La prova del cuoco – Puntata del 7 dicembre 2015 – Lasagne alla bolognese, spezzatino di vitello, mezzelune ripiene, girandole con mozzarella..

cuoco1

Lunedì 7 dicembre 2015, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha appena pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

cuoco6

Antonella percorre lo studio sulle note della sigla per salutare il cast odierno e subito raggiunge Riccardo Facchini, protagonista de La ricetta del giorno, il piatto da ultimare per le 13:30. Antonella si mette il grembiule e aiuta Riccardo nella preparazione della lasagna bolognese.

Ingredienti:

  • per la pasta: 500 g di farina, 4 uova, 200 g di spinaci freschi
  • per il ragu: 600 g di macinato misto di carne, 3 carote, 2 cipolle, 2 coste di sedano, mezzo bicchiere di vino rosso, 600 g di passata di pomodoro, sale e pepe qb, olio extravergine di oliva qb
  • per la besciamella: 1 l di latte, 70 g di burro, 70 g di farina, noce moscata qb, sale e pepe qb
  • Inoltre: 150 g di formaggio grana  grattugiato

cuoco2

Facciamo la classica besciamella sciogliendo in un pentolino il burro. aggiungiamo la farina e facciamo il classico roux, poi uniamo il latte, un pizzico di sale e noce moscata e cuociamo il tutto ottenendo la besciamella. Facciamo il vero ragù alla bolognese, in una padella scaldiamo dell’olio, uniamo sedano, carota e cipolla tagliati finemente, quindi li lasciamo soffriggere, poi uniamo il macinato di carne, la facciamo sudare, saliamo e pepiamo, sfumiamo con il vino rosso, lasciamo evaporare e aggiungiamo la passata di pomodoro. Lasciamo quindi cuocere per almeno un’ora. Facciamo la sfoglia impastando le uova con la farina 3 gli spinaci lessati, strizzati e tritati, lasciamo riposare il panetto, lo stendiamo col mattarello non troppo sottilmente, ne ritagliamo le sfoglie che lessiamo qualche secondo in acqua bollente e salata, quindi le scoliamo immergendole in acqua gelida, poi le asciughiamo.

cuoco1

Componiamo la lasagna mettendo alla base della teglia un pochino di besciamella, iniziamo con uno strato di sfoglia, un po’ di ragù e di besciamella, una spolverata di grana,ancora uno strato di sfoglia e così via ripetendo i vari strati finendo con del ragù e besciamella e una spolverata di grana. Mettiamo sopra qualche fiocchetto di burro e inforniamo a 150/160° fino a quando la sfoglia inizia a fare delle onde, quindi circa 20/25 minuti, poi ultimiamo qualche minuto al grill per renderla croccante. Buon appetito.

cuoco3

Senza spostarsi più di tanto Antonella raggiunge la nostra rossa preferita, Luisanna Messeri, intenta oggi per la rubrica del C’era una volta a preparare lo spezzatino di vitello con piselli, una ricetta presa dal libro Mangiar bene spendendo poco, un vecchio libro degli anni Settanta.

cuoco1

Ingredienti:

  • 600 g di spezzatino di vitella, 500 g di piselli surgelati, prezzemolo, 20 g di burro, 2 acciughe salate, aceto bianco qb, mezzo bicchiere di vino bianco secco, 1 cipolla piccola, 1 spicchio di agliom rosmarino, farina qb, sale e pepe, 4 rosette

In una padella rosoliamo la cipolla tritata con un goccio di olio e uno spicchio di aglio, aggiungiamo anche un pezzetto di burro, uniamo a sciogliere anche delle acciughe sotto sale. Infariniamo i dadini di carne, togliamo la farina in eccesso e li uniamo nella padella a rosolare, poi uniamo due cucchiaini di aceto.

cuoco2

Lasciamo sfumare e uniamo il vino bianco,saliamo, pepiamo, quindi lasciamo cuocere per un’ora, aggiungendo a metà cottura i piselli. Impiattiamo, servendo il tutto o nel piatto da portata oppure mettendo gli spezzatini con i piselli dentro a del pane scavato. Possiamo servire anche su un letto di purè di patate. Buon appetito.

cuoco3

Antonella raggiunge ora Natalia Cattelani, intenta anche questa volta a insegnarci a realizzare una ricetta in quattro mosse. La cuoca questa volta propone un piatto già adatto per le feste, le mezzelune con cavolo cappuccio speck e crema di fontina.

cuoco3

Ingredienti:

  • per la pasta: 250 g di farina, 200 g di panna fresca, un cucchiaino di lievito istantaneo, sale
  • per il ripieno: 300 g di cavolo cappuccio, 90 g di speck tagliato a listarelle sottili, 1 cucchiaio di farina, 1 cipolla piccola, cumino, bacche di ginepro
  • per decorare: 1 uovo, 3 cucchiai di mandorle a lamelle
  • per la salsa alla fontina: 1 cucchiaino di farina di riso, 50 g di burro, 130 g di latte, 100 g di fontina, pepe

cuoco2

  1. Prima mossa: facciamo l’impasto mettendo nel mixer la farina, un pizzico di lievito per torte salate, un pizzico di sale,  la panna messa poco per volta mentre azioniamo il mixer amalgamando tutto. Lo avvolgiamo nella pellicola trasparente e lo lasciamo riposare per 15 minuti.
  2. Seconda mossa: facciamo il ripieno. Scaldiamo un goccio di olio in una padella antiaderente, uniamo la cipolla e/o lo scalogno tritati finemente, uno spicchio di aglio, il cavolo verza tagliato finemente a cui prima uniamo un cucchiaio di farina, un pochino di cumino, due bacche di ginepro, lasciamo appassire e per ultimo aggiungiamo lo speck. Quindi lasciamo raffreddare.
  3. Terza mossa: stendiamo l’impasto fatto col mattarello, ritagliamo dei cerchi con dei coppapasta o con un bicchiere. Farciamo ogni cerchio con un cucchiaio di ripieno fatto, richiudiamo a mezzaluna. Le mettiamo in una teglia foderata con carta da forno, spennelliamo con un uovo sbattuto e mettiamo sopra delle mandorle a lamelle, quindi inforniamo a 200° per 10 minuti.
  4. Quarta e ultima mossa: facciamo una crema di fontina per accompagnare. A freddo, in un pentolino, amalgamiamo il latte con la farina di riso, mettiamo sul fuoco e uniamo il burro e quando si sarà sciolto uniamo la fontina a pezzettini.

cuoco1

Serviamo le mezzelune con la crema alla fontina fatta. Buon appetito.

cuoco4

Anna Moroni è pronta anche questo lunedì a proporci i suoi sfizi, oggi una ricetta da fare assoltamente domani per la Festa dell’Immacolata. Prepariamo quindi le girandole con mozzarella.

Ingredienti:

  • 250 g di farina ricca di glutine, 100 g di latte, 10 g di lievito di birra, 5 g di zucchero, 100 g di mozzarella fior di latte, 25 g di burro, 5 g di sale
  • per farcire: 50 g di concentrato di pomodoro, origano secco, grana qb

cuoco2

Facciamo l’impastando amalgamando la farina con il latte, il lievito, lo zucchero e un pizzico di sale. Tagliamo la mozzarella fior di latte prima a fettine, poi a dadini, poi a pezzettini piccolissimi tritandola al coltello. Aggiungiamo all’impasto anche il burro e la mozzarella tritata e amalgamiamo tutto facendo una sorta di pasta lievitata. Lasciamo quindi lievitare il composto per 35/40 minuti. Stendiamo il composto aiutandoci con un pochino di farina.

cuoco1

Spalmiamo sopra il concentrato di pomodoro, spolveriamo con un po’ di grana grattugiato e di origano. Arrotoliamo il tutto, tagliamo a fettine ottenendo le girelle che mettiamo in una teglia foderata con carta da forno. Lasciamo lievitare fino a quando raddoppiano di volume, circa 15 minuti, poi inforniamo a forno già caldo a 220° per 10/15 minuti. Buon appetito.

cuoco3

Tiziana Stefanelli si toglie per un attimo i panni di giurata, per indossare il grembiule e preparare la sua matriciana di mezzanotte, quella da mangiare tutti insieme dopo una tombolata. Si tratta della versione di Tiziana, quindi non della ricetta originale e nemmeno di una variante. Lessiamo gli spaghetti in acqua bollente e salata.

cuoco2

Prendiamo del guanciale, lo tagliamo a fettine sottili. Una parte lo tagliamo finemente e lo facciamo rosolare in una padella in modo da renderlo croccante, l’altra parte lo mettiamo a sudare, senza aggiungere nulla, in un’altra padella, poi uniamo una cipolla tagliata finemente, sfumiamo con un pochino di aceto balsamico, uniamo uno spicchio di aglio, dei pomodori pelati e dei pomodori ramati tagliati a pezzetti e cuociamo il sugo per qualche minuto.

cuoco3

Condiamo gli spaghetti col sugo fatto, aggiungiamo il guanciale croccante e infine spolveriamo di pecorino e parmigiano. Buon appetito.

cuoco4

Infine la gara dei cuochi che vede oggi nel pomodoro Ivano Ricchebono con Georgia Luzi e nel peperone Diego Bongiovanni con Rita Dalla Chiesa. Un’atmosfera festosa, visto che domani è festa, un’occasione per trascorrere mezz’ora e ridere e scherzare tra amici. La giuria composta da Fede, Tinto e la Stefanelli ha trovato tutto buono ma decide, simbolicamente, di premiare il pomodoro.

cuoco5

Ed ora tutti a tavola, e a mercoledì, visto che domani il programma non va in onda.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter