La prova del cuoco – Puntata del 11 gennaio 2016 – Gnudi di cavolo nero, fazzoletti di pasta con la zucca, maialino in agrodolce, anello di radicchio mele e patate.

image

Lunedì 11 gennaio 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, che ha da poco pubblicato l’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

image

Antonella ricorda David Bowie, un mito della musica che ci ha lasciati poche ore fa: “una generazione di grandi che ci stanno dicendo addio“, osserva malinconica Antonella. Dopo “le feste di”, una nuova rubrica: “la valigia di“. La conduttrice apre una valigia che contiene dei ceci, un coltellino, un cappello ed una targa… l’ospite di oggi è Beppe Bigazzi. Dunque, entriamo nel suo mondo. Quasi 84enne, Beppe fa preparare ad un cuoco ed amico un piatto a lui molto caro, gli gnudi di cavolo nero.

c11

Ingredient:

  • 300 g di ricotta fresca, 600 g di cavolo nero, 40 g di parmigiano grattugiato, 3 tuorli di uovo, farina, sale e pepe, 200 g di burro, un mazzetto di salvia, fette di Tarese del Valdarno, pecorino stagionato

image

Cominciamo pulendo il cavolo nero, che priviamo delle coste. Lessiamolo in acqua bollente e salata, quindi lo scoliamo e lo tagliamo al coltello; uniamo alla ricotta, i tuorli ed il parmigiano ed impastiamo, in modo da ottenere un composto compatto. Saliamo e pepiamo. Ricaviamo delle palline, che infariniamo, in modo che non si attaccano. Tagliamo a cubetti il Tarese, un salume di maiale molto stagionato.

image

Lo passiamo in padella, quindi lo teniamo da parte; nella stessa padella, sciogliamo il burro, senza farlo friggere. Tuffiamo gli gnudi in acqua bollente e salata. Quando sono cotti, li scoliamo e li mettiamo nel piatto, con il burro fuso ed il Tarese salatato.c10

Voliamo in toscana, da Luisanna Messeri, la cuoca del casale, che oggi propone una delle sue ricette golose e genuine. Oggi, un primo piatto di stagione. Ecco la ricetta dei fazzoletti di pasta con la zucca.

Ingredienti:

  • 1 confezione di di pasta all’uovo, 1 kg di zucca mantovana, 1 spicchio d’aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, timo fresco e rosmarino, 100 g di pecorino toscano, 70 g di grana, 20 g di pinoli, pane raffermo, latte qb, 4 amaretti, olio extravergine di oliva, sale e pepe

c9

 

Tagliamo la zucca a fette, la priviamo dei semi e della buccia, quindi la disponiamo su una teglia foderata di carta e inforniamo per mezz’ora. In padella, scaldiamo un filo d’olio ed uno spicchio d’aglio; uniamo la zucca già cotta in forno, quindi il rosmarino, il timo, sale e pepe. Facciamo rosolare qualche minuto, quindi trasferiamo nel bicchiere di un mixer e frulliamo con un mixer ad immersione, aggiungendo un po’ di panna o latte per facilitare l’operazione. Trasferiamo la purea in una ciotola ed uniamo gli amaretti secchi sbriciolati, il pane ammollato nel latte e strizzato, grana e pecorino grattugiati, pinoli e mescoliamo per bene, fino ad ottenere un composto omogeneo.

image

In una pentola colma d’acqua bollente, sbollentiamo dei fogli per lasagne, che dopo pochi istanti, passiamo in acqua e ghiaccio, quindi mettiamo ad asciugare su un canovaccio. Imburriamo una pirofila. Sui fogli di lasagna, creiamo uno strato di ripieno, quindi richiudiamo in modo da formare dei quadrotti, che disponiamo sulla teglia imburrata. Mettiamo sopra dei ciuffetti di burri, qualche pinolo e ancora della polvere di amaretti, parmigiano grattugiato e ciuffi di rosmarino. Inforniamo a 180° per 20 minuti circa.

c8

Cuciniamo con Natalia Cattelani, che prepara un piatto moderno, dai sapori orientali, che spesso troviamo nei ristoranti cinesi. Ecco la ricetta del maialino in agrodolce.

Ingredienti:

  • 500 g di filetto di maiale, 1 uovo, 1 cucchiai di salsa di soia, 1 cucchiaino di sale, 1/2 cucchiaino di zucchero, una grattugiata di zenzero fresco, 5 cucchiai di amido di mais, 1 peperone giallo, 1 peperone verde, 2 cipolle medie bianche, 1/2 litro di brodo vegetale, 5 cucchiai di salsa di ketchup, 5 cucchiai di passata di pomodoro, 2 cucchiai di aceto, peperoncino, 1/2 ananas fresca, 500 g di riso basmati già cotto, 1 l di olio di semi di arachidi

c7

Prendiamo il filetto di maiale e ricaviamo delle fettine. Per la marinata, misceliamo la salsa di soia con un uovo, una generosa grattugiata di zenzero (o buccia di limone) mezzo cucchiaino di sale e mezzo cucchiaino di zucchero. Tuffiamo le fettine di maiale nella marinata e lasciamo riposare per 15-30 minuti.

image

Per la salsa di accompagnamento: in una padella, misceliamo la passata di pomodoro con il ketchup, l’aceto e l’ananas fresca a dadini. Facciamo insaporire per 5 minuti sul fuoco. Tagliamo le verdure (peperoni e cipolla) a dadini; queste andranno fritte in olio profondo, ma se volete mantenervi più leggeri, le ripassate in padella con un filo d’olio. Quindi, tuffiamo le verdure in olio profondo e bollente. Contiamo fino a 30 e tiriamo su le verdure, lasciandole scolare su carta assorbente. Prendiamo il maiale e lo passiamo nell’amido di mais, quindi lo tuffiamo nello stesso olio delle verdure. Cuociamo fino a farlo diventare croccante. Trasferiamo verdure e pollo nella padella con la salsa e l’ananas; allunghiamo con un po’ di brodo e lasciamo insaporire per qualche minuto. Serviamo con del riso basmati bianco.

c6

Anna Moroni, come abitudine al lunedì, prepara una deliziosa torta salata: un piatto unico, ricco di ingredienti sani e nutrienti. Ecco la ricetta dell’anello di radicchio mele e patate.

Ingredienti:

  • 700 g di patate medie, 2 mele renette, 3 cespi di radicchio di Treviso, 1 scalogno, 150 g di Fontina, burro qb, olio evo, sale

c3

 

Avvolgiamo le patate nella carta d’alluminio e le inforniamo, in modo da farle ammorbidire. Una volta fredde, le sbucciamo e le tagliamo a fette. Sbucciamo e tagliamo a fette anche le mele, quindi le saltiamo in padella, con un filo d’olio (o una noce di burro) e dello scalogno tritato. Una volta morbide, le disponiamo alla base di una teglia a ciambella foderata di carta forno. In una padella, sciogliamo una noce di burro ed uniamo il radicchio tagliato a listarelle. Saliamo. Facciamo appassire, quindi uniamo dopo qualche minuto le patate lesse e tagliate a fette o cubetti.

image

Mescoliamo e facciamo cuocere fino ad ottenere un composto quasi cremoso (le patate si ‘spappolano’). Aggiustiamo di sale. Torniamo alla ciambella: mettiamo sopra lo strato di mele la fontina a cubetti, quindi tutto il composto di radicchio e patate. Appiattiamo per bene e inforniamo per 15-20 minuti a 180°. Lasciamo intiepidire e sformiamo, capovolgendola su un piatto da portata. E’ buona anche fredda.

c4

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Marco Bottega con Ottavio Bigolin e nel peperone Diego Bongiovanni con Elisabetta Gembillo. Ottavio, estratto dal lancio della monetina, sceglie tra i due panieri di ingredienti segreti quello che preferisce per la sua squadra, quindi si scoprono gli ingredienti e il via alla gara. I  concorrenti restano in gara una settimana intera, con la possibilità di vincere i 500 euro in palio ad ogni vittoria giornaliera. La giuria composta daFede, Tinto e Tiziana Stefanelli, osservato e assaggiato tutto, assegna la vittoria al peperone. Il primo punto va quindi ad Elisabetta, che vince i soldi in palio.

image

Ed ora tutti a tavola,e a domani.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter