La prova del cuoco – Puntata del 13 novembre 2015 – Pasta cacio e pepe di Anna Moroni, rombo con funghi porcini di Pascucci, galateo, panini di Reponi.

pdc8

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

pdc1

Cacio e pepe come lo faccio io“… nessuno! Anna Moroni non si risparmia e, convinta della riuscita del suo piatto, sfida persino le signore del pubblico, provenienti proprio da Castelli Romani. L’abile cuoca, dunque, prepara i ‘suoitonnarelli cacio e pepe.

Ingredienti:

  • 150 g di farina di grano duro, 150 g di farina 0, 3 uova, acqua qb, 100 g di pecorino romano, 1 spicchio d’aglio, 2 cucchiai di olio evo, 1 cucchiaio di pepe nero in grani, 1 noce di burro

c3

Facciamo la pasta fresca, in questo caso i tonnarelli, impastando la farina di grano tenero e quello duro con le uova, quindi stendiamo il panetto  e ne ritagliamo i tonnarelli con la nonna papera. Nel mortaio pestiamo grossolanamente uno spicchio di aglio con del pepe, mettiamo il tutto in una padella antiaderente in cui abbiamo scaldato un goccio di olio e facciamo scaldare unendo un pochino di pecorino.

pdc2

Lessiamo i tonnarelli, in alternativa possiamo usare anche dei classici spaghetti, in acqua bollente e poco salata, li scoliamo al dente nella padella del sugo e mantechiamo unendo un pochino di burro, altro pecorino, un goccio di acqua di cottura della pasta e del pepe mulinello. Buon appetito.

c7

Nuova sfida per Anna Maria e Assunta, le due consuocere di Napoli protagoniste questa settimana di Chi battterà gli chef? e che oggi se la devono vedere con Gilberto Rossi. Avendo portato bucatini, basilico, lardo, pomodori, pecorino, aglio, mozzarella di bufala, propongono i mezzanielli allardiati, Lo stesso piatto, seguendo lo stesso modo di preparazione lo deve preparare anche Gilberto, visto che a giudicare è la stessa Antonella con un assaggio al buio dei due piatti.

pdc3

Tra una battuta e l’altra delle due signore, una sostiena il marito sia come Peppa Pig da come dorme, arriviamo all’assaggio e Antonella ha trovato un piatto in cui c’era più personalità, mentre l’altro era sciapo. Premia il piatto che poi scopre essere quello dello chef.

pdc4

Venerdì pesce, con Gianfranco Pascucci. Un abbinamento mare – terra, quest’oggi, per lo chef stellato, che prepara il rombo con funghi porcini.

Ingredienti:

  • 4 filetti di rombo da 100 g, 200 g di funghi porcini, burro, olio, sale, 1 foglia alloro, 8 capperi, 1 spicchio d’aglio, 1 bicchiere fumento di rombo
  • Per il fumento: lische di rombo, 1 costa sedano, 1 carota, 1 cipolla, prezzemolo, ghiaccio

c4

Sfilettiamo il rombo e lo tagliamo a filetti. Con le lische, del sedano, carota e cipolla, facciamo un fumetto in un pentolino di ghisa mettendo a stufare il tutto, quindi copriamo con abbondante ghiaccio e cuociamo ottenendo il brodo che poi filtriamo.

pdc5

In una padella antiaderente mettiamo a rosolare i filetti di rombo con un goccio di olio, uniamo dei porcini tagliati a dadini, due foglie di alloro, qualche cappero e uno spicchio di aglio che poi togliamo. Una volta ben rosolati i filetti uniamo un pezzo di burro, un bicchiere di brodo e cuociamo per pochissimi minuti. Buon appetito.

c6

Impariamo come comportarci correttamente quando siamo invitati da qualche parte, andando a lezione di galateo da Alessandro Scorsone. Il noto sommellier e maestro cerimoniere oggi ci insegna come comportarci a pranzi o cene a base di pesce. Ecco le regole principali:

  • Informarsi sempre preventivamente se il pesce può essere gradito o meno
  • Mai toccare il pesce con le mani, utilizzare posate speciali abbinandole alle forchette
  • Il pesce va portato al tavolo intero
  • I frutti di mare non si succhiano mai ma vanno distaccati con l’apposita forchetta
  • Per i gusci chi prepara la tavola deve prevedere un piatto a parte
  • Utilizzare una coppetta con acqua tiepida profumata al limone per pulirsi le mani
  • Accertarsi che agli invitati piaccia o meno il pesce crudo

pdc6

Daniele Reponi è pronto anche oggi, per la rubrica de L’Italia in un panino, a proporre per l’appunto altri due panini da lui pensati e creati. L’ingrediente principe di oggi è lo speck.

pdc9

Per il primo panino, tagliamo il pane a metà e lo farciamo con fettine di fontina, facciamo leggermente scaldare, aggiungiamo fettine di speck, dell’erba di campo cruda amara fatta a pezzettini, un pochino di uvetta e pinoli tritati al coltello. Il secondo panino, di grano nero, invece lo farciamo con delle fettine di formaggio di capra, sopra fettine di speck, una purea di mela acida calda e delle nocciole taglizzate. Buon appetito.

pdc7

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Maria De La Paz con la sfidante Simona e nel peperone Martino Scarpa con la campionessa Graziella. Alla campionessa la scelta tra i due panieri di ingredienti segreti quello che preferisce per la squa squadra, quindi si scoprono gli ingredienti e il via alla gara. Anche oggi Graziella ci insegna tecniche di risata, consigli per essere sempre ottimisti, allontanare la tristezza e ridere sempre. La giuria composta da Fede, Tinto e la Stefanelli oggi è decisa sul giudizio visto che ha trovato che la squadra del pomodoro prometteva bene ma poi si è persa per strada, quindi all’unanimità dei giudicie il peperone vince la sfida. Graziella si conferma campionessa e vince i soldi in palio.

pdc10

Ed ora tutti a tavola, e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter