La prova del cuoco – Puntata del 22 ottobre 2015 – Lasagne di Spisni, roastbeef di Moroni, frittata di Marco Bianchi e il dolce di Barzetti.

c8

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Oggi nessuna anteprima visto che la linea arriva, con qualche minuto in anticipo rispetto alle 12 da una cerimonia trasmessa in diretta dal Tg1.

pdc5

Come sempre la sigla introduce la nostra Antonella che percorre lo studio salutando i componenti del cast di puntata e si ferma da lei, la sfoglina Alessandra Spisni, che anche oggi apre le danze in cucina preparando il piatto delle 13:30. Visto che l’autunno è arrivato, prendiamone atto e prepariamo una ricetta di stagione, che guarda alla Sicilia,  regione di appartenenza della suocera di Alessandra, facciamo le lasagne gorgonzola e broccoli.

Ingredienti:

  • 3 uova, 300 g di farina per sfoglia, mezzo litro di latte fresco intero, mezzo litro di panna, 40 g di burro, 30 g di farina, 300 g di broccoli siciliani, 200 g di gorgonzola dolce, sale fino, pepe nero in polvere, uno spicchio di aglio, due cucchiai di olio evo

c11

Facciamo la sfoglia nel classico modo, ossia impastando la farina con le uova, quindi lasciamo riposare u pochino poi stendiamo per bene con il mattarello e ritagliamo a rettangoli belli grandi. Tagliamo i broccoli a pezzettoni e li lessiamo per tre minuti in acqua bollente e salata, poi li scoliamo e nella loro acqua di cottura sbollentiamo per qualche secondo la sfoglia fatta, poi la scoliamo e asciughiamo. In un pentolino mettiamo a scaldare il latte con la panna, aggiungiamo poi il gorgonzola tagliato a pezzetti, amalgamiamo bene e facciamo la fonduta.

pdc1

In una padella antiaderente sciogliamo il burro, aggiungiamo la farina e amalgamiamo bene con una frusta ottenendo il classico roux, quindi aggiungiamo alla fonduta, mescoliamo cuocendo sul fuoco e otteniamo così una specie di besciamella al gorgonzola, saliamo e pepiamo. Una volta sbollentati prendiamo i broccoli e li facciamo saltare in una padella antiaderente con un goccio di olio e uno spicchio di aglio intero che poi togliamo. Componiamo la lasagna alternando, in una teglia, uno strato di sfoglia, uno di besciamella al gorgonzola e un po’ di broccoli e così via ripetendo il tutto per tre strati. Inforniamo a 180° per 15/20 minuti. Buon appetito.

c12

Giovanna e Luca, madre e figlio della provincia di Chieti, oggi al loro quarto giorno in gara in Chi batterà gli chef? devono cercare di battere lo chef Gilberto Rossi. Avendo portato misto di formaggio tenero e stagionato grattugiato, uova, pangrattato, peperone, salsa di pomodoro, basilico, prezzemolo, aglio propongono un altro piatto tipico abruzzese, le pallotte cacio e ovo, mentre Gilberto con tutti gli stessi ingredienti propone le praline di formaggio con peperone e vellutata di formaggio.

pdc2

La difficoltà del giovedì sta nel giurato, questa settimana Carlo Cambi, che propone uno o più ingredienti a sorpresa e da lui scelti che devono essere inseriti obbligatoriamente nella ricetta da entrambi, si tratta di uvetta e pinoli. Carlo ha trovato la coppia di concorrenti veramente brava, ma Gilberto ha reso il suo piatto indimenticabile, per cui vince lo chef.

pdc3

Tutti a scuola perchè come ogni giovedì Anna Moroni sale in cattedra e, attraverso le sue lezioni, ci insegna a destreggiarci ai fornelli, spiegandoci i fondamentali di cucina, per chi ancora, e sono tanti, non li conoscesse. La lezione di oggi è il  roastbeef con purè di patate.

Ingredienti:

  • 1 kg di controfiletto di manzo, 700 g di patate, 400 ml di latte, 80 g di burro, 50 g di grana grattugiato, sale e noce moscata

c10

Saliamo e lo pepiamo il pezzo di controfiletto di manzo su tutti i lati, massaggiamo bene la carne, attenzione è importante che sia un controfiletto di manzo e non altra carne, quindi la mettiamo a sigillare da tutti i lati in una casseruola con un goccio di olio caldo e lo giriamo usando un cucchiaio di legno o di silicone, mai le forchette. Una volta ben sigillato mettiamo la pentola in forno e facciamo cuocere a 220° per 20 minuti.

pdc4

Prepariamo ora il classico purè e lessiamo le patate, le sbucciamo e una volta tiepide le schiacciamo con lo schiacciapatate  e le mettiamo in un pentolino, aggiungiamo il latte caldo, il burro a fiocchettini piccoli e mescoliamo bene con una frusta a fuoco medio. Infine uniamo il formaggio e regoliamo di sale e a piacere un pochino di noce moscata. Tagliamo il roastbeef a fettine e lo  serviamo con il purè di patate. Buon appetito.

c9

La cucina della salute non può che essere di Marco Bianchi, il giovane cuoco, nonchè ricercatore, che ogni volta ci propone delle ricette attente al benessere e all’equilibrio, ma anche genuine e molto gustose.  Questa volta Marco reinterpreta un classico della cucina nostrana, realizzando la frittata senza uova alle erbe.

Ingredienti:

  • 400 g di farina di ceci, 800 ml di acqua, 1 porro, 1 cipolla bianca, 300 g di biete, 300 g di spinaci, 100 g di basilico fresco, 100 g di salvia, 6 cucchiai di olio evo, sale e pepe qb

c7

Come prima cosa facciamo una pastella mescolando con una frusta due bicchieri di acqua e  un cucchiaio di farina di ceci. Sbollentiamo le verdura ossia spinaci, biete, porro e cipolla, in acqua bollente e non salata, poi le scoliamo e le ripassiamo in padella con due cucchiaini di olio. Versiamo la pastella fatta in una tortiera senza ungerla, sopra cospargiamo tutte le verdure saltate in padella. Inforniamo per 15-20 minuti a 180°. E buon appetito.

c6

Dolci dopo il tiggì, la rubrica dedicata al momento di trasgressione del pasto, quello del dolce, vede oggi protagonista Mr Alloro, alias Sergio Barzetti che per deliziare tutti propone una torta della memoria, autentica e profumata. Si trattta della torta dolcezza di mamma Franca alla mela annurca.

pdc6

Ingredienti:

  • per l’impasto: 400 g di farina 00, 200 g di zucchero semolato, 150 g di burro nostrano, 2 uova, 1 bustina di lievito, 1 bicchiere di latte, scorza di arancia,sale, burro, farina e pangrattato per lo stampo
  • per il ripieno: 1 kg di mele annurche, 100 g di zucchero, succo di mezza arancia, 1 foglia di alloro

c5

Tagliamo le mele grossolanamente a fettine, tenendo la buccia se bella, e le mettiamo in un pentolino, aggiungiamo per ogni kg di mele il succo di mezza arancia e 200 g di zucchero e lasciamo cuocere per circa 30 minuti, in modo che le mele siano belle sfaldate, quindi frulliamo il tutto ad immersione. In una ciotola mettiamo il burro a temperatura ambiente,  2 tuorli, lo zucchero ed un pizzico di sale, amalgamiamo bene con le fruste e profumiamo con della buccia di arancia grattugiata, quindi uniamo la farina, il lievito e mentre amalgamiamo a poco a poco aggiungiamo un bicchiere di latte, infine mettiamo gli albumi che a parte montiamo  a neve.

c3

Imburriamo una tortiera e la spolveriamo con pangrattato, mettiamo alla base parte del composto fatto, sopra la purea di mele e terminiamo con il restante composto. Spolveriamo con zucchero semolato e del pangrattato e inforniamo a 175° per 35-40 minuti. Spolveriamo con lo zucchero a velo e …buon appetito.

c4

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Marco Facchino con Marta e nel peperone Luigi Gandola con la campionessa Fiorella. Due panieri di ingredienti, nè i concorrenti nè i cuochi ne conoscono il contenuto, la campionessa sceglie quello che vuole per la sua squadra, scoperti gli ingredienti il tempo di pensare a cosa realizzare e la gara ha inizio. La giuria composta da Fede, Tinto e la Stefanelli ha trovato tutto squisito, ma vuole premiare l’abilità dimostrata da Fiorella, quindi a vincere è il peperone e Fiorella si conferma campionessa, ma non vince i soldi in palio.

pdc1

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter