58° Zecchino d’Oro: al via l’edizione 2015. Le puntate, i concorrenti e le canzoni.

zecchinoA

Arriva novembre e come ogni anno Raiuno ha la sua “zavorra” dal punto di vista auditel, che quest’anno soprattutto permette di respirare un po’ di aria fresca alla concorrenza. Da oggi e fino a venerdì, dalle 17:00 alle 18:45, e sabato dalle 17:10 alle 20, in diretta dall’Antoniano di Bologna, va in onda su Raiuno la 58° edizione de Lo Zecchino d’Oro, che dopo nove anni di conduzione di Veronica Maya, quest’anno è condotto da Flavio Montrucchio e Cristel Carrisi. Programma zavorra in quanto gli ascolti delle ultime edizioni sono stati abbastanza bassi, decisamente al di sotto di Vita in diretta di cui per quattro giorni prendono il posto. La manifestazione, oltretutto, arriva in un momento molto delicato in cui sarebbe stato più opportuno per la prima rete di stato continuare ad informare sull’attualità piuttosto che trasmettere l’evento musicale, che poteva trovare collocazione più consona su Raidue.

Zecchino

12 le canzoni inedite in gara, con le quali il repertorio dello Zecchino d’Oro sale a 728 brani, 2 Paesi Esteri rappresentati, Egitto e Francia, 26 autori di testi e musiche, 10 arrangiatori, 14 piccoli interpreti provenienti da 12 diverse regioni d’Italia e selezionati dopo un tour che ha attraversato 16 regioni e 36 città, 60 i bambini del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna diretto da Sabrina Simoni che canteranno insieme ai solisti, e 2 conduttori, Flavio Montrucchio e Cristél Carrisi, per uno Zecchino d’Oro ricco di sorprese.

Le canzoni si confronteranno a colpi di voto in una vera e propria sfida che si i preannuncia entusiasmante per le tematiche esplorate dai brani, ma anche per le novità rispetto ai generi musicali indagati. Fa ingresso nel mondo dello Zecchino d’Oro un personaggio singolare: è lo “Zombie vegetariano” che canta il suo amore per la verdura a ritmo di rock, ancora ortaggi e frutta in “Cavoli a merenda”, in cui si gioca con i modi di dire. Ci si diverte con le emozioni in “Prendi un’emozione” mentre aggiungono un tocco di romanticismo le due ballad “Resterà con te” e “Le impronte del cuore”.

zecchino2

Dichiaratamente pop “Un giorno a colori” mentre vira verso la musica dance “Il rompigatto”. Tra i simpatici protagonisti della compilation anche quello descritto ne “Il contrabbasso”, e si passa da uno strumento all’altro con “Il gonghista”. Non mancano, poi, i tuffi nel passato: “Una commedia divina” ci porta indietro nel tempo a Dante Alighieri, nel 750° anniversario dalla nascita, mentre si va più lontano, fino all’epoca dell’Antico Egitto, con “Tutanc’mon”, il brano che rappresenta l’Egitto in questa edizione dello Zecchino d’Oro. S’intitola “Le parce que des pourquoi”, invece, la canzone che rappresenta la Francia.

zecchinoB

Questa la struttura delle giornate:

  1. 17 novembre puntata di presentazione. Le 12 canzoni eseguite dai solisti e dal Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni vengono ascoltate tutte, senza votazione, abbinate ai cartoni animati.
  2. 18 novembre inizia la gara. 6 canzoni al voto: le prime tre canzoni con il punteggio più alto accedono direttamente alla finale, le altre tre parteciperanno al ballottaggio della quarta puntata di venerdì.
  3. 19 novembre continua la gara. Stesso meccanismo della puntata precedente, con le altre 6 canzoni al voto: le prime tre canzoni con il punteggio più alto accedono direttamente alla finale, le altre tre parteciperanno al ballottaggio di venerdì. Dopo questa seconda giornata di votazione sono 6 le canzoni che accedono ufficialmente in finale.
  4. 20 novembre le 6 canzoni escluse nelle precedenti giornate si disputeranno i 2 posti ancora disponibili per l’accesso in finale. Accedono quindi alla finalissima 8 canzoni: 6 derivanti dalle votazioni della seconda e terza giornata e 2 dal ballottaggio.
  5. 21 novembre finalissima. Le 8 canzoni in gara che verranno votate in unico blocco alla fine delle 8 esecuzioni da una giuria composta da soli bambini, fino all’assegnazione e proclamazione del 58° Zecchino d’Oro.

zecchino1

Il tema centrale delle giornate sarà “Tutti i colori dell’uguaglianza”: insieme al Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Vincenzo Spadafora, si andrà alla scoperta – attraverso testimonianze e performance – del valore dell’unicità e dell’importanza dei diritti garantiti a tutti senza discriminazioni.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter