programmi di intrattenimento e gli eventi che vedremo.

 conti

Esaminato nel dettaglio il daytime di Raiuno, in questo articolo parliamo della prima serata della prossima stagione della prima rete italiana. Se il daytime è stato confermato in blocco, visto il gradimento ottenuto la scorsa stagione, altrettanto non è stato per le proposte di prima serata, che hanno parecchio scricchiolato, non incontrando il gradimento del pubblico. Da qui la decisione di puntare sui marchi storici della rete, ma anche su qualche novità e soprattutto su diverse serate evento, scandite mese per mese. Sulla base di queste considerazioni la prossima stagione vedrà la rete ammiraglia alle prese con un obiettivo sfidante: confezionare un’offerta dinamica, sorprendente ed unica. Nella prossima stagione Rai1, per la prima volta nella sua storia, serializzerà gli eventi, prevedendo almeno due appuntamenti mensili nel corso della stagione settembre 2015 / maggio 2016. Sono oltre venti gli appuntamenti di eccezione finora progettati.

Eventi – Si inizia a settembre con Carlo Conti che presenterà una serata da Firenze che vede protagonista il trio de Il Volo. Ad ottobre, l’attesissimo tour dell’inedita coppia di Capitani Coraggiosi, Baglioni – Morandi in due serate. A novembre, Dario Fo e Paola Cortellesi in una serata tratta da un testo orginale del Premio Nobel, la Maria Callas dimenticata. E poi, una serata evento con Tiziano Ferro. Per la prima volta, la selezione delle Nuove Proposte del Festival (cinque puntate  in day time ed una in prime time). A dicembre, due serate evento, sotto l’albero, con Giorgio Panariello. 

E ancora: a gennaio Una notte al museo con Alberto Angela, a marzo cinque serate dedicate ai grandi della tv italiana come i 50 anni di carriera di Renzo Arbore e gli 80 anni di Pippo Baudo. Ad aprile Laura Pausini e Paola Cortellesi insieme in tre prime serate fuori dagli schemi. A maggio, invece, anticipati i Wind Music Awards. E, poi, varie incursioni di Massimo Giletti in prima serata e il grande teatro tra cui uno spettacolo ispirato alla vita e carriera di Domenico Modugno.

Festival di Sanremo – Confermato alla direzione artistica sia della prossima edizione che di quella del 2017 Carlo Conti che potrà decidere se mantenerne o meno anche la conduzione. Almeno la prossima edizione è pressochè certo che la condurrà sempre lui.

Veniamo ora all’intrattenimento classico.

  • IL DONO – Conducono Marco Liorni e Paola Perego – In onda il mercoledì dal 14 ottobre
    È un nuovo appassionante emotainment che offrirà ai protagonisti la possibilità di ritrovare persone importanti del loro passato per dire finalmente ‘grazie’ o chiedere ‘scusa’. Dietro ogni storia si celerà un racconto emozionante in cui il conduttore aiuterà il protagonista a ricostruire la vicenda che ha cambiato
    il corso della sua vita a partire da piccoli ricordi, fotografie e testimonianze. Un viaggio alla ricerca di colui che ha giocato un ruolo determinante nella vita del protagonista e con cui è in debito. Storie di coraggio, di gratitudine, di eroi di tutti i giorni, ma anche di ferite del passato, di rimpianti e riconciliazioni. Ogni puntata si concluderà con il momento dell’incontro, in cui il protagonista porterà un dono per esprimere la sua gratitudine o porgere le sue scuse. La trasmissione verrà realizzata totalmente in esterni ed è composto da 4 episodi a puntata realizzati in Italia o all’estero.
  • TALE E QUALE SHOW – Conduce Carlo Conti – In onda il venerdì dal 18 settembre Grazie agli straordinari successi di pubblico il programma condotto da Carlo Conti è già diventato un classico dell’offerta di Rai1. La sua 5ª edizione aprirà a settembre il prime time del venerdì con 12 nuove celebrity pronte a sfidarsi trasformandosi ogni settimana in un’icona musicale diversa. A seguire nella preparazione dell’esibizione una squadra di coach che aiuterà i 12 personaggi a perfezionare ballo, canto e recitazione affinché possano eccellere nella difficilissima arte della mimèsi. Le performance dei vip in gara saranno valutate dalla giuria ma anche dai concorrenti, ai quali sarà data la possibilità di votare per quello che ritengono il migliore tra di loro. La somma delle votazioni di giuria e concorrenti decreterà il vincitore, che riceverà un premio in denaro da devolvere in beneficenza.
  • THE GRAN PLAN (titolo provvisorio) – In onda a dicembre per 3 puntate
    Tre istrioniche donne mature, tre “nonne” (non necessariamente celebrity) saranno le protagoniste del programma. Il loro compito sarà quello di girare il Paese per andare in soccorso a persone comuni afflitte da problemi quotidiani di vario tipo: questioni d’amore, d’amicizia, familiari e di lavoro.
    I loro punti di forza dovranno essere grande saggezza e spirito pratico, ma non sempre offriranno pareri convergenti perché non vedono il mondo allo stesso modo. Potrà quindi accadere che si trovino a discutere per far valere il proprio punto di vista in merito alla scelta della strada da suggerire a chi si trova alle prese con dilemmi e difficoltà. Grazie anche a un pizzico d’ironia riusciranno però sempre a consigliare nel migliore dei modi chiunque si rivolga loro.
  • TI LASCIO UNA CANZONE – Conduce Antonella Clerici – In onda il sabato dal 12 settembre per 11 puntate
    Giovanissimi talenti canori tra gli 8 e i 15 anni porteranno in gara le più belle canzoni di sempre. La prima puntata di questa nuova edizione – l’ottava – presenterà una novità legata alla storica competizione europea Junior Eurovision Song Contest: una selezione di concorrenti delle precedenti edizioni, che non
    hanno ancora compiuto 16 anni, parteciperà ad una serata che si chiuderà con l’elezione del cantante che rappresenterà l’Italia al prestigioso contest europeo. La gara vera e propria partirà invece dalla seconda puntata e si svolgerà con un cast di concorrenti tutto nuovo. In ciascuna delle 9 puntate settimanali verrà proclamata la canzone vincitrice della serata e le 9 canzoni vincitrici di puntata accederanno alla finalissima. Ad esse andrà ad aggiungersi una decima canzone scelta dalla giuria in studio tra tutte quelle che hanno partecipato all’edizione 2015.
    Il rinnovamento ha coinvolto anche la giuria, che cambierà volti ma non stile, mantenendo il massimo rispetto per la sensibilità dei piccoli artisti. A fare da corollario alla gara vera e propria gli elementi tipici del grande show di prima serata: ospiti nazionali e internazionali, balletti, numeri di spettacolo, filmati di repertorio, l’incontro con alcuni storici “bambini ormai grandi” delle edizioni del passato e il racconto dei bambini della nuova edizione.
  • COSÌ LONTANI COSÌ VICINI – Conducono Al Bano insieme a una partner da definire – In onda dicembre e gennaio
    Caratterizzato dalla completa assenza di studio, Così Lontani così Vicini si rivolge a tutti coloro che stanno cercando di rintracciare un parente che non hanno mai conosciuto o di cui hanno perso completamente le tracce per scelta o per cause di forza maggiore. Partendo dalle informazioni fornite dai protagonisti, i conduttori andranno alla ricerca di informazioni utili seguendo a ritroso le tracce a partire dal momento della separazione. Una volta portata a termine la missione, se entrambe le parti in causa sono d’accordo, avviene l’incontro. Ogni puntata si comporrà di quattro episodi.
    A caratterizzare le due precedenti edizioni la presenza di Al Bano Carrisi e di una co-conduttrice diversa per ogni stagione. Anche quest’anno la presenza dell’artista pugliese è confermata. È invece ancora in via di definizione il nome del volto femminile che lo accompagnerà in questo affascinante percorso alla ricerca dei tasselli di storia mancanti.
  • SOGNO E SON DESTO TRIS – Conduce Massimo Ranieri – In onda il sabato a gennaio
    Dopo il grande successo delle precedenti edizioni, tornerà lo show in diretta di Massimo Ranieri. Il mattatore accoglierà sul palco del suo show per 3 puntate ospiti dello star system nazionale ed internazionale con i quali si esibirà in inedite performance live. Emozioni, musica, gag, racconti di vita e sorprese si alterneranno ai momenti più celebri e intensi del repertorio classico della sceneggiata e della tradizione canora napoletana.
  • BALLANDO CON LE STELLE – Conduce Milly Carlucci con la partecipazione di Paolo Belli – In onda il sabato da febbraio
    Undicesima edizione di Ballando con le Stelle, campione di longevità – sono ad oggi 110 le puntate trasmesse – e di successi. Milly Carlucci, con la partecipazione di Paolo Belli e della sua “Big Band”, sarà in onda il sabato sera su Rai1 per 10 puntate. Il programma che da anni porta nelle case degli italiani l’atmosfera gioiosa e sensuale delle piste da ballo andrà in onda dall’Auditorium Rai del Foro Italico con una scenografia completamente rinnovata. I protagonisti saranno 12 personaggi vip
    che dovranno percorrere un lungo cammino fatto di impegno e sudore per imparare coreografie con passi appartenenti a diversi stili di ballo. Ad aiutarli un cast di maestri professionisti che oltre a doverli allenare faranno coppia con loro nella gara. In ogni puntata è previsto un superospite, il “Ballerino per una notte”: un personaggio del mondo dello spettacolo, dello sport o della società civile, che eseguirà una coreografia insieme ad un maestro di ballo.
  • I MIGLIORI ANNI – Conduce Carlo Conti – In onda ad aprile
    La 7ª edizione dei Migliori Anni presenta numerose novità rispetto al passato. Se nelle prime edizioni la gara tra i decenni avveniva con la partecipazione di numerosi ospiti musicali ed era spunto per rievocare fatti storici e personaggi famosi della televisione dell’epoca, nella nuova edizione la gara si svolgerà fra dieci cantanti fissi che eseguiranno una cover mentre ognuno di loro, uno a settimana, potrà cimentarsi con un inedito. Le esibizioni saranno votate da tre giurie: una demoscopica composta da 100 diciottenni, un campione di 50 “telespettatori tipo” in collegamento ogni puntata dalla sede Rai di una diversa città e infine coloro che esprimeranno il voto sul sito internet ufficiale del programma. Questi ultimi avranno un’intera settimana di tempo per votare. Il programma ha lo scopo di rivivere gli anni più belli della nostra vita, dimostrando però che la memoria non ha per forza il retrogusto amaro della nostalgia.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter