La prova del cuoco – Puntata del 31 dicembre 2015 – Le migliori ricette per le feste.

Cuoco1

Giovedì 31 dicembre 2015, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

Cuoco

Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha da poco pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

La puntata prevede un meglio delle ricette realizzate nel programma. Tra le ricette riviste in puntata abbiamo:

finte pere al taleggio e mortadella

Mr Alloro, alias Sergio Barzetti, lascia i suoi risotti per preparare un piatto curioso, estremamente godurioso. Prepariamo le finte pere al taleggio e mortadella.

Ingredienti:

c8

Lessiamo le patate. Le peliamo e le schiacciamo, meglio se a caldo. Condiamo la purea ottenuta con la noce moscata, il formaggio grattugiato, il sale. Uniamo i tuorli d’uovo ed amalgamiamo per bene. Otterremo un composto adatto a confezionare anche delle crocchette. Prepariamo la panatura, mettendo in piatti diversi la farina, il pangrattato e le uova sbattute con il latte.

c6

Creiamo le nostre pere: prendiamo una palla di composto, mettiamo all’interno una fettina di mortadella con alcuni cubetti di taleggio. Diamo la forma di una pera e passiamo nella farina, nell’uovo ed infine nel pangrattato. Inforniamo per 15 minuti circa.

 

ravioli doppi

La ricetta del giorno, quella da mangiare alle 13:30, oggi la prepara Luisanna Messeri, non prima della canzoncina Luisannna dai capelli rossi. Oggi Luisanna propone i ravioli doppi di pinchiorri.

Ingredienti:

  • 4 uova, 400 g di farina
  • per il sugo: 1 faraona disossata, 1 cipolla, 1 carota, vino rosso, brodo vegetale, una burrata
  • per la fonduta: 100 g di panna, 100 g di grana, timo fresco, olio extravergine di oliva

Facciamo la sfoglia per i ravioli impastando la farina con le uova. In una padella scaldiamo un po’ di olio, aggiungiamo i pezzi di faraona tagliata a pezzi, facciamo ben rosolare la carne, aggiungiamo carota, sedano e cipolla tagliata a pezzi grossolanamente, quindi sfumiamo con il vino rosso, lasciamo evaporare, aggiungiamo il brodo e facciamo cuocere il tutto per 40 minuti, salando e pepando. Una volta cotta, togliamo i pezzi di carne e li frulliamo nel mixer, quindi mettiamo in un sacco a poche. Filtriamo poi il sugo di cottura della carne.

cuoco1

A parte frulliamo la burrata e la mettiamo in un altro sacco a poche. Stendiamo la sfoglia col mattarello, formiamo una striscia. A metà sfoglia mettiamo una striscia di composto di carne di faraona e vicino una striscia di burrata. Copriamo con altra sfoglia, segnamo e separiamo le sue striscie fatte, quindi pizzichiamo e sigilliamo la sfoglia su ogni linea. Ne ritagliamo poi i ravioli, che saranno doppi visto che avremo una doppia striscia di ripieno, li lessiamo in acqua bollente e salata. In un pentolino scaldiamo la panna e aggiungiamo il grana, uniamo un pochino di timo e un goccio di olio. Condiamo i ravioli con la fonduta fatta e con il sugo filtrato della carne. Buon appetito.

cuoco2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter