La prova del cuoco – Puntata del 5 ottobre 2015 – Nel menu di oggi le ricette di Spisni, Messeri e Moroni.

c7

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

pdc2

Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata. Dopo aver percorso lo studio salutando il cast di puntata, come consuetudine, è Alessandra Spisni ad aprire il banchetto, con il suo piatto delle 13:30. Anche oggi, un piatto godurioso; un secondo piatto non di certo leggero, il l rotolo di spinaci gratinato.

c8

Ingredienti:

  • per la sfoglia:  300 g di farina, 3 uova
  • Per il ripieno: 500 g di ricotta, 100 g di spinaci cotti strizzati e tritati, 50 g di grana grattugiato, 1 uovo, sale e pepe qb, noce moscata qb

Prepariamo la sfoglia impastando le uova con la farina, quindi la stendiamo con il mattarello fino da ottenere un unico grande rettangolo. Prepariamo la farcia e mettiamo in una ciotola  il grana grattugiato, gli spianci che prima lessiamo, strizziamo e tritiamo, l’uovo, la ricotta setacciata, un pizzico di sale e di pepe e una grattata di noce moscata e amalgamiamo bene tutto.

pdc1

Splamiamo il composto fatto sulla sfoglia lasciando possibilmente libero un pochino di bordo, la arrotoliamo formando così un rotolo che avvolgiamo in un canovaccio pulito e cuociamo in una pentola piena  di acqua bollente e salata per circa  20 minuti. Quindi lo tagliamo a fette, lo mettiamo in una pirofila e inforniamo a gratinare. Buon appetito.

pdc2

I nuovi concorrenti in gara tutta la settimana, quindi fino a venerdì, nella rubrica Chi batterà gli chef? sono Stefano e Luca, due amici musicisti della provincia di Siracusa. Nella loro prima puntata devono cercare di avere la meglio su Gilberto Rossi.

pdc2

Con gli ingredienti: riso precotto, pangrattato, farina00, pesto di basilico, concentrato di pomodoro, cipolla rossa,  parmigiano, formaggio a pasta filata, salsiccia, burro preparano gli arancini alla Bellini, in onore al famoso musicista, mentre Gilberto con tutti gli stessi ingredienti propone il millefoglie di salsiccia con crema di riso e cialde di pomodoro. Giudice di questa settimana è Paolo Massobrio, già giurato della scorsa edizione.

pdc3

I dieci minuti di tempo trascorrono velocemente, il giudice, molto invidiato, ha assaggiato e ha trovato mappazzoso ma gustoso il piatto dello chef, gli sfidanti hanno fatto degli ottimi arancini, quindi vincono la gara. E danzano il loro rito propiziatorio.

pdc4

Luisanna Messeri, la cuoca ‘dai capelli rossi‘, apre le porte del suo casale,  preparandoci, per la rubrica C’era una volta, una sua ricetta testata in epoca di austerity, negli anni ’70: una cucina d’effetto ‘fatta con poco‘. Con patate e formaggio, prepariamo quindi gli gnocchi al gorgonzola.

c3

Ingredienti:

  • 1,5 kg di patate, 150 g di farina, 150 g di maizena, 1 tuorlo di uovo, olio extravergine di oliva, 100 g di gorgonzola morbido, 1 spicchio di aglio, 1 peperoncino rosso fresco, 10 pomodorini maturi, grana grattugiato, sale e pepe nero

Facciamo gli gnocchi, quindi lessiamo le patate in acqua bollente e salata per circa 40 minuti, poi le sbucciamo, le schiacciamo e le lavoriamo sulla spianatoia aggiungendo la farina, la maizena e il tuorlo dell’uovo. Impastiamo bene tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi ne formaimo come dei grissini e ritagliamo gli gnocchi che lessiamo, fino a quando vengono a galla, in acqua bollente e salata.

pdc1

Facciamo ora il condimento e in una padella antiaderente scaldiamo un goccio di olio e uniamo a rosolare l’aglio, lo togliamo una volta che è abbrustolito e mettiamo il peperoncino, il gorgonzola tagliato a pezzetti e mescoliamo fino ad ottenere una crema, poi aggiungiamo i pomodorini tagliati a pezzetti. Scoliamo gli gnocchi nel sugo fatto e serviamo spolverando di parmigiano. Buon appetito.

c4

E’ il momento adesso della nostra Annina Moroni che prepara una delle sue ricette sciuè sciuè anche oggi, invitandoci a consumare carne bianca, che ingolosisce e non fa male. Oggi, un piatto dai sapori autunnali; ecco a voi la ricetta dei bocconcini di tacchino all’arancia.

c10

Ingredienti:

  • 600 g di bocconcini di tacchino, farina qb, 2 scalogni, 1 arancia, mezzo limone, 100 g di olive nere, olio extravergine di oliva, sale e pepe

Tagliamo il tacchino a tocchetti e lo infariniamo, in una padella antiaderente rosoliamo lo  scalogno tritato finemente con un filo d’olio, poi aggiungiamo i bocconcini di atacchino togliendo la farina in eccesso e li facciamo ben rosolare a fiamma alta, poi saliamo e pepiamo e facciamo cuocere.

pdc1

Quindi uniamo il succo di  arancia e limone spremuti formando così una sorta di salsina bella cremosa, unendo se necessario un pochino di  acqua calda e succo di limone. Completiamo con la scorza grattugiata del limone, olive nere denocciolate e tagliate a metà, zeste d’arancia e la polpa dell’arancia tagliata a vivo. Buon appetito.

c6

Il semaforo del benessre è la rubrica dedicata alla salute in cucina curata dalla Dottoressa Evelina Flachi che oggi parla del benessere dei nostri capelli. I cibi che possono essere negativi per i nostri capelli sono quelli ricchi di grassi saturi, il fumo e lo stress e i prodotti scadenti.

pdc4

Non dobbiamo poi avere un’alimentazione con carenza di frutta e verdura fresca, dobbiamo poi assumere vitamina C, omega3, frutta fresca e agrumi. Da evitare poi le asciugature troppo calde dei capelli. Che fanno bene abbiamo miglio, riso integrale, uova, salmone, legumi, frutta e verdura fresca, semi, frutta secca.

pdc5

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Ivano Ricchebono con la sfidante Ambra e nel peperone Luigi Gandola con il campione Loris. Al campione la scelta del paniere, tra i due disponibili, di ingredienti segreti. Il tempo di pensare a cosa realizzare e parte la gara sotto gli occhi vigili e attenti della giuria composta da Fede, Tinto e la Stefanelli.

pdc3

Terminata la gara per i giurati è il momento del tatto visto che devono assaggiare le proposte prima di pronunciarsi. Sono rimasti entusiasti dalla proposta del pomodoro che vince la gara. Ambra è la nuova campionessa e vince anche i 500 euro in palio.

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter