La prova del cuoco – Puntata del 24 settembre 2015 – Ricette di Moroni, Barzetti, Messeri e Facchini.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc3

Anteprima con Antonella alle prese con l’almanacco del giorno, poi la sigla ed ecco l’inizio della puntata. Antonella sule note della sigla percorre tutto lo studio e poi subito raggiunge Luisanna Messeri, intenta a preparare il piatto delle 13:30, che oggi prevede una vera delizia, gli gnocchi fritti con stracchino e mortadella.

Ingredienti:

  • 200 g di stracchino, 200 g di farina auto lievitante, 200 g di mortadella, olio Evo, sale in scaglie

pdc3

In una ciotola mettiamo lo stracchino fresco e lo lavoriamo con un cucchiaio a crema aggiungendo un pochino di acqua, lo trasferiamo in un’altra ciotola in cui abbiamo messo la farina e lavoriamo il tutto aggiungendo il sale e un pochino di altra acqua. Il segreto della ricetta è che stracchino e farina devono essere in ugual dose.

pdc2

Lavoriamo bene il tutto fino ad ottenere un composto morbido, quindi lo lasciamo riposare per circa 20 minuti.Quindi stendiamo spesso l’impasto, lo tagliamo a rettangoli e li friggiamo nell’olio bollente e profondo. Li serviamo con sopra delle fettine sottili di mortadella. Buon appetito.

pdc1

Passiamo alla rubrica Chi batterà gli chef? dove abbiamo i due ragazzi, amici per la pelle, Simone Semplini e Dragos Marcas. Entrambi i ragazzi vengono dalla scuola alberghiera, uno dei due è di origine rumena ma in Italia ormai da tanti anni. Simone fa il sommellier e studia economia, Drago fa il cameriere in un ristorante. Il giudice di oggi è Fabio Picchi. Oggi, dopo due vittorie ed una sconfitta, cercano di battere Gilberto Rossi.

pdc1

Con panna fresca, meloni, pollo, rosmarino, cipolla, lardo di colonnata, soncino, si cimentano nella preparazione del pollo ai peperoni, mentre lo chef propone il burgher di pollo con pesto al soncino. La difficoltà di oggi è che il giurato ha deciso di sostituire la panna fresca agli ingredienti mettendo al suo posto lo yogurt greco. La gara oggi è stata ridotta da 15 a 10 minuti. Il giurato fa i complimenti ad entrambi per i piatti preparati, ma premia lo chef perchè è stato più perfetto.

pdc2

Tutti da Mr Alloro, alias Sergio Barzetti,il maestro in cucina di oggi, che subito manda Antonella in dispensa a recuperare gli ingredienti che gli servono per confezionare la ricetta di oggi, le pipe ai quattro formaggi.

pdc4

Ingredienti:

  • 300 g di pasta tipo pipe, 200 g di formaggi misti, 50 g di grana grattugiato, mezzo litro di latte fresco, 1 dl di panna fresca, 50 g di burro, 25 g di farina, noce moscata, alloro

pdc3

Lessiamo la pasta in acqua bollente, leggermente salata e profumata con l’alloro, quindi la scoliamo molto al dente. Tagliamo a dadini, oppure grattugiamo a scaglie dei formaggi misti, come toma, fontina, taleggio e zola e li mettiamo a bagno in una ciotola con il latte fresco e lasciamo macerare per alcune ore. In un pentolino facciamo il roux tradizionale sciogliendo il burro e unendo la farina e mescoliamo bene facendo cuocere, uniamo quindi il latte in cui abbiamo messo i formaggi e filtrato in modo da non avere i formaggi a pezzi e mescoliamo bene tutto facendo cuocere per 10/12 minuti e ottenendo così la besciamella ai formaggi.

pdc1

Uniamo quindi alla besciamella i pezzi dei formaggi tolti dal latte e mantechiamo bene tutto ottenendo così una vera e propria fonduta. Condiamo la pasta con la fonduta fatta, versiamo tutto in una teglia ben imburrata, spolveriamo con il parmigiano, aromatizziamo a piacere con un pochino di noce moscata, qualche altra cucchiaiata di fonduta e inforniamo per 8/10 minuti a 180° più qualche minuto al grill. Buon appetito.

pdc2

Antonella raggiunge adesso Anna Moroni, intenta come ogni giovedì ad insegnare a tutti quelli che non li sapessero I fondamentali di cucina, una ennesima lezione per fare imparare a cucinare anche chi ancora non sa minimamente destreggiarsi tra i fornelli. Oggi insegna a preparare il polpettone.

Ingredienti:

  • 500 g di macinato di carne mista, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, 1 cipolla, 3 uova, 40 g di grana padano, origano, 1 carota, 20 g di olio extravergine di oliva, noce moscata qb, sale e pepe
  • per la maionese: 1 uovo intero e 2 rossi, 250 g di olio di mais, 1 limone spremuto, sale e pepe

pdc2

In una padella antiaderente soffriggiamo la cipolla tagliata finemente con un goccio di olio extravergine di oliva, quindi uniamo a rosolare il macinato di carne in modo da farlo insaporire. Tritiamo finemente al coltello il prezzemolo, lo mescoliamo al grana grattugiato, li mettiamo in una ciotola capiente, aggiungiamo un pizzico di origano, un uovo intero e un rosso, il macinato di carne insaporito, amalgamiamo bene tutto, saliamo leggermente, una grattata di noce moscata oppure un pochino di scorza di limone grattugiato e mescoliamo.

pdc3

Versiamo il tutto sopra un foglio di carta da forno bagnata e strizzata, mettiamo sopra una carota lessata e tagliata a fette per il lungo, avvolgiamo formando un polpettone, leghiamo i lati con lo spago e lo mettiamo a cuocere, per circa un’ora, in una casseruola con abbondante acqua  salata e profumata con l’alloro. Lo tagliamo a fette e lo serviamo con la maionese fatta frullando nel bicchiere del mixer un uovo intero, un rosso, un pizzico di sale e poi unendo a filo l’olio di semi di mais sempre frullando e alla fine il succo di limone. Se non usiamo subito la maionese, per pastorizzare le uova, aggiungiamo un cucchiaio di aceto caldo. Buon appetito.

pdc1

Dolci prima del tiggì, la rubrica dedicata appunto ai dolci, vede oggi protagonista Riccardo Facchini che, smessi per un giorno i piatti di chef impegnato nella gara finale, propone uno dei suoi dolci, le brioches con crema al limone.

pdc1

Ingredienti:

  • per le brioches: 500 g di farina tipo 0, 80 g di latte fresco, 17 g di lievito di birra, 3 uova intere, 70 g di zucchero, 15 g di miele millefiori, scorza grattugiata di limone qb, 180 g di burro, 8 g di sale
  • per la crema al limone: 110 g di succo di limone, 100 g di zucchero,  100 g di burro a pezzi, 100 g di uova intere, 10 g di colla di pesce, 200 g di panna montata

pdc2

Nella planetatia mettiamo la farina, in una terrima mettiamo il latte in cui prima all’interno sciogliamo il lievito di birra, aggiungiamo sempre nella terrina lo zucchero e le tre uova intere stemperiamo con una frusta e aggiungiamo il tutto nella planetaria, mettiamo la scorza di limone grattugiata, il miele ed attiviamo la planetaria. Una volta che si è formata una palla, aggiungiamo il burro a fiocchi, aumentiamo la velocità e quando si sarà completamente amalgamato mettiamo il sale. Facciamo la crema al limone mettendo in una casseruola il succo di limone e la scaldiamo, uniamo lo zucchero che prima stemperiamo in una ciotola con due uova, scaldiamo fino a 84°, quindi alla fine mettiamo la colla di pesce che prima ammolliamo in un quantitativo di acqua pari a quattro volte il suo peso e il burro e amalgamiamo bene.

pdc4

Prendiamo adesso la palla di impasto fatta nella planetaria, la lasciamo lievitare una notte in frigorifero, ne ricaviamo delle palline da 80 g l’una e le mettiamo distanti su una placca foderata con carta da forno e inforniamo a 180° per 15 minuti. Le tagliamo a metà e le farciamo con la crema al limone e la panna montata. Buon appetito.

pdc3

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Francesca Marsetti e lo sfidante Massimiliano e nel peperone Natale Giunta e la campionessa Elisa. Alla campionessa il compito di scegliere tra i due panieri di ingredienti segreti quello che vuole per la sua squadra, scoperti gli ingredienti il tempo di pensare a cosa realizzare e il via alla gara. Alla giuria con Fede, Tinto e la Stefanelli l’osservare, assaggiare e la decisione finale.

pdc1

Per loro oggi, grazie alla bravura di entrambe le squadre, è imbarazzante decidere, ma sono stati più colpiti dal peperone, che vince la gara. Elisa è ancora campionessa e vince altri 500 euro.

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter