La prova del cuoco – Puntata del 16 settembre 2015 – Diretta e ricette.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un prAogramma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Anteprima con Antonella alle prese con l’almanacco del giorno, in cui consiglia per non fare rompere i gusci delle uova in cottura di aggiungere all’acqua un cucchiaio di aceto, poi la sigla ed ecco l’inizio della puntata.

pdc2

I saluti e il via con Chi batterà gli chef?, rubrica che quest’anno ci accompagna tutti i giorni. La coppia in gara questa settimana e che sia ieri che lunedì ha perso, è formata da due simpatiche donne, suocera e nuora, Mirella e Valentina. Oggi cercano di rifarsi, ma l’impresa è decisamente ardua visto che si cimenteranno sul dolce sfidando niente di meno che Ambra Romani. Le sfidanti oggi hanno portato: vino rosso, limoncello, amaretto, cannella, vaniglia, anice stellato, biscotti ai cereali e al cioccolato, zucchero di canna e semolato, burro, menta fresca, ricotta, panna, pera, limone e arancia con cui preparano la mousse ricotta e pere, mentre Ambra risponde con il millefoglie di pera con salsa mou e ricotta.

pdc1

A giudicare Carlo Cambi, particolarmente felice visto che oggi assaggia dei dolci. “Una roba straordinaria”, dice Carlo quasi leccandosi i baffi dopo l’assaggio. Sostiene come la tecnica di Ambra di preparare i dolci sia quasi inarrivabile, però le signore le hanno dato un calore di ospitalità per il loro dolce familiare, quindi stavolta premia le sfidanti.

pdc1

La musica romagnola non può che introdurre la mitica Alessandra Spisni, che oggi prepara dei tortellini ciccioni, i balanzoni ricotta e spinaci con burro e salvia.

Ingredienti:

  • per la sfoglia verde: 300 g di farina, 2 uova medie, 30 g di spinaci lessati e strizzati, noce moscata qb
  • per il ripieno: 250 g di ricotta, 25 g di spinaci cotti e strizzati, 30 g di burro, basilico fresco, 75 g di mortadella tritata, 50 g di grana grattugiato, 1 uovo, sale e pepe macinati

pdc2

Per la sfoglia impastiamo la farina con le uova, gli spinaci lessati e strizzati e tritati e un pizzico di noce moscata. Lasciamo riposare il panetto e poi stendiamo la sfoglia con il mattarello. Facciamo il ripieno e quindi ripassiamo in padella con una noce di burro e uno spicchio di aglio gli spinaci lessati e strizzati, li amalgamiamo con la ricotta, un uovo, basilico tritato, la mortadella tritata, il grana, sale e pepe e amalgamiamo tutto.

pdc1

Tagliamo la sfoglia a rettangoli che devono essere abbastanza grossi, farciamo ogni rettangolo con il composto fatto, li chiudiamo formando dei ravioli grandi, i balanzoni, che lessiamo in acqua bollente e salata. Li scoliamo e li condiamo con il burro fuso e la salvia. Buon appetito.

pdc3

Antonella non sta più nella pelle perché Mr Alloro, Sergio Barzetti, oggi in onore del suo libro appena uscito, Risotteria, oggi prepara il risotto. Facciamo quindi il risotto alla caprese.

Ingredienti:

  • 320 g di riso Carnaroli, 4 pomodori San Marzano, 70 g di grana grattugiato, 1 mozzarella di bufala, 40 g di olive nere, 1 mazzetto di basilico, origano, olio extravergine di oliva, brodo vegetale, alloro, sale

pdc1

Tostiamo il riso a crudo in padella con un goccio di olio extravergine. Tagliamo a pezzetti i pomodori e li saliamo, dopo qualche minuto che diventano un po’ acquosi li frulliamo, con un pochino di acqua, ad immersione, setacciamo e mettiamo l’acqua rossa ottenuta nel riso, sfumandolo così come s fosse del vino. Facciamo il brodo vegetale con sedano, scorza della cipolla, carota e mela per dare un po’ di dolcezza, una foglia di alloro, poi filtriamo.Aggiungiamo quindi il brodo al riso, saliamo, un pochino di origano e facciamo cuocere  per 12/13 minuti, aggiungendo se occorre altro brodo e acqua di pomodoro. A fine cottura mantechiamo unendo le olive tagliate a pezzetti e regoliamo di sale, infine uniamo qualche foglia di basilico. Tagliamo a pezzettini la mozzarella. Serviamo il risotto all’onda mettendo alla base del piatto dei pezzettini di mozzarella in modo che poi risulti filante. Spolveriamo di parmigiano e…buon appetito.

pdc2

Tutti pronti adesso con Anna Moroni alle prese con i suoi deliziosi sfizi. Oggi la nostra Annina ci insegna a confezionare le frittelle alle erbe.

Ingredienti:

  • 200 g di farina, 3 uova, mezzo cucchiaino di lievito in polvere, 150 g di groviera grattugiato, 1 pera, 2 rametti di maggiorana, 2 rametti di timo, 5 foglie di salvia, 4 steli di erba cipollina, scaglie di grana, sale e pepe, olio di arachide per friggere

pdc1

Grattugiamo la pera, in una ciotola rompiamo un uovo intero, uniamo due rossi, 200 g di  farina, 150 g di  groviera grattugiato, un cucchiaino di lievito per torte salate, la pera grattugiata e le varie erbe aromatiche tagliate finemente, scaglie di grana, quindi amalgamiamo bene tutto. Se l’impasto risulta troppo denso uniamo anche i due albumi messi da parte.

pdc3

Formiamo aiutandoci con un cucchiaio o con le mani, delle polpetine col composto fatto e le friggiamo nell’olio di arachide bollente a 180°. In alternativa le possiamo anche cuocere al forno, in una teglia foderata con la carta,  a 180° per 10/15 minuti. Buon appetito.

pdc2

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Martino Scarpa con Michele e nel peperone Mauro Improta con la campionessa Telde. Alla campionessa il compito di scegliere tra i due panieri di ingredienti segreti quello che vuole per la sua squadra. Tinto, Fede e la Stefanelli decidono all’unanimità di assegnare la vittoria al pomodoro. Michele è il nuovo campione, che vince anche i 500 euro in palio.

pdc1

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter