La prova del cuoco – Puntata del 5 dicembre 2015 – Sabato in festa. Campanile italiano, tiramisu su stecco, conchiglioni con zucca e porcini, riccio di castagna.

cuoco1

Sabato 5 dicembre 2015, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

cuoco1

La breve sigla, l’ingresso di Antonella in compagnia di Bigazzi e al via con la puntata del sabato. Subito pronti per una nuova sfida che vede confrontarsi due diverse regioni del nostro Paese, ne il Campanile italiano, raccontato ed arbitrato come sempre da Beppe Bigazzi. Abbiamo in gara oggi i campioni del Lazio, di Petrella Salto, Orieti rappresentata da Edoardo e Marino che propongono gli strozzapreti al persico e cotolette di agnello con carciofi fritti e gli sfidanti della Campania, Nusco, Avellino rappresentata da due amici che preparano i cicalù con ricotta e pomodorini e il nero casertano con purea di castagna e olio alla vaniglia.

cuoco2

Una rubrica questa che è un vero e proprio viaggio tra i profumi, i sapori e i colori della bella e ricca tavola italiana. Beppe e Antonella nelle due cucine presentano  tutti i prodotti tipici delle due località portati dai concorrenti. Un modo per conoscere le tradizioni, gli usi ed i costumi dei vari luoghi. A differenza degli anni scorsi non giudica il televoto, ma  lo stesso Beppe, che analizzando i prodotti portati ed utilizzati dalle due regioni, decide questa volta di premiare la Campania.

cuoco3

Insomma più che una votazione si tratta di una giusta alternanza tra regioni, che dopo più puntate hanno comunque fatto conoscere i loro prodotti e le loro tradizioni.

cuoco4

In uno spazio tutto suo, che quindi gestisce da solo, Luca Montersino, torna a proporre le sue idee per il brunch, ossia per la colazione rinfornzata. L’obiettivo di questa colazione è quella di arrivare sazi fino a cena, saltando quindi il pranzo. Oggi propone il tiramisu su stecco.

Ingredienti:

  • per la crema tiramisu: 500 g di panna, 300 g di mascarpone, 120 g di tuorli, 250 g di zucchero vanigliato, 50 g di detrosio, 75 g di acqua, 16 g di gelatina in polvere
  • per la finitura: 370 g di biscotti camporelli
  • per la glassa: 500 g di cioccolato fondente, 250 g di burro di cacao
  • per la bagna: 325 g di acqua, 22 g di caffè in polvere, 5 g di caffè solubile, 120 g di detrosio

cuoco6

Mettiamo i tuorli in un pentolino, aggiungiamo 75g di acqua, lo zucchero semolato e lo zucchero destrosio (importante perchè fa da anticongelante), amalgamiamo bene con una frusta e facciamo scaldare sul fuoco fino a 85°. Sciogliamo la gelatina, idrata e strizzata,  nel microonde non superando i 60°. Trasferiamo quindi il composto di tuorli a montare nella planetaria fino a raffreddamento. Facciamo i biscotti e prendiamo una placca foderata con carta forno e disponiamo i biscotti savoiardi o altri che aiutino a fare lo stecco, li inzuppiamo con la bagna al caffè. Lavoriamo il mascarpone in modo da renderlo cremoso, semimontiamo la panna. Uniamo il mascarpone nella planetaria, mescoliamo con una frusta, uniamo la gelatina fusa e giriamo ancora con la frusta, poi mettiamo la panna in due tempi, la prima velocemente con la frusta, la seconda lentamente mescolando dal basso verso l’alto.

cuoco5

Quindi mettiamo la crema in frigorifero in modo che da liquida diventi più solida. Una volta rassodata la mettiamo sopra ai biscotti. Prendiamo degli stecchi di legno da gelato e li infiliamo nei biscotti in modo da attaccare alla crema.Chiudiamo mettendo sopra ad ognuno un altro biscotto che prima inzupppiamo in modo da chiudere gli stecchi. Mettiamo nel freezer poi li glassiamo con del cioccolato fondente a cui abbiamo unito del burro di cacao fuso. Buon appetito.

cuoco7

Non può ora mancare la ricetta della domenica è come sempre a prepararla ecco Anna Moroni, in compagnia di Marco Di Buono, anche se Anna così come fa Montersino, potrebbe tranquillamente gestirsi questo spazio da sola, anzi sarebbe decisamente meglio delle finte battute impostate e della non simpatia di Di Buono. Oggi Anna prepara i conchiglioni con zucca porcini e besciamella alle erbe.

Ingredienti:

  • 200 g di conchiglioni grandi, 120 g di zucca pulita, 200 g di porcini, 200 g di champignon, 600 g di besciamella pronta, 60 g di grana grattugiato, 2 cucchiai di erbe aromatiche tritate, 1 spicchio di aglio, olio extravergine di oliva, sale e pepe

cuoco1

Tagliamo i funghi a fettine sottili (tranne la cappela dei porcini), la zucca a dadini e facciamo saltare il tutto in una padella con un goccio di olio e uno spicchio di aglio in modo da farli sudare, a fuoco vivace unendo anche del prezzemolo e un pizzico di sale. Una volta cotte le mettiamo in una ciotola e uniamo la besciamella, quella classica a cui uniamo un trito di erbe aromatiche.

cuoco2

Lessiamo i conchiglioni in acqua bollente e salata e con un cucchiaio di olio per non farli attaccare, quindi li scoliamo e li farciamo con il composto fatto. Li mettiamo in una pirofila con un pochino di altra besciamella, spolveriamo con il grana e li mettiamo in forno a gratinare. Buon appetito.

cuoco3

L’angolo dedicato al dolce, lo spazio più goloso della puntata, questo sabato è affidato al re del cioccolato Guido Castagna che questa volta propone il riccio di castagna. In una ciotola mettiamo 180 g di cioccolato bianco fuso, 125 g di latte, 5 g di gelatina che prima ammolliamo in acqua, amalgamiamo tutto ottenendo la ganache.

cuoco1

Poi aggiungiamo 2 g di burro di cacao fuso, possiamo anche ometterlo se non lo abbiamo, 80 g di pistacchi frullati, un pizzico di sale, 250 g di panna liquida, amalgamiamo bene con una frusta e mettiamo in frigorifero per 4 ore. Temperiamo del cioccolato fondente fuso, ossia lo allarghiamo bene e lo ributtiamo verso l’interno.

cuoco3

Prendiamo dei palloncini, quelli per le bombe di acqua, li gonfiamo con l’aria, pucciamo una parte dei palloncini nel cioccolato, poi in della granella di nocciole, li lasciamo raffreddare, quindi li scoppiamo e ne togliamo quelli che saranno i ricci di cioccolato. Farciamo i ricci con il composto messo in frigorifero e ultimiamo con una castagna o marrone in ognuno. Buon appetito.

cuoco2

Infine la gara dei cuochi che al sabato vede moglie e marito contrapposti. Abbiamo nel pomodoro John Reghelton con Massimo e nel peperone Maurizio Altamura con Manuela. Anche al sabato ci sono due panieri di ingredienti segreti a disposizione, il marito per galanteria lascia alla moglie la scelta di scegliere quello per la sua squadra. Scoperti gli ingredienti e pensato a come utilizzarli parte la gara. A giudicare il pubblico in studio, con le palette che sceglie se far vincere la moglie o il marito. Il pubblico è spaccato quasi a metà, ma di poco vince il peperone, quindi la moglie.

cuoco2

Ed ora tutti a tavola, e a lunedì.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter