La prova del cuoco – Puntata del 1 dicembre 2015 – Diretta e ricette.

la prova del cuoco

Martedì 1 dicembre 2015, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

E’ mezzogiorno in punto, ma si pensa già al piatto delle 13:01, con Luisanna Messeri, che oggi lavora “sul serio“, rimestando la polenta nel pentolone di rame. La cuoca toscana, infatti, prepara la polentata.

c6

Ingredienti:

  • 1 kg di polenta precotta, 3.3 l di acqua, 2 cucchiaini di sale
  • Per il sugo: 2 carote, 2 cipolle piccole, 1 cuore di sedano, 8 pezzi di rosticciana, 6 salsicce, grana grattugiato qb, olio extravergine di oliva, 1 bottiglia di salsa di pomodoro, conserva di pomodoro, 2 peperoncini verdi e rossi piccanti

In un pentolone, mettiamo l’acqua con la farina di mais ed il sale; accendiamo il fuoco e mescoliamo, fino ad ultimare la cottura (necessita di 40 minuti circa). In una padella, mettiamo le verdure (carota, sedano e cipolla), tritate grossolanamente, con un filo d’olio. Uniamo le spuntature di maiale e la salsiccia (un paio intere, le altre sbriciolate). Lasciamo rosolare per qualche minuto, quindi uniamo la polpa di pomodoro, sale e pepe. Lasciamo cuocere per lungo tempo. Serviamo la polenta con il sugo e la carne. Completiamo con una spolverata di formaggio grattugiato.

c7

Il maestro panettiere Gabriele Bonci lascia per un attimo la pizza per preparare un tipo di pane che custodisce in sè tutto il sapore dell’inverno: il pane con le noci.

Ingredienti:

  • 1 kg di farina integra (proveniente da mulino a pietra), 550 g di acqua, lievito naturale o 4-5 g di lievito di birra secco, 1250 g di noci

Per la preparazione del pane, useremo il lievito madre. Per prima cosa, impastiamo 1 Kg di farina con 550 g acqua. Lasciamo riposare per 15 minuti circa (autolisi). Uniamo 4-5 g di lievito di birra secco o il 15-20% (del peso della farina) di lievito madre. Impastiamo, quindi uniamo le noci leggermente pestate. Infine, incorporiamo il sale. Lasciamo riposare l’impasto per 4 ore circa. Quindi, formiamo il filone, spolveriamo di farina, avvolgiamo in un panno e lasciamo lievitare altre 2-3 ore. Pratichiamo delle incisioni, disegnando una spiga. Mettiamo il forno al massimo della temperatura; quando inforniamo, abbassiamo a 200° e lasciamo cuocere per circa 1 ora. Bonci accompagna ad un arrosto di vitello e delle puntarelle.

c9

Concludiamo in dolcezza, con l’atteso dessert preparato da Anna Moroni, che oggi prepara un classico della pasticceria toscana, una torta di cui la cuoca è ghiottissima. Ecco la ricetta della torta pinolata.

Ingredienti:

  • 4 uova intere, 200 g di farina, 200 g di burro, 180 g di zucchero, pinoli qb (circa 100 g), uvetta qb, 500 g di crema pasticcera

c3

In una ciotola, mettiamo il burro morbido, a cui uniamo lo zucchero; montiamo con le fruste elettriche. Uniamo un uovo alla volta, continuando a montare. Incorporiamo la farina, usando la spatola e non le fruste, o il composto si smonterebbe. Quindi, mettiamo parte dei pinoli e dell’uva passa ammollata nell’acqua e nel rum e ben scolata. Imburriamo una tortiera e mettiamo alla base metà del composto, coprendo anche i bordi; Mettiamo al centro la crema, che livelliamo; mettiamo 1/3 dei pinoli e la rimanente uvetta e copriamo con l’impasto restante e spolveriamo con i rimanenti pinoli. Inforniamo a 180°, forno statico, per 50-60 minuti.

c4

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter