La prova del cuoco – Puntata del 19 dicembre 2015 – Campanile italiano, torrone morbido alla frutta, faraona alla melagrana, palle di Natale di cioccolato.

Cuoco1

Sabato 19 dicembre 2015, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha anche pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

lp1

 La breve sigla, l’ingresso di Antonella in compagnia di Bigazzi e al via con la puntata del sabato. Subito pronti per una nuova sfida che vede confrontarsi due diverse regioni del nostro Paese, ne il Campanile italiano, raccontato ed arbitrato come sempre da Beppe Bigazzi. Abbiamo in gara oggi i campioni della Campania, Nusco, Avellino rappresentata da due amici e colleghi, Antonio e Tommasina, che preparano la rlasagna di Natale  e un‘insalata di rinforzo e gli sfidanti  della Sicilia, Catania, rappresentata da Daniela e Andrea, due colleghi nonchè chef a domicilio, che invece propongono la pasta con broccoli arruminati e il falso magro alla siciliana.

Cuoco2

Una rubrica questa che è un vero e proprio viaggio tra i profumi, i sapori e i colori della bella e ricca tavola italiana. Beppe e Antonella nelle due cucine presentano  tutti i prodotti tipici delle due località portati dai concorrenti. Un modo per conoscere le tradizioni, gli usi ed i costumi dei vari luoghi. A differenza degli anni scorsi non giudica il televoto, ma  lo stesso Beppe, che  analizzando i prodotti portati ed utilizzati dalle due regioni,  affascinato da tutti i prodotti, ha trovato però che i concorrenti della Sicilia hanno usato non sempre prodotti della loro tradizione, a contrario dei campioni della Campania che si riconfermano.

Cuoco3

Luca Montersino, torna a proporre le sue idee per il brunch, ossia per la colazione rinfornzata. L’obiettivo di questa colazione è quella di arrivare sazi fino a cena, saltando quindi il pranzo. Oggi propone una ricetta natalizia, il torrone morbido alla frutta.

Ingredienti:

  • 433 g di zucchero vanigliato medio, 144 g di acqua, 36 g di sciroppo di glucosio in polvere, 287 g di miele di acacia, 72 g di albume d’uovo, 36 g di zucchero vanigliato medio, 60 g di arancia candita a cubetti, 300 g di mandorle intere pelate, 300 g di nocciole intere, 48 g di pistacchi interi, 48 g di crue di cacao, 120 g di albicocche disidratate, 120 g di amarene sciroppate

Cuoco4

In un pentolino mettiamo zucchero, glucosio e acqua e portiamo il tutto a 146°, in un altro pentolino mettiamo il miele e lo facciamo scaldare fino a 126°. Mettiamo nella planetaria la dose di albume di uovo con lo zucchero e facciamo montare a velocità bassa. In una ciotola mettiamo la frutta secca, ossia nocciole, mandorle e pistacchi e le mettiamo a tostare nel microonde per 3/4 minuti.

Cuoco5

Tagliamo a pezzettini albicocche e amarene, queste ultime prima le laviamo. Alziamo la velocità della planetaria per fare schiumare bene, quando diventa tutto bello bianco uniamo il miele tolto dal fuoco, mettendolo a filo e senza farlo andare sulla frusta, abbassiamo la planetaria, aggiungiamo a filo il composto di zucchero fatto nel pentolino, quindi alziamo e facciamo montare, infine aggiungiamo sia la frutta secca che l’altra e azioniamo ancora a bassissima velocità per farla mescolare bene.

Cuoco6

Foderiamo uno stampo a quadretto con la carta da forno, versiamo tutto il composto, copriamo con altra carta forno e lasciamo indurire per almeno una notte. Infine tagliamo il torrone a pezzetti come meglio preferiamo. Buon appetito.

Cuoco7

Anna Moroni, in compagnia di Di Buono, prepara anche questo salabato la ricetta della domenica, che visto il periodo si trasforma in una ricetta natalizia, adatta quindi anche a tutte le feste. Prepariamo la faraona alla melagrana.

Ingredienti:

  • 1 faraona grande, chicchi di 1 melagrana, 2 spicchi di aglio 1 cipolla, olio extravergine qb, un bicchiere di vino bianco, brodo gb
  • per la farcia: 300 g di salsiccia, 200 g di prosciutto crudo, 2 carote, 1 barbabietola, 1 porro, 1 uovo, 50 g di pangrattato, 50 g di grana grattugiato, sale e pepe qb

Cuoco8

Prepariamo la farcia e in una ciotola mettiamo le salsicce sbriciolate, il prosciutto tagliato a cubettinii, i porri tagliati finemente, la barbabietola che prima lessiamo, un uovo, il grana, la carota tagliata a cubetti il pane grattugggiato, un pizzico di sale e di pepe e impastiamo il tutto. Farciamo quindi la faraona con il ripieno fatto, poi la leghiamo bene con lo spago. Scaldiamo un goccio di olio in un tegame bello grosso, mettiamo due spicchi di aglio e una cipolla tagliata a pezzetti e mettiamo a rosolare da tutte le parti la faraona in modo da sigillarla.

Cuoco9

Frulliamo i chicchi di melograno, aggiungiamo il succo ottenuto che filtriamo, cuociamo qualche minuto fino a quando evapora, uniamo il vino bianco, il brodo e trasferiamo il tutto a cuocere in forno per almeno un’ora a 180°. La tagliamo a pezzi e …buon appetito.

lp1

Il dolce, in questo caso natalizio, oggi lo propone il maestro del cioccolato, Guido Castagna, che realizza le palle di Natale di cioccolato.

lp2

Ingredienti:

  • per la meringa: 200 g di albume, 400 g di zucchero
  • per la mousse: 250 g di crema pasticcera, 400 g di panna semimontata, 80 g di torrone in scaglie, 80 g di granella di cioccolato, 5 g di gelatina

lp1

Incominciamo a fare una meringa classica, quella francesce, facendo scaldare in un pentolino gli albumi con lo zucchero, poi mettiamo il composto in degli stampini, foderandone bene il perimetro, in silicone per i cerchi e per ottenere delle palline e inforniamo a 100° per un’ora. Facciamo la crema mettendo in una boulle la crema pasticcera, aggiungiamo la granella di cioccolato e le scaglie di torrone, amalgamiamo bene, alleggeriamo unendo la panna semimontata, un pizzico di sale e amalgamiamo dal basso verso l’alto.

lp3

Sporzioniamo le palline di meringa cotte al forno, le farciamo con la crema fatta. Le decoriamo poi a piacere, o con granella di meringa, dopo averle spennellate tutte con del cioccolato bianco fuso, oppure incollandole usando come colla del cioccolato bianco fuso su dei dischetti di cioccolato. Buon appetito.

lp4

Infine la gara dei cuochi oggi dedicata al sostegno di Telethon. Abbiamo nel pomodoro Renato Salvatori con Paolo Belli e nel peperone Marco Parizzi con Fabrizio Frizzi. Anche al sabato ci sono due panieri di ingredienti segreti a disposizione. Scoperti gli ingredienti e pensato a come utilizzarli parte la gara. A giudicare il pubblico in studio, con le palette che sceglie a chi attribuire la vittoria.  Durante la gara Paolo e Fabrizio insegnano anche ad Antonella a ballare, con esiti non molto positivi, insomma Anto è negata per il ballo. Il pubblico decide che a vincere è il peperone, quindi Frizzi.

lp2

Ed ora tutti a tavola, e a lunedì.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter