La prova del cuoco – Puntata del 21 ottobre 2015 – Garganelli della Spisni, finte pere di Barzetti, polpette di pesce di Anna Moroni.

pdc1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

c5

Sulle note della sigla Antonella percorre lo studio salutando il cast della puntata e subito si ferma da  Alessandra Spisni, applaudita da un tifo sfrenato da parte del pubblico. Antonella ringrazia il pubblico per l’affetto con cui segue sempre il programma, e al via, tutti ai fornelli. Alessandra apre il banchetto, con il suo piatto delle 13:30. Oggi, un piatto autunnale ed un tantino grasso… ecco i garganelli speck radicchio e noci.

Ingredienti:

  • 400 g di farina da sfoglia, 4 uova, 10 gherigli di noci, 2 spicchi di aglio, aghi di rosmarino, 150 g di burro, 100 g di speck, 3 cespi di radicchio tardivo, grana grattugiato, sale e pepe, olio extravergine di oliva

c9

Facciamo la pasta nel classico modo impastando la farina con le uova, quindi dopo aver fatto riposare il panetto lo stendiamo con il mattarello ottenendo la sfoglia che ritagliamo ottenendo i garganelli. Li lessiamo quindi in acqua bollente e salata. Prepariamo il sugo tagliando prima a listarelle e poi a pezzettini lo speck che mettiamo a sudare in una padella antiaderente con qualche aghetto di rosmarino e un bel pezzettone di burro.

pdc1

Tagliamo grossolanamente il radicchio e lo facciamo appassire in un’altra padella antiaderente con un goccio di olio extravergine di oliva e due spicchi di aglio, sale e pepe. Tritiamo i gherigli di noci insieme al parmigiano. Uniamo il radicchio allo speck, scoliamo i garganelli, li condiamo con il sugo fatto e infine aggiungiamo le noci tritate col formaggio grana. Buon appetito.

c10

Chi batterà gli chef?, la rubrica che questa settimana vede in gara Giovanna e Luca, madre e figlio della provincia di Chieti, che oggi si cimentano nel dolce, cercando di battere la regina dei dolci Ambra Romani. Avendo portato farina, uova, vino bianco, olio extravergine, scrocchiata di uova, zucchero a velo, cannella, caco, zucchero, zenzero, menta, acqua propongono i cacionetti abruzzesi, mentre Ambra con tutti gli stessi ingredienti risponde con lo strudel destrutturato.

pdc2

Giudice della gara per questa settimana Carlo Cambi. Il giurato vuole precisare che la sfida sui dolci è sempre particolare perchè richiede precisione e attenzione, trova sia una sfida sul valore psicologico, assegna la vittoria allo chef.

pdc3

Mr Alloro, alias Sergio Barzetti, per oggi lascia i suoi classici risotti per preparare un piatto curioso, estremamente godurioso. Nel settaglio stavolta propone un secondo piatto, le finte pere al taleggio e mortadella.

Ingredienti:

  • 700 g di patate, 200 g di taleggio, 100 g di mortadella, 2 uova e un tuorlo, 25 g di grana grattugiato, qualche foglia di salvia, pane grattugiato, 50 g di farina, latte, alloro, olio extravergine di oliva, sale e pepe qb

c8

Lessiamo le patate partendo dall’acqua fredda, quindi le sbucciamo e le schiacciamo, le mettiamo in una boulle e aggiungiamo i tuorli d’uovo, il grana grattugiato, la salvia sminuzzata, la noce moscata oppure del pepe,  un pizzico di sale e amalgamiamo tutto, ottenendo un composto che si può usare per diverse cose come delle crocchette e altro. Noi con il composto facciamo delle finte pere, quindi prendiamo un po’ di composto, facciamo come delle polpette grandi e le farciamo ognuna con una fettina di mortadella e del taleggio tagliato a dadotti, quindi chiudiamo dandogli la forma delle pere.

pdc4

Le impaniamo passandole prima nella farina, poi nelle uova sbattute ed infine nel pangrattato. Si possono anche friggere, ma noi le mettiamo in una teglia foderata con la carta da forno e le inforniamo Inforniamo per 10 minuti circa a 180°. Infine diamo l’idea della pera mettendo come foglia ad ognuna una foglia di alloro. Buon appetito.

pdc3

Anna Moroni, adatta a tutte le occasioni come sottolinea la canzoncina a lei dedicata che la introduce, si toglie lo sfizio… anche oggi, la sapiente cuoca prepara uno dei suoi ‘sfizi‘, una ricetta islandese, che vi permetterà di ‘rifilare’ il pesce anche ai più piccoli. Prepariamo oggi le polpette islandesi con baccalà e cipolla.

Ingredienti:

  • per le polpette: 500 g di filetto di merluzzo, sale, mezzo cucchiaio di pepe, 4 cucchiai di farina, 1 cucchiaio di fecola di patate, 2 cucchiai di pangrattato, 1 uova, 2 cipolle, olio di arachide per friggere
  • per la salsa cocktail: 250 g di maionese, 60 g di ketchup, brandy, salsa worcester, tabasco qb

c3

Frulliamo nel mixer i filetti di merluzzo con una cipolla tagliata a pezzettoni o in alternativa lo scalogno, un uovo intero, un pizzico di sale e di pepe, un cucchiaio di fecola di patate, due cucchiai di farina per addensare, chiudiamo il mixer e frulliamo il tutto. Quindi mettiamo il composto ottenuto nel frigorifero per almeno un’ora, in modo l’impasto assuma consistenza. Formiamo delle polpette che passiamo nel pangrattato, poi le friggiamo tuffandole  nell’olio già bollente a 180°.

pdc1

Facciamo adesso la salsa, mescolando la maionese (che possiamo fare mettendo nel mixer del mixer 1 uovo e un tuorlo, un pizzico di sale, azioniamo il mixer e dopo un minuto uniamo a filo olio di mais e continuando a montare fino ad assumere consistenza) con il  ketchup, il brandy, il tabasco e infine la salsa worcester. Serviamo le polpette con la salsa fatta. Buon appetito.Ad Antonella non viene la maionese…è disperata, Annina però la rassicura, mai darsi per sconfitti, si riparte aggiungendo un rosso d’uovo…

pdc4

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Francesco Piparo con la campionessa Emilia e nel peperone Mauro Improta con la sfidante Fiorella. Alla campionessa la scelta del pnaiere, tra i due disponibili, entrambi contenente ingredienti segreti, che vuole per la squa squadra. Si scoprono gli ingredienti, il tempo di pensare a come utilizzarli e scorrono i venti minuti del tempo. Dopo aver osservato e assaggiato, i giurati Fede, Tinto e Tiziana Stefanelli, osservano che entrambe le squadre hanno fatto molto bene. Non all’unaminità, scelgono di premiare la squadra che ha messo più energia e che ha valorizzato di più i sapori e vince il peperone. Fiorella è la nuova campionessa e vince i soldi in palio.

pdc2

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter