La prova del cuoco – Puntata del 28 novembre 2015 – Mezzelune farcite di Anna Moroni, caciucco di Gianfranco Pascucci, piadina ripiena fritta di Cristina Lunardini, panini di Reponi.

cuoco1

Sabato 28 novembre 2015, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

cuoco3

Antonella percorre lo studio per salutare i componenti del cast e raggiunge Anna Moroni, pronta anche stavolta a proporre la ricetta del giorno, quella da ultimare per le 13:30.  Antonella assiste Anna nella preparazione di un  piatto semplice e gustoso: le mezzelune farcite.

Ingredienti:

  • 1 tazza di farina, 1 tazza di acqua, 1 cucchiaino di burro, un pizzico di sale, 1 uovo sbattuto, pangrattato, ragù di carne, 1 mozzarella fiordilatte, 200 g di pomodorini, 1 scamorza, 100 g di prosciutto cotto

cuoco3

Prepariamo l’impasto facendo scaldare in un pentolino una tazza di acqua con un pizzico di sale, quando sta per bollire mettiamo una noce di burro, poi uniamo una tazza di farina, mescoliamo bene e facciamo cuocere per due minuti, poi la lasciamo raffreddare. Con il composto ottenuto formiamo delle palline che stendiamo col il mattarello, coppiamo col coppapasta in modo da ottenere dei cerchi.

cuoco2

Li farciamo a piacere, ad esempio uno con ragù e pezzettini di mozzarella, oppure ragù e scamorza, o ancora pomodorini e pezzetti di mozzarella, oppure prosciutto cotto e mozzarella, quindi li chiudiamo a fagottino, come a mezzaluna, li passiamo nell’uovo sbattuto, nel pangrattato, li mettiamo in una teglia foderata con carta da forno e mettiamo a cuocere in forno per 10/15 minuti a 180° fino a quando saranno ben dorati.

cuoco4

Ultima sfida per Elena e Tommaso, madre e figlio della provincia di Livorno, protagonisti questa settimana di Chi battterà gli chef? e che oggi se la devono vedere con Cesare Marretti, con un primo piatto. Avendo portato farina, uova,patate lessate, zucca, cipolla, burro, salsiccia, castagne lessate, timo, parmigiano,propongono i topi di bosco, ossia dei gnocchetti.

cuioco5

Cesare deve preparare lo stesso identico piatto essendo questo un blind test visto che a giudicare, dopo aver assaggiato, sarà la stessa Antonella bendata, che quindi non deve sapere da chi sono stati preparati i due piatti che però devono essere identici visto che ne ha seguito la preparazione. Antonella assaggia, ha trovato uno dei due piatti troppo sciapo, per cui premia l’altro, che poi scopre essere quello degli sfidanti.

cuoco6

E’ il momento del pèiatto di mare, quello a base di pesce, e pesce è associato a Gianfranco Pascucci che, introdotto dalla canzoncina della paranza, oggi propone  il caciucco con ravioli di pane al pomdoro.

Ingredienti:

  • 1 cipollotto, 1 costa di sedano, 1 scalogno, 1 carota, 1 spicchio di aglio, scarti di pesci misti di paranza tra crostacei, pesci di spina e molluschi, 2 pomodori ramati, 100 g di passata di pomodoro, sale e pepe qb, prezzemolo, origano, 2 fette di pane, 1 cucchiaio di passata di pomodoro

cuoco2

La prima regola è comperare del pesce buono e farcelo pulire e sfilettare. Facciamo un classico soffritto di sedano, carota e cipolla tritati con un goccio di olio, aggiungiamo poi tuttie le varie parti di pesci considerati scarti e lasciamo sudare bene tutto a fiamma dolce per una decina di minuti, sfumiamo con del vino bianco oppure rosato, lo lasciamo asciugare, quindi uniamo la passata di pomodoro, facciamo asciugare bene cuocendo un’altra decina di minuti.

cuoco1

Aggiungiamo il prezzemolo, del brodo o in alternativa del ghiaccio e portiamo a cottura per 20 minuti, poi filtriamo ottenendo il sughetto di pomodoro. In una padella antiaderente scaldiamo un goccio di olio, uniamo in infusione una foglia di salvia, uno spicchio di aglio e del peperoncino, quindi togliamo lasciando solo l’olio e mettiamo a cuocere tutti i pesci sfilettati, saliamo. Alla fine a fiamma molto bassa uniamo il sugo di pomodoro fatto, cozze e gamberi e lasciamo cuocere dolcemente altri 10 minuti. Serviamo con delle fette di pane.  Buon appetito.

cuoco3

Un ritorno oggi nel programma, per la rubrica Indovina chi viene a pranzo, che oggi ospita Cristina Lunardini, la cuoca romagnola, che ci propone la piadina ripiena, i cassoncini di  piadina fritti.

Ingredienti:

  • per l’impasto: 500 g di farina0, 250 g di acqua o di latte, 60 g di strutto, 10 g di sale, 5 g di lievito chimico
  • per la farcia: 2 mazzi di rucola, 1 cipolla, 200 g di pecorino, sale, peperoncino, olio di semi di arachide per friggere qb

cuoco2

Prepariamo l’impasto per le piadine impastando la farina, l’acqua o il latte, lo strutto, il lievito o il bicarbonato, un pizzico di sale. Lasciamo quindi riposare il composto poi tagliamo a pezzi e li stendiamo ottenendo la classica piadina. Lo spessore dello stesura dipende un po’ dalla zona giacchè in Romagna a seconda della località si fa più o meno spessa.

cuoco1

In questo caso Cristina stende l’impasto più sottile del solito. Per il ripieno tagliamo al coltello la rucola e la cipolla che prima stufiamo in padella, uniamo poi delle scaglie di pecorino. Farciamo le piade con il composto fatto, chiudiamo ottenendo dei calzoncini, i cassoni, che fissiamo i bordi con i rebbi di forchetta. Li friggiamo in abbondante olio di arachidi profondo e bollente. Buon appetito.

cuoco3

Daniele Reponi è pronto anche oggi, per la rubrica de L’Italia in un panino, a proporre per l’appunto altri due panini da lui pensati e creati. L’ingrediente principe di oggi è il filetto di maiale, un salume non molto diffuso e preparato artigianalmente in provincia di Brescia. Per il primo panino, usiamo il pane in cassetta di grano tenero, precedentemente scaldato, lo farciamo con fettine di filetto di maiale, pezzetti di pecorino sardo, filetti di arancia fresca e infine qualche oliva di Gaeta.

cuoco1

Il secondo panino, usiamo del pane di farina di segale e orzo, invece lo farciamo con delle fettine di filetto di maiale, della robiola di rocca berano di capra e della marmellata di capperi. Ultimiamo con delle mandorle sminuzzate. Buon appetito.

cuoco2

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Federico Beretta con la campionessa Katia e nel peperone Riccardo Facchini con lo sfidante Danilo. Alla campionessa la scelta tra i due panieri di ingredienti segreti quello che preferisce per la squa squadra, quindi si scoprono gli ingredienti e il via alla gara.La giuria composta da Fede, Tinto e Tiziana Stefanelli osservato ed assaggiato è decisa a proponedere per il pomodoro che quindi  vince la sfida. Katia si conferma campionessa e vince i soldi in palio.

cuoco1

Ed ora tutti a tavola, e a lunedì.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter