La prova del cuoco – Puntata del 19 ottobre 2015 – Ravioloni della Spisni,bistecche di Messeri, sbrisolona salata di Anna Moroni.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

c3

Dopo aver percorso lo studio sulle note della sigla Tutta l’Italia in tavola, Antonella si ferma da Alessandra Spisni che, con già il mattarello in mano, è pronta ad iniziare i preparativi per la sua ricetta delle 13:30. Oggi, un piatto della tradizione, godurioso, coreografico ed ‘a grandezza Spisni‘visto che facciamo il raviolone rosso ripieno.

c9

Ingredienti:

  • 350 g di farina da sfoglia, 3 uova, 1 cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
  • Per il ripieno: 500 g di spinaci, 200 g di ricotta vaccina, 60 g di formaggio, grana grattugiato, 1 uovo, sale fino e noce moscata
  • Per il condimento: 80 g di burro, 1 cucchiaino di aghi di rosmarino tritati

Facciamo la sfoglia impastando la farina con le uova e il doppio concentrato di pomodoro in modo da renderla rossa. Lasciamo riposare il panetto, quindi stendiamo la sfoglia mediamente sottile con il mattarello. Facciamo adesso il ripieno dei ravioloni: lessiamo gli spinaci in acqua salata, quindi li socliamo, li strizziamo e li tritiamo al coltello, li mettiamo in una ciotola e uniamo la ricotta setacciata, il formaggio grattugiato, un pizzico di sale, una grattata di noce moscata,  uovo e amalgamiamo bene tutto.

pdc1

Farciamo a mucchietti di ripieno distanziati l’uno dall’altro, metà della sfoglia, mettiamo sopra l’altra metà, ritagliamo i ravioloni, fissiamo i bordi con i rebbi della forchetta e li lessiamo in acqua bollente e salata per qualche minuto (2 o 3 minuti essendo la sfoglia fresca). In una padella antiaderente sciogliamo un bel pezzettone di burro e lo aromatizziamo con il rosmarino. Scoliamo i ravioloni nel sugo, mescoliamo e li serviamo. Buon appetito.

pdc2

Nuova settimana e nuova coppia in gara nella rubrica Chi batterà gli chef? A cercare di vincere tutte e cinque le sfide e portarsi a casa il montepremi totale di 4.400 euro, abbiamo Giovanna e Luca, madre e figlio della provincia di Chieti. Luca ha addirittura due lauree, quella di architetto e quella di ingegnere e la sera, inolltre, orginizza eventi nel mondo culinario. Il primo cuoco da cercare da battere oggi è il giapponese Hiro Shoda. I concorrenti hanno portato: gamberi, soncino, finocchietto selvatico, limone, panna, yogurt, farina di riso, farina 00 e con essi preparano i gamberi in tempura con salsa allo yogurt, mentre lo chef con tutti gli stessi ingredienti realizza le frittelle con gamberi caramellati.

pdc1

Giudice di questa settimana è Carlo Cambi, ma non essendo ancora arrivato oggi viene sostituito da Alessandro Scorsone. Scorsone, osservato ed assaggiato, è rimasto colpito dalla manualità ma anche dalla spiegazione dello chef, ma lo ha letteralmente conquistato l’audacia di mamma e figlio e la perfezione degli sfidanti, che vincono la gara.

pdc2

C’era una volta è la rubrica che ci consente di tornare indietro nel tempo, facendo un salto nel passato, ovviamente con Luisanna Messeri, che attinge ad un vecchio ricettario, di un esploratore del Congo, per preparare un piatto ricco, da signora… da signora Bice. Prepariamo quindi la bistecca Bice.

c6

Ingredienti:

  • 2 fettine di filetto di manzo, 1 noce di burro, 1 ramo di rosmarino, 1 spicchio di aglio vestito, 1 pan briosce affettato, 1 tartufo nero scorzone, 1 bicchierino di Marsala, sale e pepe nero
  • Per impiattare: patatine tonde prelessate, 80 g di burro

Prendiamo le fette di pan briosce e le facciamo tostare in una padella antiaderente o nell’apposito tostapane.Facciamo il burro aromatizzato, lavorando il burro con del tartufo nero tritato, quindi lo lasciamo rosolare. In una padella antiaserente sciogliamo una noce di burro classico, prendiamo i filetti di manzo, leghiamo ad ognuno dei ciuffi di rosmarino, li mettiamo in padella e li facciamo ben sigillare un minuto per ogni lato, poi saliamo e pepiamo.

pdc3

Impiattiamo mettendo alla base le fettine di pane tostato, sopra delle fettine di burro aromatizzato, quindi sopra i filetti ancora bollenti e infine altro burro aromatizzato. Irroriamo con il fondo di cottura della carne che prima sfumiamo con il Marsala. Prendiamo le patatine tonde prelessate, le sbollentiamo ancora qualche minuto, poi le passiamo in padella con una noce di burro e uno spicchio di aglio. Serviamo la carne con le patate.  Buon appetito.

c7

Annina Moroni, proprio come la canzoncina che la introduce, è ideale per tutte le occasioni e oggi  prepara un’altra delle sue ricette sciuè sciuè, un classico della gastronomia nostrana, ma reinterpretato e proposto nell’inedita versione salata. Facciamo quindi la sbrisolona salata.

c4

Ingredienti:

  • 300 g di farina 00, 120 g di burro, 1 uovo,  6 g di lievito per torte salate, 3 cucchiai di grana, sale
  • Per la farcitura: 400 g di ricotta, paprika affumicata qb, 1 uovo, 4 zucchine romanesche, 1 cipolla, 80 g di speck, 1 cucchiaio di pecorino, olio evo, sale e pepe

In una padella antiaderente scaldiamo un goccio di olio e uniamo a soffriggere la cipolla tritata, quindi uniamo le zucchine grattugiate e le lasciamo cuocere salando e pepando, quindi lasciamo raffreddare. In una ciotola mettiamo la farina, il burro ammorbidito, un uovo, mezza bustina di lievito per torte salate,  il grana grattugiato, un pizzico di sale, amalgamiamo tutto e poi facciamo delle briciole con le mani.

pdc1

Foderiamo una tortiera con la carta forno bagnata e strizzata e mettiamo alla base uno strato di briciole di impasto. In una ciotola mettiamo la ricotta, aggiungiamo un uovo, la paprika affumicata, il pecorino, mescoliamo bene, uniamo quindi lo speck tagliato a piccole listarelle, le zucchine fatte in padella e amalgamiamo bene tutto. Versiamo il ripieno nella tortiera, copriamo il tutto con un latro strato di briciole e e cuociamo in forno a 180/190° per almeno 40 minuti, finchè sarà bella dorata. Buon appetito.

pdc1

Il semaforo del benessere, la rubrica che vede la Dottoressa e nutrizionista Evelina Flachi dispensare preziosi consigli per il nostro benessere, oggi è dedicata alla memoria. Rosso: eccesso di grassi saturi come burro e lardo, alcolici, superalcolici. Giallo: non abusare eccessivamente di caffè, cioccolato e bevande troppo zuccherate. Verde: via libera a the verde, yogurt, noci, arachidi, sardine, salmone, tuorlo d’uovo, lenticchie, agrumi, verdura cruda, curcuma, zenzero.

pdc2

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Natale Giunta con Frasncesco e nel peperone Cristian Bertol con Barbara. Abbiamo due nuovi concorrenti visto che la campionessa in carica, per motivi familiari, ha deciso di lasciare il gioco. Per galanteria Francesco lascia a Barbara la scelta di quale tra i due panieri di ingredienti segreti vuole per la sua squadra. Scoperti gli ingredienti il tempo di pensare a come utilizzarli ed i venti minuti di tempo iniziano a scorrere. Per la giuria, come sempre composta da Fede, Tinto e Tiziana Stefanelli, apprezzando tutte le proposte ed entrambi i concorrenti, assegnano la vittoria al peperone. Barbara è la nuova campionessa, ma non vince i soldi in palio.

pdc3

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter