La prova del cuoco – Puntata del 21 novembre 2015 – Campanile italiano, torta delle rose di Luca Montersino, arrosto di maiale di Anna Moroni, dessert al caffè di Sal De Riso.

prova1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

prova2

 La breve sigla, l’ingresso di Antonella in compagnia di Bigazzi e al via con la puntata del sabato. Subito pronti per una nuova sfida che vede confrontarsi due diverse regioni del nostro Paese, ne il Campanile italiano, raccontato ed arbitrato come sempre da Beppe Bigazzi. Abbiamo in gara oggi i campioni del Friuli Venezia Giulia, di Porta di Pordenone, Pordenone, rappresentata da fratello e sorella, Giacomo ed Elisabetta, che preparano il fregolozzi di verza con pittina, la sella di maialino con ristretto di melograno e cipolla, e glisfidanti del Lazio, di Petrella Salto, Orieti rappresentata daEdoardo e Marino, che invece presentano il pesce del lago del salto , le lenticcchie  e i ravioli al tartufo.

prova3

Una rubrica questa che è un vero e proprio viaggio tra i profumi, i sapori e i colori della bella e ricca tavola italiana. Beppe e Antonella nelle due cucine presentano  tutti i prodotti tipici delle due località portati dai concorrenti. Un modo per conoscere le tradizioni, gli usi ed i costumi dei vari luoghi. A differenza degli anni scorsi non giudica il televoto, ma  lo stesso Beppe, che analizzando i prodotti portati ed utilizzati dalle due regioni, decide questa volta di premiare il Lazio. Insomma più che una votazione si tratta di una giusta alternanza tra regioni, che dopo più puntate hanno comunque fatto conoscere i loro prodotti e le loro tradizioni.

prova1

 In uno spazio tutto suo, che quindi gestisce da solo, Luca Montersino, torna a proporre le sue idee per il brunch, ossia per la colazione rinfornzata. L’obiettivo di questa colazione è quella di arrivare sazi fino a cena, saltando quindi il pranzo. Oggi propone la torta delle rose mediterraneo.

Ingredienti:

  • per la pasta: 1 kg di farina, 260 g di latte intero, 200 g di tuorli, 200 g di uova intere, 30 g di lievito di birra,30 g di latte magro in polvere, 60 g di zucchero, 200 g di burro, 20 g di sale
  • per la crema di pomodori secchi: 180 g di pomodori secchi sott’olio, 10 g di olio extravergine di oliva, 20 g di basilico

prova1

Mettiamo la farina nella planetaria, si può farla anche a mano ma è meglio una impastatrice, uniamo lo zucchero semolato,il malto in polvere, il lievito di birra sbriciolato, mescoliamo tutti gli ingredienti aggiungendo la parte di tuorli, quindi il latte e le uova intere, si continua ad amalgamare unendo un pochino di altre latte se necessario, lasciamo incordare, ossia che si formi un composto liscio, poi aggiungiamo il burro ed il sale e continuaiamo ad azionare la planetaria. Lasciamo riposare in una ciotola coperta con la pellicola trasparente, poi lo mettiamo sul piano e aiutandoci con un pochino di farina lo stendiamo con uno spessore di 1 cm.

prova2

Per il ripieno frulliamo i pomodori secchi, quelli sott’olio, con delle foglie di basilico ottenendo una bella crema fine. In una padella antiaderente mettiamo a soffriggere delle cipolle tagliate a fettine con l’olio e uniamo dlel’origano secco. Spalmiamo la crema di pomodoro sulla pasta stesa, distribuiamo sopa le cipolle raffreddate, un po’ di olive e di pinoli. Arrotoliamo il tutto, chiudiamo l’ultima parte, tagliamo a fettine e le mettiamo in una teglia unta abbondantemente con dell’olio extravergine formando una rosa. Le lasciamo distanziate perchè devono lievitare per due ore, poi inforniamo a 180° per 40 minuti. La lucidiamo con dell’olio extravergine di oliva. Decoriamo con altre olive e pinoli e buon appetito.

prova3

Non può ora mancare la ricetta della domenica è come sempre a prepararla ecco Anna Moroni, in compagnia di Marco Di Buono, anche se Anna così come fa Montersino, potrebbe tranquillamente gestirsi questo spazio da sola, anzi sarebbe decisamente meglio delle finte battute impostate e della non simpatia di Di Buono. Oggi Anna prepara l’arrosto di maiale con salame e grana.

Ingredienti:

  • 1 kg di lonza di maiale, 250 g di salame piccante, 250 g di grana  intero, 1 cucchiaino di peperoncino in polvere, olio extravergine di oliva, sale

prova1

Prendiamo il pezzo di lonza di maiale intera, la tagliamo a fettine aprendola come se fosse un libro, ossia senza tagliare le fette fino in fondo in modo che resti il pezzo unico ma diviso a fettine. Tra una fettina e l’altra mettiamo un pizzico di sale e di peperoncino, farciamo tra una fettina e l’altra con due fette di salame e delle fettine di grana.

prova2

Chiudiamo bene il tutto e leghiamo con lo spago. Mettiamo in una pirofila con un pochino di olio e inforniamo a cuocere a 180° per un’ora e mezza, anche due ore, alzando la temperatura per gli ultimi 10 minuti. Tagliamo l’arrosto a fettine e lo serviamo con dei broccoletti. Buon appetito.

prova3

Il maestro pasticcere Sal De Riso, assistito oggi da Federico Quaranta, propone un altro dei suoi straordinari dolci, stavolta in onodre del celebre caffè napoletano, una trilogia di  dessert al caffè .

prova1

Per il primo misceliamo della peptina con lo zucchero e le uova, caffè in polvere, latte e panna bollente. Prepariamo poi la bavarese al caffè fatta con caffè e zucchero.

prova3

Facciamo poi un infuso di latte, panna e chicchi di caffè, poi si unisce la gelatina, quindi si filtra. Prepara poi un crumble al cacao che mette alla base di tre barattoli, mette a congelare, quindi sopra mette la bavarese al caffè a cui è stata unita della panna montata,ancora in freezer. Ultimo strato in uno con caffè bianco, gli altri con altri tipi di caffè. Si decora con chicchi e polvere di caffè. La ricetta viene fatta sommariamente, senza dare gli ingredienti nel dettaglio, quindi non realizzabile da casa.

prova2

Infine, la staffetta della puntata torna a Federico Quiaranta, per la gara dei cuochi che al sabato vede moglie e marito contrapposti. Abbiamo nel pomodoro la new entry nel castFederico Beretta con Lucia e nel peperone Natale Giunta con Mauro.

prova1

Anche al sabato ci sono due panieri di ingredienti segreti a disposizione, il marito per galanteria lascia alla moglie la scelta di scegliere quello per la sua squadra. Scoperti gli ingredienti e pensato a come utilizzarli parte la gara. A giudicare il pubblico in studio, con le palette che sceglie se far vincere la moglie o il marito. Il pubblico è spaccato quasi a metà, ma di poco vince il peperone, quindi il marito.

prova1

Ed ora tutti a tavola, e a lunedì.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter