La prova del cuoco – Puntata del 7 novembre 2015 – Gnocchi alla parigina di Anna Moroni, involtini di tonno di Pascucci, galateo, panini di Repone.

pdc7

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

pdc3

Antonella percorre lo studio per salutare i componenti del cast e raggiunge Anna Moroni, pronta anche stavolta a proporre la ricetta del giorno, quella da ultimare per le 13:30. Dopo essersi lamentate del caldo in studio per l’assenza di aria condizionata, Antonella assiste Anna nella preparazione di un primo piatto tipico e gustoso: gli gnocchi ala parigina con radicchio gratinato.

Ingredienti:

  • per gli gnocchi: mezzo litro di latte, 200 g di burro, 300 g di farina, 4 uova, 150 g di grana, sale e noce moscata
  • per la salsa: 3 cespi di radicchio, mezzo bicchiere di vino rosso, mezzo litro di latte, 50 g di burro, 40 g di farina, 150 g di groviera, sale e pepe

pdc2

Facciamo sciogliere a fiamma bassa il burro in un pentolino, quindi aggiungiamo la farina, il latte poco per volta mescolando con le fruste, quindi aggiungiamo un uovo alla volta, mescoliamo semore bene, uniamo il grana, un pizzico di sale e di noce moscata, malgamiamo e facciamo cuocere fino a che il composto si addensi bene. Trasferiamo il composto in un sacco a poche e, aiutandoci con un coltello, facciamo dei gnocchetti che buttiamo subito a lessare in acqua bollente e salata.

pdc1

Quindi li scoliamo e li trasferiamo in una pirofila. Facciamo la classica besciamella, ci aggiungiamo alle fine il radicchio che prima stufiamo in padella e che abbiamo sfumato con il vino, il groviera tagliato a pezzetti, amalgamiamo e versiamo il tutto sugli gnocchi. Li inforniamo a gratinare per 20 minuti a 180°. Buon appetito.

pdc3

Per la rubrica Chi batterà gli chef?, ultimo giorno in gara per Camilla e Giuseppe, padre e figlia torinesi che finora hanno battuto tutti e quattro gli chef con cui si sono sfidanti e che oggi, se riescono a vincere anche contro Gilberto Rossi, si portano a casa il montepremi in palio.

pdc1

Avendo portato pangrattato, uova, funghi porcini, cimette di cavolfiore, bocconcini di pollo, di vitello e di manzo, salsiccia, polentina dolce, amaretti, mela, zucchero, propongono il fritto misto alla piemontese. Lo chef, con tutti gli stessi ingredienti, deve preparare la stessa ricetta essendo giudice della puntata Antonella che, bendata, assaggerà i due piatti senza sapere da chi sono stati realizzati.

pdc2

Antonella infatti indossa i suoi occhiali, assaggia le due proposte e trova uno dei due piatti più duro e più sfaldato quindi premia l’altro, che è quello dello chef. Gli sfidanti perdono e vedono sfumare il montepremi proprio all’ultimo.

pdc3

Anche se è sabato, facciamo finta sia venerdì, visto che è in onda la puntata che doveva essere trasmessa ieri, quindi venerdì pesce, alias Gianfranco Pascucci che, introdotto dalla canzoncina della paranza, oggi propone gli involtini di tonno alla napoletana.

Ingredienti:

  • 800 g di tonno, 1 cucchiaio di pecorino, 1 cucchiaio di parmigiano, 1 cucchiaio di uva passa e pinoli, passata di pomodoro, vino bianco, 3 cucchiai di trito aromatico di sedano carota e cipolla, 3 coste di cavolo nero, 1 cavolfiore, aglio, prezzemolo, sale e pepe qb

pdc5

Prendiamo il filetto, la ventresca e le parti meno pregiate come la spinella nera e quella della coda del tonno, facciamo un trito di tutte queste parti del tonno, tranne il filetto, come se si dovesse fare una tartarre, le mischiamo tutte insieme in una ciotola, aggiungiamo i pinoli e l’uva passa, il pecorino romano tagliato a pezzettini. Tagliamo a fettine la parte del filetto, le battiamo, le farciamo con il composto fatto, avvolgiamo ad involtini chiudendo con gli stuzzicadenti e li mettiamo a rosolare in una padella in cui abbiamo scaldato un goccio di olio con il trito di sedano, carota e cipolla.

pdc4

Rosoliamo, sfumiamo con il vino, li togliamo e li mettiamo in un’altra casseruola in cui prima abbiamo scaldato della salsa di pomodoro. Mettiamo il tutto in forno a 70° per 40 minuti. Serviamo gli involtini su una base di cavolfiore lessato e frullato con un pochino di olio e del cavolo nero lessato. Buon appetito.

pdc6

Impariamo come comportarci correttamente quando siamo invitati da qualche parte, andando a lezione di galateo da Alessandro Scorsone. Il noto sommellier e maestro cerimoniere oggi ci insegna come comportarci ai buffet. Ecco le regole principali:

  1. Per chi organizza: il buffet deve essere elegante e accogliente già dall’invito
  2. Per chi organizza: è opportuno servire piatti che siano già pre-proporzionati
  3. Non caricare il piatto con più di due assaggi alla volta
  4. Una mano deve essere tenuta libera per interagire con gli altri ospiti
  5. Per chi organizza: per un buffet all’aperto occorre prevedere un piano B in caso di pioggia

pdc4

Daniele Reponi è pronto anche oggi, per la rubrica de L’Italia in un panino, a proporre per l’appunto altri due panini da lui pensati e creati. L’ingrediente principe di oggi è il capocollo di Martina Franca.

pdc1

Un salume di una zona di grande tradizione norcina. Per il primo panino, tagliamo il pane a metà e lo farciamo con fettine di capocollo, fettine di mozzarella, trito di bella ci Ceignola, fettine di pomodoro fiaschetto, tipico della zona di Brindisi e un pizzico di origano. Il secondo panino, invece lo farciamo con delle fettine di capocollo, fettine di provola di bufala affumicata, una grattata di buccia di limone, pezzetti di carciofi scottati alla brace. Buon appetito.

pdc2

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Francesca Marsetti con lo sfidante Vincenzo e nel peperone Riccardo Facchini con la campionessa Annalisa. La campionessa sceglie tra i due panieri disponibili di ingredienti segreti quello per la suq squadra. Scoperti gli ingredienti la gara prende il via. Alla giuria composta da Fede, Tinto e la Stefanelli si aggiunge anche Fabrizio Frizzi che arriva ospite per ricordare la settimana dell’Airc. I giudici hanno visto e assaggiato e assegnano la vittoria al peperone. Annalisa si conferma campionessa e vince i 500 euro in palio.

pdc1

Ed ora tutti a tavola, e a lunedì.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter